Moda

Licenza perpetua, nuova modalità di sviluppo per (…)

Il mondo dell’editoria software ha subito profondi cambiamenti negli ultimi anni. Potremmo quindi, ad esempio, citare l’argomento SaaS che ha relegato il software Sul posto in uno sfondo. In questo continuo movimento, sembra emergere oggi una nuova tendenza: la licenza perpetua.


Ma qual è questa nuova modalità di marketing e quali sono i suoi vantaggi?

Liberarsi dai tradizionali modelli di royalty

Complessivamente il cliente non ha costi ricorrenti per l’accesso al software ma deve pagare una licenza perpetua, indicizzata al fatturato fatturato. Questa licenza gli consente di accedere ai sorgenti del software e all’intera catena di sviluppo. SpikeeLabs si impegna, ad esempio, a integrare la soluzione nell’ecosistema IS del cliente. Una volta eseguita questa operazione, il cliente è quindi libero di utilizzare la soluzione a suo piacimento e dovrà solo pagare una licenza aggiuntiva in caso di crescita del fatturato. Questo approccio pragmatico ti consente di avviare rapidamente il tuo progetto e accedere a molti vantaggi operativi.

Giocare la carta della co-innovazione

L’originalità di questo approccio si basa anche su un altro punto strutturante. L’utente della soluzione è quindi libero di sviluppare la piattaforma a suo piacimento. Per questo, può farlo internamente o con l’aiuto di terzi, in particolare l’editore del software.

Alternativa open source a Microsoft Teams : SVEGLIA. Scopri la soluzione gratuita made in France.

Ma non è tutto, questo nuovo approccio è anche orientato alla condivisione dell’innovazione con la comunità di utenti della soluzione. Pertanto, gli sviluppi effettuati da utenti e clienti vengono restituiti all’editore. La piattaforma viene quindi continuamente arricchita e gli sviluppi apportati vanno a vantaggio di tutte le aziende che utilizzano la piattaforma.

Questo approccio unico dovrebbe guadagnare molto in popolarità e trovare il suo pubblico. Infatti, il nozioni di Open Innovation, co-sviluppoecc., ora sono dei veri e propri standard. Sarà così possibile integrare un nuovo approccio all’industrializzazione nelle strategie di crescita degli editori di software.

Un tale approccio offre molti vantaggi, sia per gli utenti che per l’editore. Tutti gli attori guideranno la qualità del prodotto utilizzato e il suo sviluppo. Stanno già emergendo le prime iniziative in ambiti strutturanti come la fatturazione elettronica. Indubbiamente, questi progetti dovrebbero ora essere sviluppati in tutte le aree tradizionali dell’editoria software (gestione, ecc.).

- Pierre Lecomte presso SpikeeLabs

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment