Orologi

Il ritorno della fiera dell’orologeria di Ginevra velata dall’Ucraina e dai confinamenti in Cina

Ginevra – La fiera dell’alta orologeria farà il suo grande ritorno questo mercoledì a Ginevra, ma il conflitto in Ucraina e i confinamenti in Cina hanno gettato un velo su questo evento tanto atteso dopo due anni di pandemia.

Dal 30 marzo al 5 aprile, 38 dei più grandi marchi di orologi, tra cui Rolex, Patek Philippe, Cartier, Hublot e Tag Heuer, vengono a presentare le loro novità al Palexpo, il principale centro congressi di Ginevra, per il primo grande evento di orologeria da due anni . .

“Siamo estremamente felici di essere riusciti a organizzare questo importante evento di alta orologeria in un contesto sanitario e umano difficile”, ha affermato in un comunicato stampa Emmanuel Perrin, presidente della Fondation de la haute horlogerie.

Dopo due anni di pandemia e edizioni remote al 100%, “era importante poter riunire di nuovo i principali attori del nostro settore”, ha aggiunto.

Questo spettacolo chiamato Orologi & Meraviglie è un evento importante per questo settore che dà lavoro a 57.491 persone in Svizzera, secondo le dichiarazioni della Convenzione dei datori di lavoro dell’industria dell’orologeria per il 2021.

Tradizionalmente, molti rivenditori vengono poi in Svizzera per effettuare gli ordini annuali per i loro negozi. Ma nell’era digitale, questo spettacolo sta diventando anche un prezioso strumento di comunicazione per raggiungere gli appassionati di orologeria sui social network, con molti video e presentazioni online durante l’evento.

Dubbi sul recupero

Per questa edizione 2022, la fiera dell’Alta Orologeria avrebbe dovuto fare un ritorno trionfante. Duramente colpita dalla pandemia nel 2020, l’industria orologiera svizzera ha registrato uno spettacolare rimbalzo lo scorso anno con un’impennata della domanda di orologi di lusso.

Dopo un calo del 21,8 percento nel 2020, le esportazioni di orologi svizzeri sono rimbalzate del 31,2 percento nel 2021, secondo le dogane, superando il livello pre-pandemia ma anche il massimo storico del 2014. E per gennaio e febbraio sono comunque aumentate del 15,7 percento rispetto a ai primi due mesi del 2021, secondo la federazione orologiera.

Ma la guerra in Ucraina ha messo un velo su questa ripresa, che sembrava comunque iniziata bene. La Russia rappresenta solo l’1,1% delle esportazioni di orologi svizzeri. Anche prima che i beni di lusso venissero inclusi nelle sanzioni europee, diversi marchi smisero di esportare lì.

Ma il settore è fortemente dipendente dal turismo e dalla voglia di consumare. La Russia è anche un importante fornitore di oro, metalli preziosi e diamanti. I confini in Cina, uno dei più grandi mercati per l’orologeria svizzera, aggiungono un’ulteriore ombra al quadro. Alcuni analisti hanno già abbassato le previsioni per il 2022. Mentre si aspettavano una crescita dell’8% per le esportazioni di orologi all’inizio dell’anno, Jon Cox, analista di Kepler Cheuvreux, ha per il momento ridotto la stima al 5%.

Questo taglio riflette sia lo shock delle vendite in Russia, il calo delle spese di viaggio dei clienti russi in questo settore fortemente dipendente dal turismo, sia l’impatto psicologico del conflitto sui clienti europei. “Psicologicamente, quando c’è una guerra a portata di mano, è meno probabile che tu esca e compri beni di lusso”, spiega.

Secondo lui, tuttavia, gli orologiai restano in buona forma. “L’industria dell’orologeria è in ottima forma”, osserva, “probabilmente come non è stata per quasi un decennio”, aggiunge.

All’annuncio dell’andamento delle trattative tra Russia e Ucraina, Richemont e Swatch Group, i due maggiori valori quotati del settore in Svizzera, sono balzati in borsa. Per tutta la settimana, la città di Ginevra vibrerà di nuovo al ritmo dell’orologeria.

Per sfruttare l’arrivo di ricchi collezionisti, altri marchi più piccoli si incontreranno per uno spettacolo separato chiamato Time to Watches. Altri hanno affittato stanze nei grandi hotel per presentare i loro nuovi pezzi, mentre la casa d’aste Christie’s organizzerà un cocktail party in una grande galleria d’arte contemporanea attorno a orologi rari. (AFP)

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment