Moda

Guascone: in modalità accrescimento

Anouk Chabot e Melissa Dion.  Fonte: LinkedIn

Ingrandire

Anouk Chabot e Melissa Dion. Fonte: LinkedIn

Il volto di Gascon et associés non è più lo stesso: lo studio ha reclutato il commercialista per formazione, Anouk Chabotcome direttore generale, oltre ad assumere il notaio Melissa Dion all’interno del suo team di diritto immobiliare.

Insieme a Droit-inc, la signora Chabot usa termini positivi per descrivere il suo nuovo datore di lavoro. L’ex direttore generale di Blue HF è entusiasta di entrare a far parte di uno studio “leggermente più grande” che si occupa di contenzioso e diritto immobiliare.

“L’ufficio si sta muovendo verso una nuova fase. Sono stato assunto con un mandato più ampio rispetto ai precedenti manager per apportare modifiche e migliorare l’organizzazione dell’ufficio. »

In carica dallo scorso gennaio, Anouk Chabot ora vuole rivedere i metodi di Gascon, dalle procedure di fatturazione alla gestione dei documenti. “Ho un po’ di carta bianca”, dice.

Il suo primo gol? Centralizza un po’ le cose. Vorrebbe, ad esempio, che alcuni compiti amministrativi, che attualmente sono di competenza degli assistenti, si trovino nel cortile di casa dell’amministrazione.

“Dobbiamo supportare bene i nostri assistenti. Hanno una grande esperienza. Svolgono più il ruolo di tecnico. Voglio che continuino il loro lavoro pur essendo supportati amministrativamente. »

Nonostante tali sfide, la signora Chabot ritiene che l’azienda abbia i mezzi per crescere. “Non raddoppieremo le dimensioni, ma c’è spazio per crescere. »

Un nuovo notaio

A proposito di crescita, il mese scorso lo studio ha reclutato il notaio Mélissa Dion nel suo team di diritto immobiliare.

Me Dion, che ha lavorato presso i notai Grenier Gagnon tra settembre 2020 e febbraio 2022, afferma di essere felice di lavorare con gli avvocati.

Iscritta alla Camera dei Notai nel 2016, ha lavorato, fino ad ora, solo per studi notarili come Reilly notaires e Dauth Sansfaçon, notaires.

“Siamo trattati come giuristi alla pari. Ho sentito una grande apertura alla mia professione”, spiega al telefono.

Mélissa Dion non intende cambiare la sua pratica. Studio notarile o meno, ritiene che le qualità richieste ad un notaio siano le stesse.

“Per essere un buon notaio, devi essere esigente. La professione notarile è un lavoro di meticolosità. Bisogna essere meticolosi nella preparazione del contratto, nelle verifiche e nelle comunicazioni”, illustra.

“Entro in un team giovane e dinamico. Spero di poterne far parte a lungo e spero di poter contribuire all’influenza dell’azienda e all’influenza della mia professione all’interno dell’azienda. »

Mélissa Dion ha conseguito la laurea in giurisprudenza presso l’Università di Montreal e il master in diritto notarile presso l’Università di Sherbrooke.

Anouk Chabot ha completato la sua laurea in contabilità presso UQAM. Oltre allo studio Blue HF, è stata direttore generale dello studio Bélanger Longtin da dicembre 2015 ad aprile 2021.

Per saperne di più, clicca qui.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment