Orologi

I nostri sette criteri per scegliere l’orologio connesso giusto

Sensori di salute, autonomia, sistema di notifica, opzioni sportive… Non tutti gli orologi connessi sono uguali. Ecco i nostri consigli per fare una scelta consapevole e trovare quella che fa per te.

Ci sono diverse centinaia di smartwatch oggi sul mercato. E per una buona ragione: le vendite nel settore sono aumentate del +24% tra il 2020 e il 2021, secondo l’azienda Counterpoint. Di fronte a questa offerta pletorica e a prezzi molto disparati, come fare la scelta giusta tra gli smartwatch? Certo, conosciamo i marchi più importanti (Apple, Samsung, Fitbit, Garmin), ma meritano la nostra attenzione anche altri (Amazfit, Coros, Oppo, Xiaomi).

Quali sono le tue esigenze?

La prima domanda da porsi è la motivazione alla base di questo acquisto. È per avvisi e notifiche, che eviteranno di prendere troppo spesso in mano lo smartphone? Per seguire la sua attività fisica quotidiana? Vuoi affrontare una sfida sportiva, come correre una maratona? Monitorare meglio la qualità del tuo sonno? Rassicurarsi in termini di salute? A seconda delle risposte scelte, la scelta del modello sarà diversa.

La motivazione primaria per l’acquisizione sarebbe soprattutto la salute. “I dispositivi orientati al fitness che aiutano con la salute personale sono i più popolari e sono il principale motore del boom degli smartwatch”afferma Steven Waltzer, analista principale di Strategy Analytics. Ma le contorte caratteristiche tecniche possono rimandare.

I sette criteri che fanno la differenza

Che smartphone hai?

Se hai un iPhone, scegliere l’Apple Watch (leggi il nostro test di laboratorio dell’Apple Watch Series 7) è chiaramente l’opzione più naturale. Il brand californiano, infatti, sa gestire alla perfezione il proprio ecosistema e offrire un’esperienza totalmente fluida tra i suoi diversi dispositivi. Se hai un telefono Android, sarà meglio guardare un’altra marca, la compatibilità in questo caso è limitata.

L’Apple Watch serie 7.© Apple

La questione dell’autonomia

Ricarica giornalmente, settimanalmente, mensilmente o… una volta all’anno sostituendo una batteria, l’autonomia è molto variabile. Il marchio francese Withings offre orologi connessi abbastanza minimalisti, ma con una durata della batteria molto lunga. Al contrario, il Samsung Galaxy Watch 4 o l’Apple Watch faranno fatica ad andare oltre il giorno. Questo è un criterio da tenere in considerazione.

Sensori di salute sempre più avanzati

La maggior parte degli orologi incorpora almeno un sensore cardiaco (le piccole luci verdi sul retro dell’orologio) che misura il battito cardiaco. Su alcuni modelli è anche possibile eseguire un elettrocardiogramma (un test che rileva la possibile fibrillazione atriale, ma non l’infarto). E, per gli atleti, sempre più orologi connessi sono in grado di valutare VO2Max (volume massimo di ossigeno), HRV (variabilità della frequenza cardiaca, da misurare al risveglio per conoscere la propria forma fisica) o ancora l’SPO2, la saturazione di ossigeno nel sangue . Di recente, alcuni orologi sportivi, come il Fenix ​​​​7 di Garmin, calcolano anche la resistenza in tempo reale. In breve, queste sono le riserve di energia che hai lasciato durante la pratica di un’attività.

Amazfit GTRS2.© Amazfit

Dormire sotto sorveglianza

A condizione che tu indossi l’orologio in ogni momento, anche di notte, può anche darti un punteggio del sonno (misurato nel tempo e dalla qualità) e identificare le diverse fasi del riposo: sonno profondo, sonno REM, sonno leggero, insonnia… Quando ti svegli in alto, viene visualizzato un rapporto e può persino fornirti il ​​livello di “batteria corporea”.

Avvisi e notifiche al polso

Questa è la funzione principale di questi orologi connessi. Se le impostazioni sono ben fatte (né troppo né troppo poco), questo può limitare efficacemente la maneggevolezza del tuo smartphone. Tanto più che sempre più orologi offrono funzioni di Concentrazione per non essere disturbati durante una riunione, in determinate ore del giorno o quando ci si trova in un luogo specifico.

Un fitness coach ovunque con te

Gli orologi sportivi possono anche supportarti nella pratica sportiva con consigli e istruzioni per allenarti nel modo più efficiente possibile. Questa funzione è spesso accompagnata da programmi di allenamento completi sull’applicazione complementare dell’orologio connesso. Più in sostanza, tutti gli orologi connessi calcolano il numero di passi giornalieri, per avere un’idea complessiva del proprio livello di attività, un indicatore interessante per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

L’orologio Xiaomi Mi.© Xiaomi

L’estensione del tuo smartphone… o anche un’alternativa

Utilizzando le applicazioni installate sull’orologio, puoi fare a meno del tuo telefono (guida GPS, carta di pagamento dematerializzata, streaming musicale, ecc.). Sempre più modelli possono integrare una scheda SIM con abbonamento indipendente. Questi orologi quindi non hanno più bisogno di essere vicino a uno smartphone per funzionare completamente. Puoi anche effettuare chiamate dal tuo polso. Ma è meglio, in questo caso, abbinare l’orologio alle cuffie Bluetooth, per evitare sguardi beffardi!

La nostra selezione dei tre orologi che fanno la differenza

Il riferimento: l’Apple Watch Series 7

Con una quota di mercato superiore al 30% in tutto il mondo, Apple ha senza dubbio colpito nel segno con il suo orologio connesso, che ha incontrato il suo pubblico. A parte la sua limitata autonomia, ci sono pochissimi punti deboli. Tranne forse il suo prezzo… Da 429 €.

disponibile

Acquista su Fnac.com

Il giusto rapporto qualità-prezzo: Xiaomi Mi Watch

Con meno di € 150, è particolarmente ben posizionato rispetto ai suoi concorrenti. Ci piace particolarmente la sua ottima autonomia (due settimane per due ore di carica!) e il suo schermo molto leggibile abbinato a un’interfaccia piacevole. Unica piccola critica: è consigliabile mettere una protezione per lo schermo per evitare micrograffi.

In magazzino venditore partner

Vedi su Fnac.com

Il più accessibile: Huawei Watch Classic

Un orologio connesso che è soprattutto… un orologio! Il suo aspetto sobrio e raffinato piacerà a chi desidera discrezione. Tuttavia, questo modello ha tutte le funzioni classiche di un orologio connesso. A meno di 120 €, questa è un’ottima opzione.

In magazzino venditore partner

Vedi su Fnac.com

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment