Portafogli

Opinione: Come andare in pensione bene – anche se non sei ricco

Probabilmente, il momento migliore per andare in pensione è una volta che hai risparmiato più soldi di quanti ne avrai mai bisogno. Ma non tutti possono farlo. Se sei una di quelle persone, allora questo articolo è per te.

Per andare in pensione con risparmi sufficienti (ma non necessariamente sufficienti), devi fare in modo che ogni dollaro conti. Devi anche fare in modo che ogni decisione conti.

Implica equilibri delicati nel modo in cui investi i tuoi soldi, nel modo in cui ritiri quei soldi e nello stile di vita che adotti.

L’obiettivo principale di questo articolo è come prelevare i tuoi soldi, ma tutti questi fattori sono intrecciati.

Quando pianifichi (e gestisci) le tue finanze pensionistiche, il tuo obiettivo più importante dovrebbe essere quello di evitare di rimanere senza soldi.

Leggere: Mia moglie ed io abbiamo 50 anni con $ 300.000 in una 401 (k) e $ 700.000 in pensione. Avremo abbastanza per “vivere una vita semplice” in pensione?

Dal momento che non sai quanto durerà la tua vita, devi presumere che continuerai a vivere e il tuo portafoglio dovrà continuare a generare abbastanza soldi per coprire le tue spese.

In breve, hai bisogno di un piano. Il piano dovrebbe includere quanti soldi hai bisogno per vivere una vita accettabile o desiderabile, come investi i tuoi soldi e quanto ritirerai dal tuo portafoglio ogni anno.

I pianificatori finanziari generalmente raccomandano prelievi annuali dal 3% al 5% del valore del tuo portafoglio. Se riesci a mantenerti prelevando il 3%, è molto improbabile che rimarrai senza soldi.

Se prendi il 5% di sconto, avrai sicuramente di più con cui vivere e probabilmente starai bene per un po’. Ma è meno probabile che questo livello di prelievi sia sostenibile per un lungo pensionamento. Un tasso di prelievo del 4% potrebbe essere un “punto debole” qui.

Leggere: Qual è il momento “ideale” per richiedere la previdenza sociale?

Per molti anni ho pubblicato e aggiornato una serie di tabelle che riportano di anno in anno (a partire dal 1970) ipotetici risultati di vari portafogli e tassi di prelievo.

Puoi utilizzare questi grafici per vedere quanto del tuo portafoglio dovresti aspettarti di ritirare ogni anno.

Per vedere rapidamente come funziona, cerca la tabella D1.5. Ha 10 colonne, ciascuna delle quali mostra i valori di portafoglio anno per anno per una combinazione percentuale di fondi obbligazionari e l’indice S&P 500 SPX,
+1,23%.

In questo grafico, assumiamo che tu abbia ritirato $ 50.000 (5% del tuo portafoglio) nel 1970 e poi abbia adeguato tale importo ogni anno per mantenere la tua capacità di spesa per l’inflazione effettiva.

Scorri verso il basso e vedrai rapidamente che i valori di portafoglio di fine anno sono scomparsi in ogni colonna, a partire dalla fine degli anni ’90, quando le crescenti richieste di prelievi annuali sono diventate eccessive. In altre parole, questi piani hanno esaurito i soldi.

Ora guarda la tabella D1.4, dove vedrai cosa sarebbe successo se avessi iniziato il tuo pensionamento ritirando $ 40.000 all’inizio del 1970… e aumentando il tuo prelievo ogni anno per riflettere l’inflazione effettiva.

In questo caso, i tuoi soldi sarebbero durati facilmente 52 anni, che è molto più lungo della maggior parte delle persone in pensione.

La tabella D1.3 mostra l’effetto dei prelievi del 3%, mentre la tabella D1.6 mostra lo scenario spaventoso dei prelievi del 6% aggiustati per l’inflazione.

Fortunatamente, non sei bloccato con questi risultati. Puoi controllare un’altra variabile molto importante: come investi i tuoi soldi. E questo può fare una grande differenza.

Il primo, ovviamente, è il delicato equilibrio tra le azioni, che dovrebbero far crescere il tuo portafoglio a lungo termine, e i fondi obbligazionari, che dovrebbero darti tranquillità.

In secondo luogo, come puoi vedere se scorri i grafici sottostanti, i tuoi risultati saranno diversi se diversifichi oltre l’S&P 500. Questo è qualcosa che consiglio vivamente.

Le tabelle da D9.3 a D9.6 mostrano i risultati dell’utilizzo di una popolare strategia statunitense a quattro fondi. Ciò comporta la divisione delle azioni in parti uguali dell’S&P 500, azioni di valore a grande capitalizzazione, azioni miste a bassa capitalizzazione e azioni di valore ridotto.

La tabella D9.5, ad esempio, mostra che una combinazione avrebbe consentito prelievi del 5% in 40 anni di pensionamento, a condizione che tu avessi almeno il 30% del tuo denaro in azioni.

Quando le tue azioni erano limitate all’S&P 500, nessuna combinazione si avvicinava.

Altre tabelle mostrano i risultati di portafogli azionari che includono fondi internazionali e (nelle tabelle da D10.3 a D14.6) alcune combinazioni di titoli più aggressive. Queste combinazioni hanno prodotto rendimenti a lungo termine più elevati e, in molti casi, sono andate molto meglio dell’S&P 500.

Ti incoraggio a studiare questi grafici e ricercare le combinazioni che hanno senso per te.

Riassumere:

Come ho detto, la cosa migliore che puoi fare è iniziare il tuo pensionamento con quanti più soldi possibile. In questo articolo, ho sostenuto che molte persone potrebbero effettivamente raddoppiare il proprio reddito da pensione differendolo per cinque anni.

In secondo luogo, prendi in considerazione la possibilità di diversificare i tuoi titoli oltre l’S&P 500. Sebbene non ci siano garanzie, a lungo termine i portafogli diversificati sono andati molto spesso meglio di quelli basati esclusivamente su questo indice popolare.

Terzo, non importa quanto o quanto poco denaro devi spendere, trarrai vantaggio se riesci a vivere un po’ al di sotto dei tuoi mezzi.

Certo, vuoi vivere una vita soddisfacente. Ma questa vita sarà migliore se costruisci un piccolo cuscino per affrontare i bisogni e le opportunità imprevisti che sicuramente si presenteranno.

Non posso sottolineare abbastanza il valore dei dati nella serie di tabelle a cui ho fatto riferimento. Nel corso degli anni, hanno aiutato migliaia di investitori a capire cosa risparmiare, come regolare il rischio di investimento e come pianificare i loro prelievi.

Tutti questi numeri possono sembrare scoraggianti. Se è così, probabilmente vale la pena esaminarli con un consulente finanziario fiduciario che non ha prodotti da vendere.

Per ulteriori informazioni, dai un’occhiata al mio podcast sulle distribuzioni fisse. In un prossimo articolo, parlerò dei modi in cui puoi ottenere il massimo in sicurezza dal tuo portafoglio pensionistico.

Richard Buck ha contribuito a questo articolo.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment