Portafogli

Gli ETF di asset allocation hanno margini di crescita

Più della metà di questo importo, ovvero 6,7 miliardi di dollari, era detenuto da Vanguard Investments Canada. Altri 4 miliardi di dollari sono stati detenuti da BlackRock Asset Management Canada, sponsor di iShares. La maggior parte degli altri fornitori di ETF deteneva meno di 100 milioni di dollari in mandati bilanciati, o più spesso nulla.

Ciò rappresenta un’opportunità di business per le aziende che possono sfruttare la loro esperienza di gestione attiva. Uno dei principali concorrenti è CI Investments, che opera come CI Global Asset Management.

Lanciato originariamente come ETF autonomo nell’agosto 2019, quello che ora è la serie di ETF di CI Global Asset Allocation Private Pool è stata creata nel luglio 2020 attraverso una fusione di fondi. Tutti gli aspetti del fondo – asset allocation, sottoportafogli delegati a specialisti del settore azionario e obbligazionario e esposizione valutaria – sono gestiti attivamente dal personale di CI.

L’ETF apporterà cambiamenti significativi dalla sua ponderazione azionaria neutra del 60%, fino a circa 10 punti percentuali al rialzo o al ribasso.

“Utilizziamo le gamme per proteggere prima il capitale e per ottenere rendimenti”, afferma il lead manager Drummond Brodeur, vicepresidente senior, gestore di portafoglio e stratega globale di CI. Se le circostanze lo richiedono, è disposto a mantenere fino al 20% del fondo in contanti.

Le diverse serie del fondo comune hanno un patrimonio complessivo di circa $ 700 milioni, di cui solo $ 16 milioni sono detenuti nella serie ETF. Questo mandato è essenzialmente una versione più concentrata del CI Global Income & Growth Fund, un fondo comune gestito dallo stesso team CI con una strategia simile. “È abbastanza vicino allo stesso fondo [que le FNB] “Concede Drummond Brodeur.

Lanciato nel 2007, il fondo comune di investimento CI ha ottenuto la valutazione a cinque stelle più alta di Morningstar per i rendimenti aggiustati per il rischio nella categoria Global Neutral Balanced. Le sue attività di oltre $ 9 miliardi superano i totali combinati dei cinque maggiori ETF bilanciati. “Possiamo apportare modifiche molto significative che, al giorno d’oggi, possono spostare più di un miliardo di dollari in un giorno”, afferma Drummond Brodeur.

Altri esempi di ETF multi-asset gestiti attivamente dalle società di Toronto includono Exemplar Growth and Income ETF, sponsorizzato da Arrow Capital Management, IA Clarington Loomis Global Allocation Fund, di IA Clarington Investments, e Purpose Tactical Asset Allocation Fund. , di Purpose Investimenti.

Alcuni ETF bilanciati adottano approcci ibridi che combinano elementi di investimento attivo e passivo. Questo è il caso dei portafogli TD One-Click TD Asset Management (TDAM) lanciati nell’agosto 2020.

Jonathan Needham, VP, ETF Distribution, afferma che la One-Click Suite è stata progettata per essere economica, ma con “più strumenti nel kit di strumenti” che secondo TDAM può fornire risultati migliori rispetto ai concorrenti passivi esistenti.

Il TD One-Click ETF Moderate Portfolio, ad esempio, detiene circa 15 ETF TD sottostanti, con circa il 30% degli asset gestiti attivamente. “Con un’ampia esposizione al mercato, non vogliamo spendere troppo, quindi utilizziamo le passività”, afferma Jonathan Needham. E quando pensiamo che ci sia un fattore di rischio specifico, o una capacità di ridurre il rischio, o una capacità di aggiungere alfa, è allora che utilizziamo determinate strategie attive. »

L’asset allocation neutra di TD One-Click Moderate è 60-40 a favore delle azioni rispetto al reddito fisso, ma può variare fino a 10 punti percentuali. “Ci riequilibriamo quando pensiamo che il mercato rappresenti un’opportunità”, afferma Jonathan Needham, aggiungendo che TDAM adotta un approccio “ottimizzato per il rischio” all’asset allocation.

Utilizzando le metriche di rischio e le prospettive del mercato finanziario di TDAM, i gestori di portafoglio cercano di mantenere un profilo di rischio simile a quello di un portafoglio 60-40, anche in caso di sovrappeso sulle azioni. Tra i veicoli che consentono loro di farlo ci sono gli ETF basati su fattori a bassa volatilità di TD.

Altrove, Mackenzie Investments, con sede a Toronto, nonostante la sua vasta esperienza nella gestione attiva, ha optato per un approccio strategico basato su indici per la sua gamma di ETF multi-asset. “Non facciamo trading tattico”, afferma Prerna Mathews, vicepresidente, prodotti e strategia ETF.

I fondi bilanciati di Mackenzie sono progettati per attrarre un vasto pubblico e tutti gli ETF sottostanti dei fondi sono basati su indici. Inoltre, con l’eccezione di una piccola allocazione al suo ETF Emerging Markets Bond, tutte le partecipazioni sono in classi di attività principali.

“L’obiettivo è mantenere queste soluzioni semplici”, afferma Prerna Mathews. Non appena iniziamo a progettare molti elementi costitutivi diversi, la rendi una soluzione più complessa in termini di costi sottostanti. »

Sostiene il mantenimento di un abbonamento principale a basso costo per i clienti, nonché abbonamenti gestiti attivamente o non principali personalizzati per i singoli clienti.

“Mantieni il tuo core a basso costo”, consiglia. E usa la tua allocazione tattica, le tue esposizioni satellitari per migliorare davvero la tua visione. »

L’adozione dell’indicizzazione ha consentito a Mackenzie di addebitare commissioni di gestione in linea con quelle dei fornitori di ETF bilanciati più economici. Il Mackenzie Balanced Allocation ETF, ad esempio, ha un rapporto spese di gestione dello 0,19%. In confronto, l’ETF moderato TD One-Click a gestione più attiva addebita una commissione leggermente superiore dello 0,28%, mentre il rapporto spese di gestione dell’ETF pienamente attivo di CI è dello 0,90%.

Per presentare il suo ETF ai consulenti, CI mette in evidenza i risultati passati della sua vicina controparte nei fondi comuni di investimento. Superando l’ostacolo delle commissioni più elevate, ha sovraperformato il portafoglio di ETF Vanguard Balanced da $ 2,2 miliardi e il leader di mercato del portafoglio di ETF Vanguard Growth da $ 3,4 miliardi.

“Penso che i risultati raggiunti parlino da soli”, afferma Drummond Brodeur di CI. Detto questo, poiché la serie di ETF di CI ha meno di due anni, è ancora troppo presto per fare confronti significativi tra ETF e Vanguard.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment