Moda

L’Apple Watch, spia alla moda nelle storie di inganno

Entrambi gli eventi sono accaduti questa settimana negli Stati Uniti. Gli Apple Watch sono stati utilizzati come dispositivi di localizzazione GPS.

Gli orologi Apple possono essere facilmente usati come spie in questioni private. Il processo è efficace quanto posizionare un Apple AirTag in un’auto per individuarlo.

L'Apple Watch è uno strumento popolare per le persone gelose - Crediti: Marcis Berzins/Unsplash
L’Apple Watch è uno strumento popolare per le persone gelose – Crediti: Marcis Berzins/Unsplash

Il due fatti vari che riportiamo qui è accaduto negli Stati Uniti durante la stessa settimana.

21 marzo: Apple Watch utilizzato in un omicidio appassionato

Un uomo di York ha seguito il veicolo della moglie per oltre 80 kmin un centro commerciale nel Wyomissing. Tutto grazie a un Apple Watch nascosto nel veicolo.

Il marito geloso ha aspettato circa un’ora nel parcheggio, finchéun’auto di un altro uomo si ferma nelle vicinanze da quello di sua moglie. Poi si sarebbe infuriato quando l’avrebbe vista andare in quest’altro veicolo. Ha attraversato il parcheggio e ha sparato all’uomo attraverso il parabrezza.

Gli agenti di polizia del Wyoming, nel frattempo, avevano risposto a più chiamate Da 10 a 20 colpi sparati al centro commerciale. Poi hanno individuato l’uomo grazie a un testimone. Ha confessato direttamente. “ l’ho fatto “, Egli ha detto.

Gli agenti hanno poi trovato la donna priva di sensi a terra. È stata ricoverata in ospedale per una grave commozione cerebrale. La causa di questo infortunio non è ancora chiara. L’uomo che è stato ucciso a colpi di arma da fuoco è morto.

Leggi anche > Apple lancia Tracker Detect per proteggere gli utenti Android dalle spie quotidiane

27 marzo: colto nel mezzo di un tentativo di spionaggio

Un uomo di Nashville, nel Tennessee, è stato arrestato per presunto ha rintracciato la posizione della sua ex ragazza, attaccando un Apple Watch al suo veicolo e utilizzando un’app di monitoraggio.

Gli ex amanti si guardavano a vicenda l’un l’altro tramite l’app Life360. Ma, a quanto pare, la relazione è degenerata e la donna ha deciso di disattivare l’applicazione. La reazione dell’uomo ha spinto la donna a procedere con un ordine di protezione, che all’epoca era in fase di ottenimento.

L’uomo è stato visto davanti a un centro di sicurezza familiare dove si era recata la vittima. Invece di entrare nell’edificio, la sicurezza lo ha visto accovacciato accanto all’auto della vittima. La polizia, avvisata, si è recata sul posto e ha scoperto ilApple Watch nascosto dietro il volante del veicolo.

In alcuni casi, i localizzatori sono stati in grado di aiutare le vittime, come in questo caso in cui una donna li ha usati per localizzare l’autista sospetto del suo camion in movimento. Ma l’oggetto rimane criticato perché viene regolarmente utilizzato da personaggi maliziosi. E ovviamente lo hanno un enorme successo nelle storie di adulteri.

Fonti: Appleinsider, Readingeagle

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment