Orologi

Nomos: semplicità d’avanguardia

Orologi

Raffinati, eleganti, armoniosi e soprattutto ultraprecisi, questi orologi meccanici sono l’espressione più cool del “made in Germany”.

Nel dizionario dell’orologeria l’aggettivo “sobrio” sembra aver acquisito un nuovo sinonimo: Nomos. Fin dalla sua fondazione nel 1990, l’omonimo marchio tedesco ha applicato il principio architettonico del Bauhaus con incessante creatività. Forma quindi seguendo la funzione, i suoi orologi possono essere solo rotondi e visualizzare quadranti con tipografia spogliata.

Questa semplicità elementare non ha impedito all’azienda di raccogliere premi per il design. Il Tangente, uno dei modelli più premiati, incarna al meglio la filosofia e la quintessenza dei segnatempo Nomos. Apparso trent’anni fa, questo best-seller simboleggia la modernità classica con le sue proporzioni, le sue curve dinamiche e i suoi numerosi angoli retti. Inizialmente a carica manuale, il bello rimane finissimo quando diventa automatico.

Con la massima precisione grazie allo Swing System, il Metro Date Power Reserve è anche divertente con i suoi indici colorati e il suo indicatore della riserva di carica turchese e rosso. 37 mm, acciaio, resistente cinturino in pelle Cordovan, carica manuale, 42 ore di autonomia, 2.980 euro. ®Nomo

Sorprendentemente, nonostante il suo desiderio di essere accessibile, il marchio progetta, sviluppa e produce i propri calibri. A seconda delle caratteristiche offerte, il Tangente può ospitare il DUW 6001 (con una data periferica dove il giorno avanza con linee tratteggiate) o l’incredibilmente sottile DUW 3001. È quest’ultimo che Nomos ha scelto per alimentare la sua attraente novità 2022: un Tangente Neomatik (automatico) con quadrante grigio platino rodiato. La tonalità grigia combina così riflessi molto tenui con una leggera grana che mette in risalto le indicazioni più chiare e il contatore dei piccoli secondi a chiocciola.

Urban nel cuore, la bellezza beneficia di un vantaggio di estrema precisione: lo Swing System. Si tratta di uno scarico specifico sviluppato nel 2014 dagli ingegneri del marchio e dall’Università Tecnica di Dresda. Questo minuscolo sistema di parti, leggero come una piuma, è una vera conquista tecnica. Il suo ruolo è fermare il movimento sei volte al secondo per ottenere un’oscillazione meccanica di 3 Hz, che consente all’orologio di ticchettare 100 milioni di volte l’anno!

Un altro best-seller, il Metro ha ancora un’ampia apertura del quadrante. Quello del Metro 38 Date Urban Grey offre la freschezza degli indici tondi verde menta a ore 3, 9 e 12. 38,5 mm, acciaio, bracciale Horween Genuine Shell Cordovan, carica manuale, riserva di carica di 42 ore, 2.500 euro. ©Nomos

Nonostante la loro semplicità visiva, tutte le referenze Nomos hanno il diritto di essere prodotte secondo le regole dell’art. Sono, senza eccezioni, prodotti a Glashütte. Vicino a Dresda, questa cittadina circondata da boschi è considerata la culla storica dell’orologeria tedesca. Un “AOC” (appellation d’origine contrôlée) protegge il nome e i severi standard di qualità. La prestigiosa manifattura Lange & Söhne ha ravvivato la reputazione della città dell’orologeria, ma Nomos contribuisce anche all’eccellenza ambientale. Le sue officine fanno ampio uso del lavoro manuale per produrre, lavorare, lucidare e decorare la maggior parte dei componenti del calibro.

Mentre il marchio è orgoglioso di avere sede a Glashütte, i suoi ingegneri e designer lavorano a Berlino, in un loft che ospita persino un’agenzia di design interna, la Berlinerblau. Fino a poco tempo, questi simpatici orologi tedeschi non si trovavano in Belgio. Buone notizie: Prosper, il nuovo spot di orologi in vista a Bruxelles, li ha appena aggiunti al suo inventario per aggiungere un giovane sfidante ai suoi marchi di fascia alta e manifatturiera.

INFORMAZIONI
www.nomos-glashuette.com
Prosper, 101 rue Antoine Dansaert, 1000 Bruxelles
0479 63 02 02

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment