Moda

LE CREUSOT: Un 2021 complicato e in modalità ricostruzione per l’EALC

Giovedì sera, nella sala Mouillelongue, i due copresidenti dell’Entente Athlétique hanno ospitato l’assemblea generale.

Il copresidente Frédéric Meunier ha ringraziato giovedì sera durante l’assemblea generale tutti coloro che contribuiscono alla buona salute dell’Entente Athlétique du Creusot. Ha salutato i soci, ovviamente gli eletti e tutti i licenziatari: “Voi siete essenziali per la vita del nostro Club. Senza una di queste 3 parti non esisteremmo e questo non va mai dimenticato…”.
Ha ricordato che il 2021 è stato un anno di ricostruzione in termini di gestione del Covid e dei danni causati dalle restrizioni sanitarie. Il 2021 è stato anche l’anno della nuova governance, Romain Talpin e Frédéric Meunier hanno deciso di prendere le redini del club: “Romain ed io abbiamo deciso di fare quello che sappiamo fare meglio. Quando Romain dirige con metodo e rigore la pista e lancia sezioni fornendo supporto ai 4 angoli della Francia, trova un po’ di tempo per organizzare le semifinali del Campionato Francese di Cross Country. Da parte mia stiamo ristrutturando tutto il non stadio con un nuovo termine Running Trail e Road con pratica e supporto per tutti…”.

I vertici dell’Entente Athlétique si sono quindi rimboccati le maniche per organizzare nel 2021 eventi come il Trail du Mesvrin e La Creusotine. Hanno anche svolto un lavoro approfondito sull’organizzazione del Trail des 3 Châteaux riconosciuto in tutta la regione e anche oltre…

Un lavoro di consolidamento e ricerca di partner

Frédéric Meunier non ha dimenticato in seguito di salutare il sostegno dei membri storici del club, Catherine Talpin, la cui devozione è immancabile, e Christian Berthin, che più che tesoriere merita il titolo di contabile.
Il 2021 ha visto anche l’arrivo del nuovo sito web creato da Erwann e funzionante da questa estate e anche delle nuove maglie. Evidenziato anche il lavoro dei membri del comitato direttivo (rafforzato dal recente ingresso di Marie-Laure Julien), sul consolidamento e la ricerca di partner oltre ad Astrid sul nuovo Design. Il tutto supervisionato ovviamente da Romain Talpin… Il co-presidente del club ricordando anche di ringraziare gli allenatori: da Alain a Thomas, da Kilian a Lahouari e da Pierre ad Antoine. Sono loro che hanno saputo e hanno saputo mantenere l’attività nei momenti difficili: “È grazie a loro che i nostri gruppi vivono bene e che i nostri atleti si esibiscono…”.
E le prestazioni si contano a picche a Le Creusot. Con 51 podi ottenuti di cui 36 dipartimentali, 8 regionali, 4 interregionali e tre nazionali. Ricorderemo naturalmente i famosi podi interregionali di fondo del gruppo femminile (Floriane Quesada, Christelle Maltaverne, Ascencion Garcia e Céline Gallo) e del gruppo maschile (Aymeric Dury, Matthieu Grard, Antoine Gallo e Antonin Coulon). Entrambi i gruppi si sono classificati al primo posto nella gara d’élite al Parc de la Verrerie. E che nessuno può dimenticare.
Individualmente Floriane Quesada, Katia Delarche, Christelle Maltaverne, Aymeric Dury e decine di altri hanno illuminato la stagione del cross country e dell’atletica ai massimi livelli. Insomma, esempi per i tanti giovani che frequentano regolarmente lo stadio Jean Garnier e la pista Joseph Gallo. Ad oggi, l’Intesa Athlétique conta 290 membri.

Un anno complicato 2021

Per Christian Berthin, incaricato di presentare la relazione finanziaria, il 2021 sarà stato un anno complicato.
“Un anno fatto anche di immenso dolore, sarà stato anche un anno di adattamento, riorganizzazione, realismo e presa di decisioni importanti…”. Ma il club ha continuato tutto l’anno ad essere il più vicino possibile ai suoi atleti, a promuovere i viaggi e lo svolgimento di competizioni nella misura delle possibilità imposte dalla pandemia. Sappiamo che i 10 km cuore della città, La Creusotine e la 1/2 di finale del campionato francese di cross sono stati mantenuti. D’altra parte, il sentiero dei 3 castelli è caduto per strada, ma non solo…
Christian Berthin ha poi presentato i dati che rivelano la buona salute finanziaria del club: “Per quanto riguarda la realizzazione del bilancio legato all’esercizio 2021, le nostre entrate sono state pari a 86.227 euro e le spese a 70.887 euro, ovvero un saldo positivo di 15.390 euro… Le sovvenzioni previste per l’esercizio sono state pari a 30.300 euro”.

Loro hanno detto

Guy Arnoud Presidente dell’OMS: Avanti!

“Abbiamo avuto un anno difficile ma vedo in particolare la buona resistenza delle società sportive Creusotins. Sei sulla buona strada, continua così!”

Arnaud Deleplanque: Dobbiamo sostenere i due copresidenti!

Congratulazioni per tutti questi grandi risultati, il club sta bene, stanno subendo bene i due copresidenti, dobbiamo sostenerli. Sei fortunato ad avere un club molto dinamico…”

Moumen Achou: Fai brillare la città!

“Questa assemblea generale mi permette di vedere ancora una volta i tuoi tanti ottimi risultati. Fai brillare Le Creusot. Sappi che la città è con te. Per quanto riguarda l’attrattiva, sei fortunato ad avere lo stadio Jean Garnier per evolversi. I tuoi risultati riflettono il lavoro che fai per tutti quotidianamente…”

JC.PIERRAT


About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment