Vestiti

Un bambino della città arancione di Torcy è diventato un designer

Maoumy Djigal viene da Torcy.  La sua famiglia di origine senegalese gli ha trasmesso la passione per l'abbigliamento.
Maoumy Djigal viene da Torcy. La sua famiglia di origine senegalese gli ha trasmesso la passione per l’abbigliamento. Qui, davanti al palazzo della sua infanzia, nel 2022. (©Louis Gohin / La Marna)

Maoumy Djigal è una stilista di abbigliamento e accessori. Vairois, è cresciuto nella “città arancione”, a Torcy. Una passione che risale all’infanzia.

“Mia nonna è stata una delle prime donne a indossare i jeans in Senegal”, dice. “Gestiva parrucchieri a Dakar e si è recata negli Stati Uniti per comprare vestiti e rivenderli in Senegal. La sua famiglia gli ha trasmesso la preoccupazione per l’eleganza.

Moda: uno stilista di Seine-et-Marne

Da bambino aveva spesso bisogno di cambiare i suoi vestiti date le sue grandi dimensioni, dopo le lezioni alla scuola Louise Michel, al college Jean Monnet e al liceo Jean Moulin. La sarta del quartiere diventa una sua parente.

Vestire bene è sempre stato naturale. Vestire le persone quindi non era un lavoro, era normale.

Maoumy DjigalDesigner di abbigliamento e accessori

Organizzatore a Torcy per due anni, si è avvicinato alla missione locale che lo ha trovato nella formazione per creare la sua attività.

musica e vestiti

Oggi, oltre ad essere stilista, dirige la produzione di video musicali e lavora anche per un’agenzia di marketing per musicisti RnB, varietà, jazz, rap…

“Per la mia generazione, spiega, era la musica a dettare il modo di vestirsi. Mio padre lavorava negli Stati Uniti e grazie a lui sono riuscita ad avere abiti americani. »

Piccola civetteria: oggi porta gli occhiali ma non ha problemi di vista. “Prepararsi, stabilisce uno standard”, dice. “Dà una prima immagine, è un guscio. È un minimo importante avere fiducia in se stessi. »

Video: attualmente su Actu

Rispondi alle particolarità fisiche

Nel 2018 ha creato un laboratorio di abbigliamento su misura nella Val-de-Marne, “per rispondere ai problemi della morfologia e dell’originalità delle persone”, afferma. Si affida alla qualità degli abiti preferendo i tessuti in tela a quelli termosaldati.

Associato al fratello, lavora in collaborazione con sarti con sede in Senegal e in Italia.

Questo articolo ti è stato utile? Nota che puoi seguire La Marne nello spazio Le mie notizie. In un click, dopo la registrazione, troverai tutte le novità delle tue città e dei tuoi brand preferiti.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment