Vestiti

Jeofrey Locarini spende fino a 500 euro al mese per essere alla moda

Grazie al Lussemburgo, Jeofrey Locarini è riuscito a risparmiare abbastanza soldi per realizzare il suo sogno. In piena reclusione, ha aperto il suo negozio di abbigliamento maschile in Francia. Il sogno si è quasi trasformato in un incubo. Testimonia.

Jeofrey Locarini è diHussigny-Godbrangeun villaggio francese situato a dieci minuti dal confine con il Lussemburgo. Commercio internazionale BTS in tasca, ha iniziato la sua carriera come responsabile della conformità (agente amministrativo) all’interno di un dipartimento di audit per un grande gruppo in Lussemburgo : “ I primi anni sono stati divertenti perché ho imparato molto. E poi, col tempo, ho sentito una certa stanchezza chiarisce.

Rimarrà dodici anni in questa compagnia. Riconosce che è stata un’esperienza arricchente: “ Avevo un buon stipendio, benefici, bonus. Ma credo che il mio desiderio di essere indipendente, di essere il capo di me stesso fosse più forte dell’aspetto finanziario riconosce con il senno di poi.

Jeofrey Locarini è arrivato in Lussemburgo nel 2008, archivierà il suo dimissioni sulla scrivania del suo manager nel 2020. Che idea aveva in mente di lasciare improvvisamente questa vita agiata?

500 euro al mese

È ciò che si chiama nel dialetto della moda, un “fashion victim“. Già nel suo ambiente professionale, con i suoi accoliti, era materia ricorrente: ” Con il mio stile di abbigliamento, non sono passato inosservato. Leggo, ascolto e osservo tutto ciò che riguarda il mondo della moda. A volte mi è capitato di consigliare, davanti a un caffè, i miei colleghi sulle scelte di abbigliamento ricorda.

Una passione che ha ancora un prezzo! È abbastanza semplice, il suo budget per l’abbigliamento, quando lavorava in Lussemburgo, ammontava a 500 euro al mese : abiti, camicie, scarpe: “ Ammetto di avere 80 paia di scarpe da ginnastica. I miei armadi sono pieni fino a scoppiare di vestiti. Dalle tute ai joggers sportivi, non mi perdo niente lui ride.

Impossibile stabilirsi in Lussemburgo

Nel 2020 ha quindi abbandonato tutto in Lussemburgo per dedicarsi alla sua vocazione primaria: pronto da indossare. Inaugurerà, ad ottobre 2020, il suo negozio di abbigliamento maschile denominato “Retro Supply” ” Confesso che ci pensavo da cinque anni. Sono riuscita a risparmiare grazie al mio stipendio in Lussemburgo. Non ho avuto problemi a trovare una banca che mi seguisse “.

Perché ha scelto di aprire il suo negozio di 62 m2 nel centro della città di Thionville ? ” Ho provato a stabilirmi in Lussemburgo ma l’affitto per una locazione commerciale è inaccessibile. Il centro di Thionville è in piena rinascita, mi sembrava ovvio “.

Il suo negozio sta chiudendo rapidamente

Ma ora, la tempistica per il lancio della sua nuova collezione ha subito dei ritardi a causa della crisi sanitaria di marzo 2020″. Ho aperto ad ottobre; poche settimane dopo, ho dovuto chiudere in seguito al contenimento totale imposto dal governo Francia “. Un duro colpo per questo giovane imprenditore: “ Lo Stato ha offerto un aiuto finanziario durante questo periodo. Ammetto che è stata una boccata d’aria fresca. Non mi sono mai arreso si confida.

Gli affari ora vanno bene per questo ex confine francese ? Nella sua boutique da uomo trendy abbigliamento di stradaJeofrey Locarini ha quasi 300 referenze. I prezzi variano dai 25 euro ai 60 euro per una maglietta, dai 59 euro ai 120 euro per i pantaloni e infine dai 79 euro ai 590 euro per un paio di scarpe: “ Negli ultimi mesi, sono stato orgoglioso di vedere che il mio fatturato è lì. non mi pento di nulla »

È un piccolo extra? Fornisce alcuni buoni consigli di senso estetico ai suoi clienti. Secondo lui, un uomo elegante: VSNon si tratta necessariamente di capi di marca ma soprattutto materiali di qualità e tagli adeguati alla morfologia “. Niente di più !

Leggi Ava: “€ 1400 come insegnante, € 2400 come assistente in Lussemburgo; Ho cambiato carriera”

NB Se desideri condividere la tua esperienza e far parte dei nostri ritratti, contattaci via email contact@lesfrontaliers.lu

Trovaci su

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment