Orologi

Longines fa rivivere il suo spirito pionieristico

DFin dai suoi inizi, l’azienda con la clessidra alata, che produce i suoi orologi da oltre 180 anni nel cuore del Giura bernese a Saint-Imier, è sempre stata percepita come una manifattura pioniera in termini di avventure e imprese. Fu nel 1899 che Longines si legò per la prima volta al mondo dell’esplorazione quando equipaggiò il principe Louis-Amédée di Savoia, duca d’Abruzzo, nella sua spedizione alla conquista del Polo Nord. Il marchio tenterà poi il pericoloso esercizio degli orologi con più fusi orari sviluppando competenze d’avanguardia nel campo degli orologi aeronautici e brevettando importanti evoluzioni, come il cronografo “Flyback” (ritorno al volo) o il contaminuti centrale.

Nel 1908 gli orologiai di Longines presentarono così il primo orologio da tasca con due fusi orari e destinato all’epoca al mercato dell’Impero Ottomano. Un primo brevetto fu depositato nel 1911 per questa tecnologia con l'”orologio turco con due cerchi delle ore”, poi un secondo nel 1918 con l'”orologio a doppio quadrante”. Un anno dopo, nel 1919, Longines fu nominato fornitore ufficiale della Federazione Aeronautica Internazionale. Svilupperà appositamente strumenti di navigazione ad alta precisione e affidabilità per i pionieri dell’aviazione e calcolerà le loro imprese seguendo l’esempio del 21 maggio 1927, data della prima traversata in solitario – e senza scalo – dell’Atlantico da parte di Charles Lindbergh e il 5 ottobre 1931, quando i piloti Clyde Pangborn e Hugh Herndon effettuarono il primo volo transpacifico dal Giappone agli Stati Uniti con, nella cabina di pilotaggio, un orologio di bordo con doppi quadranti concentrici di 24 ore realizzato appositamente per la loro avventura celeste.

LEGGI ANCHECome vengono cronometrate le prestazioni degli sciatori?

Un orologio d’ispirazione vintage per i pionieri moderni

Questa era di “flyboys” – per non parlare di donne come Amy Johnson, Amelia Earhart o Elinor Smith – e giubbotti bomber, l’odore della pelle e il rumore degli ingranaggi ha quindi ispirato Longines a creare una linea completamente nuova di orologi da pilota e d’avventura. Questa collezione, battezzata “Longines Spirit” con il suo dolce fascino retrò e lanciata alla fine del 2020, testimonia questo spirito pionieristico che da sempre anima la casa e rende un vibrante omaggio a queste donne e uomini eccezionali, esploratori ed eroi delle vette . . E sebbene di ispirazione vintage, la gamma di orologi rimane risolutamente moderna pur riprendendo i codici estetici senza tempo degli orologi vintage aeronautici come una corona sovradimensionata, un rehaut, lunghe lancette a bastone luminescenti o una lunetta arretrata rispetto al lato dell’orologio. del pezzo.

Nel 2022 si apre un nuovo capitolo per la collezione “Spirit” con il lancio del “Longines Spirit Zulu Time”. Un riferimento – ovviamente per i piloti – ispirato al primo orologio da polso Longines lanciato nel 1925 e dotato di un secondo fuso orario. Un segnatempo riconoscibile dall’emblematica bandiera Z sul quadrante, un omaggio all’ora “Zulu”, più comunemente nota come “GMT” (per “Greenwich Mean Time”). In altre parole, Greenwich Mean Time, ovvero l’ora solare al meridiano dell’Osservatorio di Greenwich, in Inghilterra, usata come ora universale nell’aviazione e dalle forze armate.

LEGGI ANCHE20 maggio 1927: Longines effettua il primo volo transatlantico di Charles Lindbergh

Questo orologio multi fuso orario si distingue esteticamente per la minuziosa esecuzione delle finiture che alternano dettagli satinati, opachi, lucidi, goffrati o incisi. Il modello ha una lunetta girevole bidirezionale (scala 24 ore) arricchita da un inserto in ceramica colorata ed è disponibile su tre tipologie di quadranti: nero opaco, antracite micropallinato o blu sole, tutti con datario centrata alle ore 6 e luminescente cifre per una lettura ottimale. La cassa in acciaio e la corona a vite da 42 mm è dotata di un cinturino intercambiabile in acciaio o in pelle marrone, beige o blu. Infine, lo “Spirit Zulu Time”, che presenta un nuovo ed esclusivo calibro Longines. Preciso e automatico, è dotato di una spirale in silicone che anima la visualizzazione del fuso orario. Con una riserva di carica di 72 ore, il movimento è certificato come cronometro dal COSC (Swiss Official Chronometer Testing Institute).

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment