Portafogli

Browser Web3, Osiris e Puma

È l’inizio dei browser per Web3 con navigazione che non sarà diversa solo decentralizzata. Sono pronti?

Al giorno d’oggi è difficile fidarsi dei browser Web, poiché la maggior parte offre un falso senso di sicurezza. Riesci davvero a sentirti a tuo agio con tutte le controversie su quante informazioni raccolgono i browser e come vengono utilizzate? In ogni caso, Web3 potrebbe cambiare la situazione con nuovi protocolli e sviluppi nella blockchain. Una delle maggiori sfide quando si accede alle proprietà Web3 è che è necessario sapere quali token si stanno utilizzando e su quale protocollo blockchain è in esecuzione una particolare applicazione. Ad esempio, se stai utilizzando Chrome, MetaMask funziona per tutte le blockchain e le applicazioni basate su Ethereum. Ma per utilizzare le app supportate da Solana, devi utilizzare i portafogli Phantom.

Ci sono anche altri problemi come la sicurezza, infatti molti malintenzionati usano il phishing per attirare gli utenti su siti Web fraudolenti e rubare le loro risorse.Opera, ad esempio, fornisce già un hub centralizzato con collegamenti a questi servizi, quindi indirizzati facilmente a siti legittimi. Altri ostacoli come ricordare la frase di 12 parole che protegge il tuo portafoglio Web3 e comprendere il motivo di sicurezza alla base di questo metodo di autenticazione.

Attualmente, l’accesso a Web3 è complicato e l’utente medio ha una curva di apprendimento piuttosto ripida da gestire. Dopotutto, il punto di accesso principale è un portafoglio con un indirizzo di 42 caratteri. Tali indirizzi impediscono inoltre di comprendere la reputazione e l’identità del titolare. Sebbene l’anonimato sia ottimo in determinate situazioni, rende anche difficile instaurare un rapporto di fiducia con questo tipo di struttura.

Per il momento tanti attriti nella realizzazione di Web3 come per Web2 🙂

Osiris Browser promette agli utenti una straordinaria esperienza Web 3.0 con una migliore sicurezza e privacy. Di recente, Osiris è stato ampiamente discusso dal più grande media blockchain cinese, Golden Finance, e si è affermato come il terzo browser blockchain più grande dopo Opera e Brave. Questo browser web3 semplifica il supporto di più reti blockchain ed è disponibile su tutte le principali piattaforme. I punti salienti di Osiris Web3 Browser sono un portafoglio crittografico integrato e un’interfaccia utente più elegante. Osiris sottolinea anche la funzionalità Web3 senza interruzioni e la privacy degli utenti.

Il browser Osiris Web3 utilizza Metawallet come portafoglio crittografico integrato. In realtà funziona come una soluzione di livello 2, nonché un ponte inter-catena che facilita il valore della scalabilità e dell’interoperabilità. Osiris è anche un nome popolare tra i browser dApp per offrire velocità di transazione più elevate a tariffe relativamente basse su più reti blockchain.

Inoltre, la funzione Osiris Armor facilita un blocco degli annunci integrato per la protezione dai tracker dei siti Web e dalla raccolta di dati. È interessante notare che l’integrazione del dApp store nel browser Osiris è anche una funzionalità promettente per consentire agli utenti di navigare nelle applicazioni web3 con il minimo rischio.

Osiris funziona sulla blockchain di Acent, che lancerà presto la sua rete principale, ed è progettato per funzionare come una soluzione di secondo livello a catena incrociata per la maggior parte delle principali reti blockchain per guidare l’adozione diffusa della tecnologia blockchain. Dovrebbe essere compatibile e più veloce della rete Ethereum e genererà entrate aumentando l’utilità di Acent (ACE) e le partnership che promuoverebbero l’uso attivo della rete.

Puma Browser

Ovviamente ti imbatterai nel browser Puma nelle discussioni sulla discordia, considerando che si tratta di un browser ottimizzato per i dispositivi mobili. È un browser mobile ideale con funzionalità di file hosting peer-to-peer e protezioni per il monitoraggio del sito Web. Tuttavia, il clou più sorprendente del browser Puma web3 è l’integrazione dello strumento di monetizzazione web che incentiva direttamente i creatori senza l’intervento di intermediari.

Lo strumento di monetizzazione web integrato, Coil, sfrutta essenzialmente un approccio basato su abbonamento per incentivare i creatori. Gli utenti possono accedere a contenuti premium per cinque dollari al mese e possono anche disattivare del tutto gli annunci. Di conseguenza, può garantire agli utenti un’esperienza di navigazione online senza interruzioni. Allo stesso tempo, facilita anche una piattaforma flessibile per esplorare diversi tipi di applicazioni Web3 da un’unica destinazione.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment