Moda

Rilassante muscolare: effetto, elenco, modalità d’azione

Prescritto per combattere il dolore dovuto a contratture e crampi muscolari, i miorilassanti – o miorilassanti – hanno dimostrato la loro efficacia? Risposte con Éric Douriez, farmacista.

Definizione: cos’è un miorilassante?

Conosciuto anche come miorilassantimiorilassanti riducono le contratture, provocano il rilassamento muscolare dopo l’esercizio, combattono i crampi e vengono utilizzati anche dopo un infortunio.

Qual è la modalità d’azione di un miorilassante?

Rilassanti muscolari ridurre il tono muscolare e rilassare la fibra muscolare. Agiscono al cuore a livello di sinapsi neuronali, grazie all’amminoacido GABA, acido gamma aminobutirrico.

Quali sono le indicazioni per un miorilassante?

“Il medico prescrive un rilassante muscolare quando il paziente soffre di mal di schiena come lombalgia o contratture muscolari (polpacci, cosce, parte bassa della schiena, ecc.)specifica Éric Douriez, farmacista. I muscoli contratti diventano quindi duro e doloroso al tatto.

Elenco: quali sono esempi di miorilassanti?

  • Coltramyl (nsfp) Miorel Gé e generici (sostanza chimica: tiocolchicoside)
  • Lumirelax (chimico: metocarbamolo)
  • esachino (sostanza chimica: chinino)
  • Okimù (sostanza chimica: chinino)

Decontractyl (chimico: mefenesin) e myolastan (chimico: tetrazepam) sono stati ritirati dal mercato a causa dei loro effetti negativi.

Cosa sono i miorilassanti senza prescrizione?

Nella famiglia dei miorilassanti, trattamenti analgesici topici come la crema Lumirelax sono disponibili senza prescrizione medica.

Quanto è efficace un miorilassante?

Secondo Eric Douriez, è difficile dimostrare la loro efficacia. Tanto più che provocano effetti indesiderati mentre le patologie colpite dai miorilassanti sono patologie che si risolvono da sole.“. Infatti, per quanto riguarda il tiocolchicoside, indicato principalmente nei casi di mal di schiena, “nessuna efficacia è stata dimostrata al di là di un effetto placeboavverte il giornale Prescrire.

Quali sono gli effetti collaterali dei miorilassanti?

il tiocolchicoside esposto a molti effetti negativi, in particolare da la sua tossicità sui geni (…) provocando a variazione del numero di cromosomi, potenziale fattore di rischio per il cancro, aborti spontanei e ridotta fertilità maschile“, sottolinea la rivista Prescrire. Lumirelax esposto a molti effetti avversi, tra cui disturbi digestivi e disturbi della pelle (compreso angioedema)”spiega la rivista Prescrire. esachino e okimusprescritto per alleviare i crampi, “espone a gravi effetti avversi, talvolta fatali, sproporzionati rispetto a una bassa efficacia reazioni anafilattiche, disturbi ematologici (tra cui trombocitopenia, anemia emolitica, agranulocitosi, pancitopenia), disturbi del ritmo cardiaco”.

Quali sono le controindicazioni dei miorilassanti?

I miorilassanti sono controindicati nei seguenti casi:

  • Allergia ai componenti;
  • Insufficienza epatica
  • Insufficienza respiratoria
  • Donne in gravidanza e allattamento
  • Sindrome delle apnee notturne

Grazie a Éric Douriez, farmacista a Thiais.

Fonte: rivista Prescrire

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment