Orologi

Vicinanza all’orologio meccanico – L’orologeria al centro del movimento

L’orologio meccanico è ancora indossato da molte persone, inclusi diversi appassionati. Una sorprendente miscela di tempo, combina cose dalle profondità del tempo ed elementi di oggi. Antologia di ciò che ci motiva a indossarlo.

L’orologio meccanico rimane presente sui nostri polsi

Sorprendentemente, mentre l’ora è ovunque sui nostri telefoni cellulari come negli autobus, nelle automobili e nelle case, molte persone indossano ancora un orologio meccanico al polso sinistro. Il mondo degli appassionati di orologi è molto vario. Ecco alcuni dei motivi per cui ci piace sempre usarli.

È accessibile a tutti

Con le sue lancette, l’orologio segna l’ora. Sì, lo dà, lo offre da leggere senza condizioni. Non è una lettura difficile, né una decifrazione di cifre scure con cifre poco esplicite. Grazie al sistema duodecimale proveniente dai Caldei, la nozione di tempo significato dalle lancette è facilmente comprensibile. Le divisioni dell’ora e del giorno per 2, 3, 4, 5 e 6 sono semplici da vedere e da capire. Poi arrivano altre informazioni come i secondi, la data o le complicazioni. Questi verranno letti in seguito, perché sono mani più piccole, numeri o anche indicazioni nei contatori.

L’orologio è facile da usare perché tutti possono riadattarne le indicazioni, riportarlo indietro nel tempo, con l’impressione di padroneggiarlo. Mostra chiaramente le sue condizioni di lavoro con il suo funzionamento reso visibile dal movimento delle lancette e dal suo bilanciere. È anche un meccanismo azionato da noi caricandolo, trasportandolo. Il rumore del suo scappamento, il famoso tic-tac, materializza l’immutabilità del Tempo, questo Tempo che avanza sempre, questo Tempo che guida le lancette sopra il suo quadrante.

Rassicurante per la sua atemporalità

Accompagnando la vita quotidiana degli uomini per diversi secoli, l’orologio meccanico sembra senza tempo. Con i suoi riferimenti ai principi meccanici del Rinascimento, lo vediamo indistruttibile. Ci appare come un oggetto che può essere mantenuto, come un dispositivo durevole. Non ci sembra che ci sia alcuna obsolescenza programmata nell’orologeria. Ricordiamo tutti di aver visto orologi meccanici ai polsi dei nostri familiari. Dopo una scomparsa, alcuni terranno religiosamente la sorveglianza di una persona cara congelandola; mentre molti altri continueranno ad indossarlo, a dargli vita e questo oggetto continuerà così a costruire la sua storia familiare.

Devi mostrare la sua cura, il che la rende teneramente vicina

L’orologio meccanico è una piccola macchina da guardare, da seguire, da accompagnare quotidianamente. Le sue leggere peregrinazioni nella precisione, i suoi piccoli difetti operativi, la sua relativa fragilità ne fanno un compagno delicato. Testimone di tutte le nostre attenzioni, diventa accattivante. La sua sosta non è mai definitiva, ha solo bisogno di una permanenza in un laboratorio di orologeria per ricominciare, per funzionare di nuovo a dovere. Rispetto alle loro controparti elettroniche, l’aspetto di questi dispositivi meccanici ci ricorda ed evoca le nostre debolezze umane. Le lievissime variazioni dell’orologio attorno all’implacabile marcia del Tempo ci confortano. Sì, come l’orologio meccanico, a volte ci è permesso mancare.

Passione per la meccanica straordinaria

Tutti capiscono facilmente la particolarità di questa piccola macchina che da anni lavora instancabilmente giorno e notte, il tutto con un altissimo grado di affidabilità per la meccanica. Le dimensioni dei suoi componenti, la sottile disposizione dei suoi ingranaggi e la sua apparente complessità affascinano più di un neofita. Spesso si aggiunge la cura facilmente visibile per una bella finitura, l’estetica e l’uso di metalli inalterabili come oro e rodio. Per quanto pomposo sia, il termine “orologio” affascina. Quindi sarebbe possibile mantenere il tempo? Sì, beh quasi, e possiamo vederlo all’opera, con questo dispositivo meccanico.

Adesione a un progetto, a una storia

Sono orologi famosi. Alcuni lo sono diventati perché hanno accompagnato persone in situazioni straordinarie. Sebbene adattati o progettati per un uso insolito, le loro controparti sono disponibili nei negozi. Indossare questi orologi è un po’ come possedere le storie di queste gesta, queste spedizioni, questi viaggi lontano dalle nostre terre civilizzate.

Altri tipi di orologi sono realizzati con riferimento a un approccio, a una causa specifica. Acquistarli e poi indossarli sono poi una prova tangibile e manifesta del sostegno a queste azioni.

Mezzi per manifestare il proprio interesse, per accedere a uno stato

L’orologio meccanico è al passo con i tempi. Viene promossa sulle riviste, è presente sui social. Diverse persone che li costruiscono appaiono regolarmente sui giornali. Come alcuni componenti dell’abbigliamento, è diventato un accessorio di moda. Sebbene sia sempre esistito, la sua funzione di indicatore sociale è ora rafforzata. Indossare un bell’orologio è un modo elegante per indicare i tuoi mezzi finanziari o, per lo meno, le tue priorità, le tue scelte.

Pazienza e investimento finanziario

Nelle vetrine dei negozi aspettano diversi orologi, non ancora disponibili. La passione si nutre anche di questa aspettativa, di questa pazienza di poter portare, di poter avere l’oggetto tanto agognato. Altamente richiesti, o quelli la cui produzione si è appena interrotta, alcuni orologi vengono scambiati a quantità sorprendenti. L’acquisto di un orologio può quindi essere paragonato a un posizionamento, un investimento. Rimarrà poi il coraggio di portare in vita, al polso, un oggetto il cui valore è importante o può ancora aumentare!

La passione per gli orologi

Tutti questi argomenti testimoniano il rinnovato interesse per l’orologio meccanico. Anche se l’ordine di queste nozioni è a giudizio di tutti, dal più banale al più estimabile, tutti alimentano questa passione per gli orologi meccanici per il massimo piacere di chi li indossa.

Benoit Conrath

Orologiaio presso la Manifattura Vaucher Fleurier

Accueil

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment