Moda

Lot-et-Garonne: con le modelle malate, questa sfilata vuole aiutare le persone a sentirsi meglio con se stesse

l’essenziale
Una sfilata di moda sul benessere è quella che si è appena svolta nel municipio della cittadina di Allez-et-Cazeneuve, vicino a Villeneuve-sur-Lot. Un evento che ha riunito tutte le generazioni, per la gioia di tutti.

Télia e Anthony Robin – sono fratello e sorella – non smettono di correre tra lo spazio aperto e il backstage improvvisato del municipio nella cittadina di Grand Villeneuvois, Allez-et-Cazeneuve. E per una buona ragione, questi due stilisti stanno organizzando una grande giornata all’insegna del benessere accompagnata da una sfilata di moda. “Abbiamo deciso di organizzare una sfilata intorno al benessere della persona con grandi collaborazioni” spiega Télia.

“Per 15 anni ho avuto un negozio fisico a Villeneuve. Ma i problemi di salute mi hanno spinto a guardare la mia vita in modo diverso. Durante il mio trattamento, ho pensato di fare il mio lavoro in modo diverso. Così ho aperto un negozio su Internet e Anthony, mio ​​fratello, ha continuato a lavorare faccia a faccia. È stato durante il mio trattamento che ho capito che il benessere era essenziale per una buona guarigione. Per questo abbiamo deciso di organizzare questa giornata all’insegna del benessere, impreziosita da una sfilata uomo e donna. Ma non solo. »

“I nostri modelli stanno raccogliendo una vera sfida”

Nel municipio sono presenti da molti minuti gli abitanti del paese, i dintorni e gli amici di Télia e Anthony. Tutti sfogliano i vari stand dedicati al benessere. Dietro le quinte, i due amici sono impegnati a preparare e vestire le modelle per la giornata. “Presenteremo la nostra collezione prêt-à-porter uomo e donna in quantità limitate. Oggi i nostri modelli raccolgono una sfida, alcuni di loro hanno una malattia visibile o meno (lupus, trapianto, diabete, fragile, in remissione da cancro), ma non solo. Ci saranno anche mamme, papà con i loro bambini dai 6 mesi ai 60 anni. Questo per mostrare a tutti che le immagini non sono solo una questione di filtri su Instagram. Noi siamo noi, in realtà le stesse persone, tutte belle e attraenti”.

Intorno a questa sfilata, sono aperte molte tribune. “È per sentirsi fiduciosi, nonostante la malattia, lo stress, l’ansia, il superlavoro… che tutti possono trovare anche i nostri stand di assistenza: medicina alternativa o alternativa, ottimi terapisti qui nelle nostre campagne. E quella parte dei fondi raccolti andrà all’associazione Un sorriso per Jade, una bambina del paese che ha una malattia orfana. Questi fondi saranno utilizzati per migliorare il suo benessere”.

“Eventi che animano la città e il territorio”

Bertrand Planté, sindaco di Allez-et-Cazeneuve presente sulla scena, ha visto anche una forma di paura del palcoscenico. “Francamente, non ci aspettavamo che ci fossero così tante persone. Ma va molto bene per il comune e per i comuni rurali in generale. Questo dimostra che possiamo organizzare eventi di questo tipo, attirando il pubblico, animando la città. È davvero una grande iniziativa che sosteniamo pienamente. Ne parlerò con Telia. Perché non renderlo un evento annuale. A proposito, vi ricordo che l’associazione dei genitori sta organizzando una grande vendita di garage per il 1° maggio.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment