Moda

cinque scoperte da fare in modalità notturna

L’ELENCO DEL MATTINO

Al calar della notte il mare si illumina a intermittenza, i boschi diventano un parco giochi o un bozzolo, le stelle si svelano ma si illumina anche Vaux-le-Vicomte.

Sali in cima al faro di Carteret

La luce del faro di Carteret (Cotentin) trasporta fino a 50 chilometri.

È un invito a uno spettacolo unico offerto dal faro di Carteret al tramonto (gli orari variano a seconda del tramonto): guarda l’illuminazione del faro! Di fronte all’Isola del Canale di Jersey, nel Canale della Manica, il segnale luminoso di Carteret può essere visto fino a 50 chilometri al largo: un lampo, due secondi di oscurità, un lampo, cinque secondi di oscurità, un altro lampo e infine cinque secondi di oscurità. Solo la visita notturna permette di fare i conti con la funzione essenziale del faro, perché se non si riesce a distinguere nettamente la linea di costa si vedono bene le luci delle barche che sembrano così fragili sul mare nero. Un piccolo museo completa l’esperienza, che racconta la vita quotidiana delle guardie. Un dettaglio: devi venire con una torcia per salire in cima!

Prezzo: 5€, 4€ 6-17 anni, gratis fino a 6 anni. Dal 28 aprile. Prenotazione obbligatoria: 33-02-04-90-58. Pharedecarteret.fr

Goditi Vaux-le-Vicomte a lume di candela

Cena a lume di candela a Vaux-le-Vicomte (Seine-et-Marne).

Il castello di Vaux-le-Vicomte, a 50 chilometri da Parigi, vicino a Melun, è un capolavoro dell’architettura del XVII secolo. Costruito da Nicolas Fouquet, il sovrintendente alle finanze di Luigi XIV, con troppa magnificenza, il castello causò la perdita del suo costruttore durante le feste che oscurarono il Re Sole nel 1661. Più di trecentocinquanta anni dopo, gli attuali proprietari, i Famiglia Vogüé, perpetua i festeggiamenti di Vaux ogni sabato sera dal 14 all’1 maggioest ottobre, e ora anche il venerdì sera di luglio e agosto. Giochi d’acqua al tramonto, aiuole di Le Nôtre illuminate con candele, luce filtrata per scoprire al suo interno i dipinti di Le Brun, la visita si conclude con uno spettacolo pirotecnico che riprende i dipinti pirotecnici del 1661 descritti da La Fontaine nella sua corrispondenza. Si può anche cenare in loco, sull’erba oa tavola, e anche privatizzare la lanterna del castello per una cena a lume di candela.

A partire da € 19,90 (ristorazione esclusa), bambini fino a 6 anni gratis. Telefono. : 01-64-14-41-90. Vaux-le-vicomte.com

Osservare le stelle sui Causses du Quercy

Osservazione del cielo nei Causses du Quercy (Tarn-et-Garonne).

Gli scienziati lo chiamano il “triangolo nero del Quercy”. Perché, nel Parco Nazionale Causses du Quercy, nel Lot, la notte è davvero buia. Senza inquinamento luminoso, in particolare grazie ai comuni etichettati come “Città e paesi stellati” che non illuminano le loro strade dopo la mezzanotte, il cielo notturno fa brillare le stelle per la gioia degli amanti delle stelle. Tre villaggi in particolare – Limogne-en-Quercy, Reilhac e Carlucet – hanno sviluppato spazi favorevoli all’installazione di telescopi. Ma molti alloggi situati nel parco sono dotati di ottime apparecchiature di osservazione che mettono a disposizione dei propri clienti. Infine, i club di astronomia di Gramat e Gigouzac offrono la loro esperienza durante eventi o gite. Dopo una notte nel triangolo nero del Quercy, la Via Lattea e l’Orsa Maggiore non avranno più segreti per te.

Hai ancora il 38,05% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment