Portafogli

Uno sguardo schietto al portafoglio di un consulente

Fin dall’inizio, il mio profilo di investimento personale è stato di crescita o di crescita aggressiva. Ho intenzione di lavorare per molti altri anni (dopotutto, Warren Buffett ha appena compiuto 91 anni), quindi non ho bisogno di alcun reddito dai miei investimenti. Ho gestito denaro attraverso diversi mercati ribassisti e credo nella capacità dei mercati azionari di generare guadagni nel tempo, indipendentemente dalla loro intrinseca volatilità.

Quando ho iniziato a utilizzare gli ETF e successivamente ho creato i miei portafogli modello, ho mantenuto una posizione di sovrappeso nel settore tecnologico. Ho scelto il fondo Technology Select Sector SPDR di State Street Corp. (NYSE Arca:XLK) con sede a Boston per la mia esposizione al settore tecnologico. Nel mio portafoglio più dinamico, questo investimento ha rappresentato fino al 10% della mia allocazione azionaria.

Come ho scritto in precedenza, mantengo posizioni sovraponderate solo quando la performance di un fondo è superiore a quella dell’indice del mercato generale. Nell’ultimo decennio, XLK ha generato un rendimento annuo del 23,27%, rispetto al 16,95% di SPY, l’ETF di State Street che replica l’S&P 500.

Nel mio conto personale non registrato, ho contribuito regolarmente per aumentare la mia esposizione al fondo XLK, quindi il mio investimento ha maturato un’impressionante plusvalenza nel corso degli anni. Anche in caso di ribilanciamento e modifica delle posizioni sottostanti da parte dell’emittente, è raro che venga emessa una plusvalenza a vantaggio del titolare dell’ETF.

La tecnologia non è l’unico settore a vedere guadagni sostanziali negli ultimi dieci anni, ma mi sto concentrando su XLK da quando ho donato quell’investimento in natura in beneficenza.

In Canada, se possiedi titoli quotati in borsa al di fuori di un conto registrato il cui valore è stato apprezzato da quando li hai acquistati e li doni in natura in beneficenza, risparmierai tasse ancora maggiori rispetto a una donazione in contanti.

Infatti, quando si vendono i titoli, il 50% della plusvalenza è tassabile. Tuttavia, se si donano i titoli in natura, si evita la plusvalenza imponibile e ricevi una ricevuta per l’equivalente del valore di mercato dei titoli il giorno in cui vengono trasferiti in beneficenza.

(Il sito web della Canada Revenue Agency contiene tutti i dettagli fiscali sulla donazione di titoli quotati in borsa.)

La pandemia ha segnato un punto di svolta nella mia strategia di beneficenza. Ho visto una pervasiva angoscia umana ed economica sullo sfondo di un cambiamento climatico implacabile. Sono fortunato a poter lavorare comodamente da casa o dalla mia cabina, mentre i miei investimenti, in particolare le mie partecipazioni tecnologiche, apprezzano.

Dopo aver parlato con mio marito, abbiamo deciso di creare una fondazione di beneficenza utilizzando alcune delle mie azioni XLK.

La creazione di una fondazione è poco costosa e può essere effettuata con una donazione iniziale di $ 10.000. Ci sono differenze nelle regole che regolano i diversi tipi di fondazioni a disposizione degli investitori (puoi leggere questo articolo per maggiori dettagli). Ho lavorato con la divisione fondazioni del mio broker (Raymond James Canada Foundation) per creare la fondazione della mia famiglia.

Creando una fondazione di beneficenza, il proprietario può rimanere anonimo o far riconoscere pubblicamente le donazioni. Nel mio caso, io e mio marito abbiamo deciso di utilizzare una denominazione di famiglia per la nostra fondazione.

Una volta donati i titoli a una fondazione, devono essere investiti con la dovuta diligenza. Approvo tutti gli investimenti della fondazione e prevedo di investire i fondi nei miei portafogli modello quando i fondi della fondazione raggiungeranno la soglia richiesta di $ 100.000.

La nostra strategia di donazione si concentra sull’assistenza sanitaria, le cause per le donne ei bambini e l’ambiente. Tuttavia, abbiamo la possibilità di donare a qualsiasi ente di beneficenza riconosciuto.

La mia esperienza personale mi dice che l’uso degli ETF per creare un fondo di beneficenza può permetterti di donare in modo strategico ed efficiente dal punto di vista fiscale su base regolare.

Come dico nel mio libro, L’investitore cintura nerail segno ultimo di un sano rapporto con il denaro è saper dare per fare del bene.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment