Concezione

Perché Star Wars ha difficoltà a ottenere direttamente personaggi animati dal vivo

C’è un problema crescente quando si tratta di Guerre stellari adattare personaggi animati dal vivo. Dopo il successo di Il Mandaloriano e la ricezione mista di Il libro di Boba FettLa prossima è la Disney Guerre stellari lo sarà la serie live action Obi-Wan Kenobi. Diretto da Deborah Chow e interpretato da Ewan McGregor e Hayden Christensen nei panni di Obi-Wan e Darth Vader, il Obi Wan La serie dovrebbe essere uno dei principali eventi del 2022 nella cultura pop.

Tuttavia, Obi-Wan Kenobi sta già affrontando alcune critiche per quanto riguarda l’aspetto di due personaggi: il Grande Inquisitore e il Quinto Fratello. I due cacciatori di Jedi sono stati introdotti nella serie animata ribelli di guerre stellari e faranno il loro debutto dal vivo nel Obi Wan serie. Gli attori che hanno doppiato sia il Grande Inquisitore che il Quinto Fratello ribelli non riprenderanno i loro ruoli in Kenobie sarà invece interpretato da Rupert Friend e Sung Kang.

Guerre stellari ha una lunga storia di incorporazione di personaggi di altri media in azioni dal vivo. Il generale Grievous, il famoso capo dell’esercito di droidi di Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sithera stato presentato un anno prima della prima di Episodio III nel Star Wars: Guerre dei Cloni microserie (da non confondere con lo spettacolo di sette stagioni Guerre Stellari la battaglia dei cloni) Anni dopo, Guerre stellari continua la difficile missione di adattare personaggi precedentemente introdotti negli spettacoli animati per produzioni live-action.

Star Wars ha un problema nell’adattare i personaggi animati all’azione dal vivo

Il primo esempio di Disney+ Guerre stellari la produzione che ha adattato un personaggio animato è stata Bo-Katan che è apparsa in Il Mandaloriano Seconda stagione. Il capo dei Nite Owls era stato introdotto il guerre di cloniin cui ha svolto un ruolo importante come membro di Death Watch. Bo-Katan sembrava fantastico nel live-action, ma due motivi lo hanno reso molto più facile Il Mandaloriano adattarsi al personaggio. Il primo motivo è che Bo-Katan è umano e il secondo è che il personaggio della serie animata è stato originariamente progettato per assomigliare all’attrice Katee Sackhoff, che ha finito per interpretare la guerriera in live-action per anni.

L’adattamento dal vivo tende ad essere più problematico quando si ha a che fare con personaggi non umani. La prima grande sfida per il Guerre stellari adattando un personaggio animato è stata Ahsoka, l’ex padawan che ha incrociato la strada con Din Djarin in Il Mandalorianola sua seconda stagione. Dopo una prima impressione mista nel film d’animazione Guerre Stellari la battaglia dei cloniAhsoka è diventato un personaggio preferito dai fan e uno dei più grandi nomi del franchise. Rosario Dawson e Il Mandaloriano Il team ha fatto un buon lavoro rappresentando Ahsoka, ma alcune differenze di design hanno già attirato l’attenzione dei fan più attenti. Ad esempio, la dimensione della coda di Ahsoka, o “lekkus”, era significativamente inferiore a quella di Ahsoka Star Wars ribelli.

Guerre stellari‘ lotta per adattare i personaggi di guerre di cloni e ribelli sono stati dimostrati da Cad Bane in Il libro di Boba Fett. Il pistolero creato per guerre di cloni sembrava abbastanza diverso nella sua versione live-action, con il tono blu della sua pelle e l’intensità del rosso nei suoi occhi che non corrispondevano alla sua controparte animata. Il design della testa di Cad Bane sembrava più un essere umano che la specie Duros.

Perché Star Wars lotta con le versioni live-action di personaggi animati

Ovviamente non è facile adattare l’aspetto di un personaggio anime al live-action, poiché la stessa distinzione tra i due media rende impossibile qualsiasi precisione. Un fattore di cui le animazioni non devono preoccuparsi è la praticità dell’aspetto del personaggio, data la comodità dell’attore o dello stuntman. Le versioni live-action devono anche dare la priorità alla performance dell’attore, a volte dovendo rinunciare a determinati dettagli protesici.

C’è anche la questione dei team creativi dietro ogni spettacolo. Mentre Dave Filoni, produttore di Le guerre dei cloni e ribelli e co-creatore di tutti i personaggi menzionati in precedenza, è attivamente coinvolto nella serie live-action Disney+, ogni produzione ha il proprio team creativo, team artistico, budget e programma. Guerre stellari deve ancora raggiungere un livello di interconnessione simile all’MCU, rendendo difficile raggiungere la coerenza tra spettacoli separati da decenni. Questa sfida continuerà sicuramente nei prossimi anni Guerre stellaricon personaggi come Thrawn ed Hera che hanno la possibilità di apparire in spettacoli come Ahsoka.

Perché le modifiche al design di Star Wars Live Action/Animazione sono un problema

Il cambiamento nel design dei personaggi animati durante l’adattamento all’azione dal vivo crea sia un problema estetico che della storia Guerre stellari. Per quanto riguarda le questioni puramente visive, il fatto è che personaggi come Cad Bane e il Grande Inquisitore sembrano molto peggio in live-action che in animazione, soprattutto perché i punti di forza dei loro progetti si perdono nel processo di adattamento. Mentre alcune delle recensioni possono sembrare pignoli, c’è un motivo per cui gli artisti dietro la serie anime si sono avvicinati ai personaggi in un certo modo.

Quanto alle conseguenze per il Guerre stellari canone, è probabile che modifiche drastiche all’aspetto dei personaggi di altri media creino l’idea che piace alle serie anime il guerre di cloni e ribelli o giochi come Jedi: ordine caduto non sono così importanti per il Guerre stellari saga. Per un pubblico nuovo che scopre Guerre stellari attraverso Disney+ colpisce come Il Mandaloriano e Il libro di Boba Fettle versioni live saranno il loro primo incontro con personaggi come Ahsoka, Cad Bane e gli Inquisitori. Se questi si allontanano troppo dal loro aspetto originale, allora una parte significativa del Guerre stellari canone sembrerà disponibile a questo nuovo pubblico. Guerre stellari dovrebbe essere sempre aperto a nuovi fan e, qualunque sia il punto di partenza scelto, l’esperienza dovrebbe essere la migliore possibile.

  • Squadrone canaglia (2023)Data di uscita: 22 dicembre 2023

Fidanzato di 90 giorni: la storia di Instagram di Ella rivela lo stato della relazione con Johnny

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment