Borse

Gli studenti fanno esplodere il loro obiettivo!

SAN LEONARDO-D’ASTON. Circa dieci anni fa, era sul tavolo un piano per rivitalizzare il cortile della scuola di Tournesol a Saint-Léonard-d’Aston. Sebbene il progetto sia più attuale che mai, la classe di Cindy Houle-Doucet è entrata in affari per aiutare a finanziare la riparazione del parco scolastico.

Studenti di 2e anno in cui la signora Cindy ha lanciato la sua attività: The Bath Bomb Factory. “Con i miei studenti, abbiamo pensato che sarebbe stato divertente avviare una piccola impresa per aiutare con questo grande progetto, quindi abbiamo deciso di realizzare bombe da bagno!” È una cosa che facevo con i miei figli e l’ho trovata facile, perché non serve scaldare niente”, spiega l’insegnante.

Ogni studente è stato sfidato a vendere quattro sacchi ciascuno, al fine di raggiungere un obiettivo finale di 1000 bombe, o 100 sacchi da 10 bombe. ” In 2e anno, vediamo fino al numero 1000, ecco perché era il mio obiettivo! Facciamo i nostri calcoli con quello!, ammette la signora Cindy. Gli studenti contano le bombe, ci scambiamo tra le squadre, ci esercitiamo sui termini mancanti; questi sono veri risolutori di problemi! “, aggiunge.

Alla fine, gli studenti sono rimasti vittime del loro successo, poiché le vendite di bombe da bagno sono salite alle stelle; l’obiettivo della società è stato così triplicato. Risultato: gli studenti hanno dovuto realizzare quasi 3.000 bombe profumate all’arancia, che rappresentano quasi $ 3.000 che avranno orgogliosamente raccolto per la rivitalizzazione del cortile della loro scuola.

Durante tutto il processo, ovviamente, gli studenti hanno detto la loro. Nonostante sia stata la signora Cindy a comprare e calcolare gli ingredienti, i giovani hanno potuto aiutare a scegliere il nome dell’azienda così come il disegno degli stampi in cui avrebbero formato le bombe. La loro scelta è caduta su stampini a forma di mattoncini Lego ed emoji (quello a forma di cacca è particolarmente di gran moda!). “I blocchi di Lego sono un po’ più difficili. Devi essere più completo con loro, ma funziona molto sulla destrezza! dice la signora Cindy.

Sono stati coinvolti anche diversi genitori. Oltre ad assistere la signora Cindy ei suoi studenti durante la realizzazione delle bombe, è anche uno di loro che ha creato il logo de La Fabrique à bombes de bain! Dopo le vacanze di primavera, una mamma ha presentato tre diversi loghi ai bambini che hanno avuto l’opportunità di votare il loro preferito. “Abbiamo affisso il logo in tutta la scuola e sarà stampato sulle etichette e attaccato ai nostri sacchetti di bombe da bagno! afferma con orgoglio il maestro.

Inoltre, per concludere il progetto, due genitori imprenditori sono andati a incontrare gli studenti in modo che potessero discutere della loro esperienza imprenditoriale.

Sartoria e motivazione

Le Courrier Sud ha avuto la fortuna di essere presente a una sessione di fabbricazione di bombe da bagno lo scorso marzo, e l’entusiasmo era al culmine tra gli studenti, che sono stati più che felici di partecipare attivamente all’impresa.

“Mi piace, una compagnia di bombe da bagno!” dice Joève allegramente. È il Divertentee amo i colori che fa la mia squadra. Penso anche che abbia un buon odore. Abbiamo aggiunto più fragranze, perché prima non odoravano molto”, dice.

Seduta al tavolo della sua mensa, ha aspettato pazientemente il suo compagno di squadra che doveva tornare con gli ingredienti. Oggi il suo compito era quello di mettere l’impasto negli stampi. “Lo mettiamo in uno stampo e poi lo schiacciamo. Ed è uno alla volta, altrimenti gli altri si seccano e non saranno perfetti! », spiega Joève.

I pochi periodi dedicati alla fabbricazione delle bombe da bagno avvenivano nel primo periodo pomeridiano, permettendo così alle bombe di asciugarsi durante la notte prima di essere sformate. “Il giorno dopo, quando stanno facendo i compiti, quelli che finiscono più velocemente vanno a cercare uno stampo per sformare le bombe da bagno!” dice la signora Cindy.

Un’esperienza da ripetere!

Cindy Houle-Doucet ha già menzionato la sua intenzione di provare nuovamente le bombe da bagno l’anno prossimo con il suo nuovo gruppo di studenti. Potrebbe esserci la possibilità di selezionare la sua fragranza, perché quest’anno erano tutte arancioni, e sta anche pensando di ampliare la sua gamma di prodotti con l’aggiunta di sali da bagno.

Così, tutti si sporcheranno le mani per rivitalizzare il parco-scuola della Tournesol School. “I moduli sono lì da molto tempo e l’asfalto sta cadendo a pezzi. Gli studenti iniziano quando non sanno cosa fare, è pericoloso! Inoltre, sul lato di 3e ciclo, non c’è assolutamente nulla di cui preoccuparsi. Tutto quello che devono fare è parlare”, lamenta l’insegnante.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment