Borse

Solidarietà: tonnellate di sacchi di riso donati a Fca

La donazione è stata ricevuta dal Segretario Generale della FCA, Michel Mongo, in rappresentanza del Presidente di questa organizzazione, Antoinette Sassou N’Guesso. Ha ringraziato il Ministero degli Affari Sociali e dell’Azione Umanitaria, guidato da Irène Marie Cécile Mboukou-Kimbatsa.

La nostra gioia è immensa in quanto il Ministero degli Affari Sociali e dell’Azione Umanitaria ci ha sempre accompagnato nel lavoro sociale che intraprendiamo nei confronti della popolazione vulnerabile. Ricevi questo dono che è il frutto da La cooperazione giapponese-congolese è un gesto molto importante. Lo distribuiremo alla popolazione target che già conosciamo, in modo da portare loro qualcosa per cercare di migliorare la loro difficile vita quotidiana”, indicò Michel Mongo.

Per lui la scelta della Fca non è stata fatta in modo arbitrario, ma semplicemente perché” cerca di fornire l’assistenza necessaria alla popolazione vulnerabile “.

Secondo il Ministro degli Affari Sociali e dell’Azione Umanitaria, i sacchi di riso sono una donazione dal Giappone al Congo per assistere le vittime delle inondazioni avvenute nel nord del Paese nel 2019.

” Tra questa donazione, c’è una parte che dobbiamo mettere a disposizione di fondazioni e associazioni che operano nel sociale. Dato che Fca lavora molto per aiutare le persone vulnerabili o le famiglie povere, è stato opportuno che parte della donazione le venisse devoluta per essere distribuita alla popolazione bisognosa. Questa fondazione ha un database di persone da aiutare, inclusi ospedali, maternità, asili nido e ospizi per anziani », ha spiegato il ministro.

Si segnala che il Ministero degli Affari Sociali e dell’Azione Umanitaria ha ricevuto, nella stessa giornata, una donazione dalla società Express Union Congo, costituita da sacchi di riso, scatole di olio e sapone stimata in oltre due milioni di franchi CFA, destinata per le vittime di calamità nel nord del Congo, vittime delle inondazioni.

Di fronte alla sofferenza della popolazione colpita in seguito alle inondazioni nel nord del Paese, abbiamo reagito compiendo questo gesto che è un modo per mostrare la nostra amicizia e la nostra solidarietà nei loro confronti. », ha indicato il capo dell’Express Union Congo, Yonta Fepi Rostant.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment