Vestiti

Una coppia di Saint-Ferdinand intraprende la produzione di abiti di alta gamma

Una coppia di Saint-Ferdinand intraprende la produzione di abiti di alta gamma in fibra naturale lavorati a mano, progettati per gli amanti della vita all’aria aperta e degli sport all’aria aperta.

Nathalie Sasseville e Tony Fournier sono i co-fondatori della nuova società Orizon. Hanno iniziato gli inizi del loro progetto due anni fa per riuscire ad aprire il loro negozio virtuale orizoncanada.com lo scorso dicembre.

L’attuale gamma dei loro prodotti è composta da varie tute da uomo e da donna e accessori, come cappelli e sciarpe.

Consultando l’elenco degli articoli disponibili, alcuni sono identificati dai nomi di montagne, fiumi o isole. “Siamo andati davvero alla ricerca di nomi che avessero un senso con i prodotti che produciamo”, ha affermato la signora Sasseville. Non sorprende quindi che nella collezione di maglioni da uomo, ad esempio, troviamo i nomi Appalaches e Gosford. “Il nome della nostra azienda è anche in comunione con la natura, che era importante per noi. »

Un progetto di coppia

Originari di Gaspésie e appassionati di attività all’aria aperta, caccia, pesca e campeggio, i due imprenditori erano alla ricerca di un progetto unificante che soddisfacesse un’esigenza tanto quanto tenesse conto del loro amore per i grandi spazi aperti.

“Ci siamo accorti che mancavano i vestiti da indossare dopo aver praticato le nostre attività all’aria aperta, vestiti comodi e di buon gusto per permetterci di continuare la nostra serata su una terrazza o attorno al fuoco”, ha spiegato la signora Sasseville.

Così hanno pensato e disegnato i loro abiti nella più pura tradizione: lavorati a mano come facevano le nostre nonne per superare il freddo. Questa eredità si sta perdendo con le generazioni eppure tutti hanno apprezzato il comfort che questi capi hanno portato. Dare vita alle tradizioni così come un ritorno alle origini e alle radici sono elementi cari agli occhi di Nathalie Sasseville e

di Tony Fournier.

“Per noi era estremamente importante selezionare solo materiali di altissima qualità. Abbiamo analizzato diversi tessuti e lane e alla fine abbiamo scelto fibre naturali di lana merino, alpaca e pura lana vergine, la cui reputazione non è seconda a nessuno. Comfort, durata, morbidezza e leggerezza erano al primo posto tra le nostre priorità”, sottolinea Sasseville, precisando che i vantaggi a favore dell’utilizzo di fibre naturali che reagiscono alla temperatura corporea e consentono l’evacuazione dell’umidità sono stati molti.

Coinvolto in tutte le fasi del processo

Orizon lavora con diversi partner sia in termini di produzione dei suoi prodotti che di fornitura di materie prime. Sono una dozzina di persone che gravitano intorno all’azienda, ma in subappalto. “Non abbiamo dipendenti e non c’è produzione in quanto tale che ha luogo nella nostra residenza, che funge anche da sede dell’azienda”, suggerisce la signora Sasseville.

“Tutti i nostri vestiti sono realizzati da uno specialista che insegna a lavorare a maglia se stessa e ai membri del suo team. La lana di alpaca peruviana è ottenuta da un fornitore nella regione di Lanaudière. Un altro fornitore di Beauce ci fornisce pura lana vergine. »

È interessante notare che anche le chiusure in pelle e i bottoni in legno sono realizzati da artigiani locali. “L’azienda Cuirs Desrochers di Plessisville ci contribuisce per gli accessori in pelle che aggiungiamo ai nostri maglioni. È una partnership che apprezziamo molto. »

Nathalie e Tony rimangono coinvolti in tutte le fasi del processo produttivo, dalla creazione dei capi alla fornitura di materie prime, produzione, controllo qualità, vendita e distribuzione.

“Siamo orgogliosi di aver creato una linea di abbigliamento di alta gamma realizzata a mano da persone di qui. Non c’è niente di industriale. Avremmo potuto realizzare i nostri vestiti fuori dal paese per abbassare i nostri costi di produzione, ma non era quello che volevamo fare. Volevamo davvero incoraggiare le persone qui e lavorare in collaborazione con loro. »

Poco più che cinquantenne, i due imprenditori hanno ciascuno la propria carriera nella regione di Thetford, Nathalie lavora come professionista nel campo della salute e dei servizi sociali e Tony lavora in una libera professione come dirigente d’azienda. Vivono in una proprietà situata a Lake William da quasi dieci anni. Anche le loro figlie, rispettivamente di 25 e 23 anni e che vivono nelle regioni del Quebec e della Beauce, hanno collaborato al loro progetto.

Per i prossimi mesi, il duo imprenditoriale intende dedicare molte energie alla pubblicità della loro nuova azienda e dei suoi prodotti al fine di acquisire notorietà. “Stiamo firmando accordi con i portavoce che potranno promuovere i nostri prodotti. Oltre al nostro negozio online, puntiamo, a breve termine, a stabilire partnership con negozi specializzati all’aperto”, ha concluso la signora Sasseville.

Per i più curiosi, notiamo che i modelli di maglioni per uomo e donna vendono al dettaglio da $ 625 e $ 515 e accessori come tuques e sciarpe da $ 85 e $ 95.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment