Moda

Sorède – Consiglio comunale: un clima in modalità alternativa

Diversi punti all’ordine del giorno dell’ultimo consiglio comunale hanno causato tensioni.

Durante l’ultimo consiglio comunale, dopo una relazione adottata senza commenti, e una presentazione delle decisioni prese dal sindaco ai sensi dell’articolo L2122-22 del codice CGCT che non ha suscitato commenti, il clima è teso durante la ricomposizione della scuola comunale commissione, in cui sedeva Béatrice Delaunay, eletta nella lista dell’opposizione che da allora ha lasciato. Il sindaco ha letto una lettera dell’interessato, in cui aveva elencato le lamentele mosse contro il suo ex compagno di corsa. Yvette Périot ha chiesto dettagli sui presunti fatti. Il sindaco, ritenendo che non fosse né il luogo né il momento per svilupparsi, ha messo fine alla discussione.

Finanze e tasse

I conti di amministrazione e di gestione sono stati approvati all’unanimità, dopo aver richiamato la procedura da parte di Jean-Louis Mats che prevedeva che il sindaco uscisse per la votazione, ha precisato di rimanere solo per la presentazione. Se è stata votata all’unanimità lo stanziamento a riserva dell’avanzo di gestione per il 2021 “bilancio comune” (692.303 euro), l’opposizione (3 voti, quarto eletto uscito dalle fila) ha votato contro l’aumento dell’aliquota fiscale. Adottato a maggioranza, l’aumento proposto dell’1% si aggiungerà a quello delle basi imponibili ea quello dell’intercomunale, che si traduce in un’aliquota del 36,51% per i terreni e del 53,80% per i non edificati. All’opposizione che sosteneva che tale aumento avrebbe potuto essere evitato con una migliore gestione delle spese, e rinviato, il sindaco ribatteva che nessun aumento era avvenuto dal 2012 e che tale aumento non sembrava insopportabile per i proprietari terrieri. Per gli stessi motivi, l’opposizione ha votato contro l’approvazione del principale bilancio iniziale 2022.

Dopo le discussioni sulle attribuzioni del dirigente e fiduciario del Polo medico, ha votato contro l’originario allegato bilancio dell’ente. Tutti gli altri punti sono stati votati all’unanimità, alcuni dopo discussioni tra opposizione e maggioranza.

Tra varie, il sindaco ha informato il comune di una lettera inviata a un proprietario che aveva abbattuto querce nell’area in cui nidificano le specie protette. Ha espresso preoccupazione per la chiusura di una classe dell’asilo e ha chiesto di rimanere vigile, nonché per una possibile riduzione dell’orario di apertura dell’ufficio postale e l’eventuale annullamento di un turno. All’unanimità, i funzionari eletti si sono espressi per una forte mobilitazione, se necessario. Infine, il sindaco si è fortemente indignato per le osservazioni fatte da un quotidiano digitale che metteva in discussione le misure ambientali adottate nella zona 3AU. L’opposizione ha reagito con forza, affermando di non essere a conoscenza di questi elementi, sostenendo di non esserne all’origine e dissociandosi da essi.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment