Portafogli

Il CDPQ registra un ritorno del 13,5% nel 2021 e dell’8,9% in cinque anni

Reddito fisso: buona performance al di sopra dell’indice in un mercato condizionato dal rialzo Vota

Nel reddito fisso, il CDPQ ha registrato un ritorno di -0,6 in un anno %, che ha sovraperformato il benchmark a -1,2 % in un contesto difficile legato al forte rialzo dei tassi di interesse. Il buon andamento del credito privato, unito a un posizionamento strategico che anticipa il rialzo dei tassi di interesse, ha consentito al portafoglio di fare meglio del proprio indice. In cinque anni, la categoria ha registrato un rendimento annualizzato di 4,5 %, superiore a quella del suo indice a 3,7 %, che rappresenta un valore aggiunto superiore al 4 B$. Questo risultato può essere spiegato, tra l’altro, dalle ottime prestazioni di tutte le credito.

Numerosi anche gli investimenti e gli impegni nel credito privato 2021, pari a quasi 20 B$. I punti salienti includono quelli in settori vivaci, come le telecomunicazioni e la salute. Così, il CDPQ ha completato un finanziamento a Phoenix Tower International, uno dei principali fornitori globali di infrastrutture di comunicazioni wireless, nell’ambito di una transazione il cui importo totale potrebbe raggiungere 775 M€. Ha anche guidato un nuovo finanziamento totale di 300 Milioni di dollari in Tillman Infrastructure, leader americano nel settore delle torri di telecomunicazioni. In Europa la CDPQ ha condotto un round di finanziamento per un importo complessivo di 180 M€ sotto forma di prestito in Atrys Health, leader nella diagnostica medica, nelle cure oncologiche e nella salute nel lavoro.

Beni immobili: i cambiamenti nel settore immobiliare producono risultati; il portafoglio infrastrutturale ha fornito un’ottima performance

immobile

Nel 2021 il portafoglio Edifici genera un rendimento di 12,4 %. Questa performance si spiega con i cambiamenti strategici avviati due anni fa, poco prima dell’inizio della pandemia, ovvero un aumento degli investimenti in settori in fermento come logistica, residenziale e scienze della vita, e una diminuzione dell’esposizione del portafoglio a centri commerciali e tradizionali uffici. In un anno, l’indice di riferimento si attesta a 6,1 %. In cinque anni, il portafoglio fornisce un rendimento di 1,5 %, principalmente a causa del forte impatto della pandemia in 2020 e misure di contenimento nel mondo su centri commerciali ed edifici per uffici, settori a cui è stata maggiormente esposta la controllata immobiliare del CDPQ. Il suo indice è 5.1 % Nel periodo.

Nell’ultimo anno fiscale, Ivanhoé Cambridge ne ha completate più di 100 operazioni in linea con le priorità strategiche del proprio piano di diversificazione. Totale 18.8 miliardi, queste transazioni si suddividono in 11,9 B$ di investimenti e 6.9 miliardi di dismissioni. La controllata immobiliare del CDPQ ha così incrementato la propria esposizione alla logistica, in particolare con investimenti di 600 milioni nella piattaforma PURE (PIRET) in Quebec e Ontario, oltre a quasi 300 M$ nel Moorebank Logistics Park, il più grande complesso logistico intermodale dell’Australia. In Nord Europa, Ivanhoé Cambridge ha avviato una partnership logistica con URBZ Capital, con l’obiettivo di schierare fino a 400 milioni e concretizzata dall’acquisizione di otto asset nei Paesi Bassi. Nelle scienze della vita, un settore in rapida espansione, la filiale ha, tra l’altro, investito in un portafoglio di quasi 1 milioni di piedi quadrati di uffici e laboratori di ricerca e sviluppo nella Genome Valley (Hyderabad), il più grande centro commerciale di biotecnologie in India.

Infrastruttura

In un anno, il portafoglio Infrastrutture ha registrato un rendimento di 14,5 %, il migliore degli ultimi dieci anni, rispetto all’11,4 % per il suo portafoglio di riferimento. Tale performance si spiega con l’ottimo andamento degli asset in portafoglio nei settori delle energie rinnovabili e delle telecomunicazioni. In cinque anni, le attività infrastrutturali producono un rendimento annuo di 9,6 %, sopra l’indice a 9,2 %, differenza attribuibile anche all’esposizione del portafoglio all’energia eolica e solare.

Nel 2021, i team dell’infrastruttura hanno continuato a distribuire capitali in modo sostenuto e disciplinato, con oltre 11 B$ investiti o impegnati. Al centro delle attività i settori delle telecomunicazioni e della mobilità di merci e passeggeri. Il CDPQ ha così effettuato sostanziali acquisizioni nel settore delle torri di telecomunicazioni in Brasile e in Europa, con un investimento di oltre 1,6 G€ in ATC Europa. In attività legate ai trasporti ha investito 2.3 B$ AU a WestConnex, il più grande progetto di infrastruttura stradale dell’Australia. Il CDPQ ha inoltre proceduto all’acquisizione, insieme a DWS, del leader europeo nel noleggio di carri merci, Ermewa. Infine, nell’ambito della sua partnership di oltre 8 B$ USA con DP World, CDPQ è entrata nel mercato indonesiano con la costruzione di un porto logistico e industriale di 1,2 B$ NOI.

Azioni: una transizione di successo verso i mercati azionari; i private placement hanno registrato una performance eccezionale

Mercati azionari

Nel 2021 il portafoglio di Borsa genera un rendimento di 16,2 %, in linea con il suo indice a 16,1 %. Il portafoglio ha evoluto il suo approccio per includere un migliore mix di stili, un universo di investimento più ampio e una gestione più dinamica, per sfruttare meglio i diversi ambienti di mercato. Pertanto, il maggiore margine di manovra del portafoglio ha consentito di beneficiare maggiormente della significativa crescita del mercato rispetto agli anni precedenti. Sostenuto anche dall’esposizione ai paesi sviluppati, il rendimento del portafoglio è stato tuttavia limitato dalla modesta performance dei principali mercati azionari asiatici.

In cinque anni, il portafoglio mostra un rendimento annualizzato di 10,7 %, risultato, tra l’altro, del buon andamento dei titoli di qualità e di quelli dei mercati in crescita, mentre la sua esposizione al mercato canadese ha contenuto performance. Il gap con il benchmark, a 11,5 %, è da attribuire in particolare alla sottoponderazione del portafoglio, su cinque anni, nei titoli di grandi società tecnologiche ad alta crescita.

Posizionamenti privati

Il patrimonio netto del portafoglio di Private Equity si attesta ora a più di 80 B$. Quest’ultimo in un anno ha offerto un’eccezionale performance di 39,2 %, ben al di sopra del suo indice a 32,1 %. Ciò è attribuibile al buon posizionamento del settore nei settori della tecnologia, della finanza, della salute e dei consumi. La qualità degli investimenti di portafoglio, unita alla gestione diligente degli asset post-investimento, spiega anche la sua eccellente performance in cinque anni, con un rendimento annualizzato di 19,6 %, anch’esso al di sopra del suo indice a 14,3 %.

Nel corso dell’anno le squadre di private placement hanno effettuato, in maniera disciplinata, 10 B$ in acquisizioni e 13 B$ di materializzazioni. I punti salienti degli investimenti includono un investimento in Druva, un leader globale con sede in California nella protezione e gestione dei dati cloud, in un round di finanziamento di $ 147. milioni di dollari Gli Stati Uniti guidati dal CDPQ e una quota di maggioranza in Wizeline, un fornitore di servizi tecnologici che opera in diversi paesi. Da segnalare anche due acquisizioni annunciate dalla piattaforma Constellation, con una capacità di investimento di 1 B$ Stati Uniti, dedicato alle assicurazioni sulla vita, agli infortuni e alla proprietà, e un significativo investimento azionario in Grupo Diagnóstico Aries, uno dei gruppi di servizi diagnostici medici in più rapida crescita in Messico. En fin d’année, la CDPQ a investi dans QIMA, une société mondiale du marché des tests, de l’inspection et de la certification (TIC), dont la plateforme technologique est reconnue dans le secteur des solutions de conformité de la chaîne d ‘approvvigionamento.

2021: una presenza ampliata in Quebec, leadership globale negli investimenti sostenibili

Quebec: un impegno completo per generare performance per i nostri depositanti contribuendo allo sviluppo economico

L’anno 2021 è stato ricco in termini di investimenti e iniziative in Quebec, con asset nel settore privato che hanno raggiunto i 60 B$. Pertanto, il totale delle attività del CDPQ in Quebec ha registrato il suo aumento più forte nella storia e ora ammonta a 78 B$.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment