Borse

asta di record di moda

$ 25,3 milioni. Questo l’incredibile risultato della vendita online organizzata dal 26 gennaio al 9 febbraio dalla casa d’aste Sotheby’s. Incredibile, perché qui non si tratta di capolavori, ma di 200 paia di sneakers identiche firmate Louis Vuitton e Nike, e disegnate poco prima della sua morte da Virgil Abloh, il direttore artistico maschile della label LVMH. E l’evento di beneficenza – il ricavato va al Virgil Abloh “Post-Modern” Scholarship Fund, un’organizzazione che sostiene l’educazione degli studenti neri nella moda – ha infranto ogni previsione. Perché, se il prezzo di partenza di ogni Air Force 1 fosse stato stimato tra i 5.000 e i 15.000 dollari, si sarebbero trovati tutti “piedi nei loro panni” tra i 75.600 e i 189.000 dollari, con un volo a 352.800 dollari per una taglia 36.

Nel 2022 la scarpa di gomma sarebbe quindi diventata il nuovo El Dorado per gli investitori: secondo l’azienda Cowen and Co, il mercato della rivendita delle sneakers dovrebbe raggiungere oltre 6 miliardi di dollari entro il 2025. Eccola pronta a competere con i very chic borsa di lusso, l’altro affare nel mondo della moda. “Stiamo assistendo a un incontro senza precedenti qui”, spiega Jérôme Lalande, esperto di pelletteria per la piattaforma di seconda mano Collector Square. L’incontro tra artigianato e cultura pop con, da un lato, un accessorio modellato a mano per lunghe ore (il modello Kelly di Hermès impiega più di quindici ore per la produzione) in laboratori che talvolta superano i 100 anni, e, dal altro, un prodotto industriale prodotto in fabbrica da macchine. Ma se tutto si oppone a loro, questi due re delle piattaforme e delle sale d’asta oggi hanno un legame che li unisce: l’età dei loro acquirenti. “Nel 2022, il 55% dei nostri acquirenti ha meno di 40 anni”, conferma Morgane Halimi, direttore delle vendite di borse e accessori di Sotheby’s.

Cosa c’è dopo questo annuncio

Storicamente, il lusso è sempre stato sinonimo di esclusività e inaccessibilità. “Fino a ieri, possedere un articolo di fascia alta era un’aspirazione e il prodotto fungeva sia da bene di consumo che da status symbol”, afferma Jesse Einhorn, economista senior di StockX, la piattaforma di e-commerce americana specializzata in aste di scarpe da ginnastica. Con l’arrivo della Generazione Z (sulla nostra piattaforma il 70% dei nostri utenti ha meno di 35 anni), queste regole vengono riscritte. Valorizzando l’autenticità e la trasparenza, questi nuovi consumatori si stanno allontanando dal fast fashion alla ricerca di articoli unici, difficili da trovare e di alta qualità. Armati della tecnologia digitale, i giovani ora hanno la febbre speculativa. Addio alle cassettiere Luigi XVI e alle sculture in bronzo Art Déco, oggi è il momento della partita dei titani della moda, su cui alcuni possono fare guadagni spettacolari.

Cosa c’è dopo questo annuncio

L’ascesa della borsa vintage

Il parere dell’esperto, Morgane Halimi, direttore vendite borse e accessori di Sotheby’s.

Il profilo degli acquirenti
“Il 55% dei nostri acquirenti ha meno di 40 anni. L’entusiasmo della nuova generazione per l’usato e l’acquisto responsabile ha aumentato le vendite di borse vintage. E i prezzi. Con la domanda solo in aumento, le case di lusso non possono più aumentare la loro produzione senza perdere qualità. Da qui un fiorente mercato del pre-indossato e un prezzo di rivendita superiore al prezzo di acquisto. »
La vendita dei record
“La Kelly Himalaya di Hermès è stata venduta per $ 437.330 (365.545 euro) a una persona anonima a un’asta organizzata a Hong Kong da Christie’s il 27 novembre 2020. Realizzata in pelle di coccodrillo niloticus con finiture palladio e tinta a mano con una cravatta bianca e beige -tintura che ricorda i colori dell’Himalaya, è il Santo Graal di ogni collezionista. Ogni anno vengono creati solo pochi modelli. »
Buoni investimenti nel 2022
“Hermès, Chanel e Louis Vuitton restano i primi tre. Si tratta qui di un investimento finanziario che ripaga di sicuro, ma anche di un acquisto di eredità. Perché al di là dell’aspetto commerciale, è la certezza di borse di bella fattura, con pelli robuste e un know-how a volte secolare, e quindi riparabili nel corso dei decenni. »

Cosa c’è dopo questo annuncio

Cosa c’è dopo questo annuncio

Sneakers da collezione

Il parere dell’esperto, Bram Wachter, direttore streetwear e modern collectibles di Sotheby’s.

Il profilo degli acquirenti
“Le scarpe da ginnastica hanno un appeal universale: le indossano tutti, a tutte le età, e possono essere collezionate o indossate. Abbastanza per ampliare il panel dei nostri investitori. E soprattutto per ringiovanirlo. Da noi, gli acquirenti di scarpe da ginnastica hanno tra i 20 ei 40 anni. Stanchi della cultura pop, sono persone con una vasta gamma di interessi e spesso collezionano ogni sorta di cose, dalle automobili e orologi ai dipinti antichi e alle opere d’arte contemporanea. »

La vendita dei record
“Ogni nuova vendita batte un nuovo record e porta in media il 50% di nuovi clienti. Nel 2021, abbiamo raggiunto un record mondiale d’asta per un paio di Nike Air Ships indossate da Michael Jordan durante una partita NBA, che è stato venduto per 1,47 milioni di dollari, e un paio di Yeezy 1 “Grammy Worn” Prototype di Nike Air Kanye West, hanno ottenuto un enorme successo $ 1,8 milioni tramite vendita privata”.

Buoni investimenti nel 2022
“Paia di sneakers da collaborazioni, con celebrities (come quella di Nike con il rapper Drake) o con brand di moda, come Louis Vuitton x Nike. Capace di fare la sintesi tra lusso e cultura hip-hop, queste scarpe sono pezzi preziosi che voleranno sempre via a un prezzo d’oro. »

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment