Moda

Rugby amatoriale: promozione dalla Federal 1 alla nuova Nazionale 2, istruzioni per l’uso

l’essenziale
In attesa dei blocchi stradali per l’adesione, l’ultimo giorno della fase regolare di Federal 1 solleverà questa domenica 10 aprile parte del velo su come sarà la nuova divisione creata dal FFR.

Riformando la sua piramide di competizioni lo scorso autunno, la Federazione francese ha creato una divisione intermedia tra la Nazionale e la Federal 1: la National 2. Così, dalla prossima stagione, questa riunirà 24 squadre divise in due galline da 12.

Una decisione presa con l’obiettivo di “armonizzare e standardizzare la costruzione dei concorsi regionali”, rendendo “le competizioni più contestate e più appetibili, e quindi rafforzando il livello dei requisiti”, giustifica il FFR.

Domenica 10 aprile, quando le partite saranno quasi terminate (1), le prime quattro di ogni girone Federal 1 al termine delle 22 giornate della fase regolare si qualificheranno ufficialmente agli ottavi (andata e ritorno) del campionato de Francia e promossa automaticamente alla nuova divisione. Sapendo che i due finalisti accederanno, previa accettazione, alla Nazionale.

Le due retrocesse di quest’ultime così come le altre 14 squadre presenti alle fasi finali saranno quindi accompagnate dalle vincitrici degli otto spareggi di adesione (croce girone 1 con 4, 2 con 3; 5° contro 8°, 6° contro 7° ; andare il 23 e 24 aprile ; tornare nel campo dei più alti in classifica il 30 aprile e il 1 maggio).

Chi si unirà a Pamiers, Fleurance e Auch?

Tra i club della regione, Pamiers (pool 3), Fleurance e Auch (pool 4) hanno già convalidato il biglietto per la futura quarta nazionale. Mentre sarà necessario effettuare i pareggi a causa delle partite posticipate che non si sono potute rigiocare, gli altri due accessi diretti del girone 3 saranno disputati a distanza tra Marmande (che riceve Valence-d’Agen), Graulhet (che ospita Mazamet ) e Saint-Sulpice-sur-Lèze (che sfiderà Pamiers a Foix). Quella delle tre squadre che farà la brutta operazione del weekend avrà comunque il vantaggio di ricevere il match di ritorno dei suoi play-off.

Nel girone 3, in occasione di quest’ultima giornata, anche Mazamet e Castelsarrasin si contenderanno questo privilegio a distanza, così come Anglet, Lannemezan e Oloron nel girone 4. In pareggio sfavorevole, Bagnères-de-Bigorre (gruppo 4) deve fare la sua parte per vincere a Lannemezan sperando in una combinazione di circostanze favorevoli per accedere agli spareggi che Valence-d’Agen avrà difficoltà a competere con Céret che non dovrebbe tremare contro il Lavaur.

Va notato che a causa dell’assenza di retrocessione in questa stagione grazie alla revisione delle competizioni, le ultime quattro di ogni girone così come le otto perdenti degli spareggi si evolveranno sempre la prossima stagione in Federal 1 (2) insieme a i 24 promossi da Federal 2.

(1) Promossi almeno in Nationale 2: Périgueux, Niort, Floirac, Rennes (pool 1), Hyères-Carqueiranne, Rumilly, Mâcon, Vienne (pool 2), Nîmes, Pamiers (pool 3), Fleurance, Auch, Tyrosse, Saint-Jean-de-Luz (gallina 4); Marmande, Saint-Sulpice-sur-Lèze e Graulhet competono per due posti nel girone 3
(2) A seguito della decisione ancora pendente della FFR se separare o meno le competizioni Espoirs e seniores in National 2, non è impossibile vedere alcune squadre promosse rifiutare la scalata per motivi di budget.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment