Vestiti

Una collezione di vestiti per riscaldare chi ha bisogno

Sostegno ai senzatetto

Collezione di abbigliamento

“C’è molto aiuto per le famiglie, ma per i senzatetto non c’è niente”, lamenta Chloé Martel Laroche, proprietaria del Bistro L’autre Bar.

I proprietari de La Friperie d’Karo e del Bistro L’autre Bar stanno organizzando una raccolta di vestiti caldi per distribuirli ai senzatetto di Joliette. Essendo l’inverno un periodo difficile, le aziende hanno voluto contribuire ad aiutare queste persone che secondo loro troppo spesso vengono messe da parte.

Una grande collaborazione

Chloé Martel Laroche, del bar Bistro L’autre, e Annie Tremblay, di Friperie d’Karo, invitano i Joliettains a venire a donare vestiti di ogni tipo direttamente al loro locale. Vengono messe a disposizione dei visitatori delle scatole per raccogliere donazioni che verranno poi donate ai senzatetto o alle persone bisognose a Joliette.

Si tratta della prima collaborazione tra i due organizzatori che si sono incontrati durante una serata karaoke tenutasi al bistrot. “Abbiamo deciso di unire le forze per realizzare questo progetto insieme. C’è molto aiuto per le famiglie, ma per i senzatetto, a parte la Nuit des sans-abris, non c’è niente”, lamenta Chloé Martel Laroche.

La Friperie d’Karo intende anche regalare 10 buoni regalo da $ 15 ai beneficiari dell’organizzazione l’Orignal tatoué. Per quanto riguarda il Bistro L’autre Bar, distribuirà cinque buoni regalo da $ 25 ai suoi clienti per andare al negozio dell’usato per incoraggiare le persone a offrire vestiti e altre donazioni. La signora Martel Laroche intende anche aiutare le persone che frequentano il Tattooed Orignal in un altro modo: “Prepareremo pasti completi per i beneficiari dell’organizzazione che non ne hanno abbastanza. »

Collezione di abbigliamento

I cittadini sono inoltre invitati a portare le loro donazioni a Friperie d’Karo situata in rue Notre-Dame a Joliette.

Prima le calze

I proprietari desiderano iniziare questa raccolta fino al 10 gennaio 2022 circa, poiché la stagione invernale è davvero un periodo difficile per le persone senza fissa dimora. Al termine della raccolta, gli abiti saranno consegnati a Logement d’urgence Lanaudière, che si assicurerà di offrirli ai suoi residenti. Tuttavia, la signora Martel Laroche intende anche distribuire diversi oggetti ricevuti durante la raccolta in modo da far aspettare il meno possibile i senzatetto: “Quando la scatola sarà piena, indosseremo i vestiti e ve li riporteremo per averne di più. »

Parlando con alcuni senzatetto nel centro di Joliette, il ristoratore ha scoperto che una delle cose di cui hanno più bisogno sono le calze. Anche se i cappotti sono importanti, Chloé Martel Laroche sottolinea che “non dobbiamo dimenticare che calzini, toques e guanti sono cose che perdiamo o ci inzuppiamo facilmente. »

Avendo lei stessa studiato nel campo del lavoro sociale, ma avendo deciso di “realizzare un sogno d’infanzia” che è quello di aprire un ristorante, è molto entusiasta di organizzare questo progetto: “È il mio modo di aiutare in un territorio in cui mi era già comodo. Se riesco a combinare i due, mi rende felice. »

Per donare i vestiti, tutti sono invitati ad andare al bar Bistro L’autre, che si trova al 521 di rue Notre-Dame, e al Friperie d’Karo, che si trova al 364 di rue Notre-Dame.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment