Moda

Leadership | La vita in modalità ibrida

Ogni settimana, La stampa presenta consigli, aneddoti e riflessioni per leader, imprenditori e manager

Inserito alle 8:00

Isabelle Masse

Isabelle Masse
La stampa

Questa settimana, Marc Giguère, socio della società di reclutamento Intel2Talent

I processi di assunzione per le posizioni di alto livello sono cambiati dall’inizio della pandemia?

Una delle cose che è cambiata di più è, per noi, società di ricerca esecutiva, la nostra capacità di incontrare rapidamente leader impegnati che in precedenza erano più difficili da incontrare quando tutto veniva fatto di persona. I nuovi strumenti tecnologici di videoconferenza ci consentono inoltre di condurre colloqui con candidati provenienti da qualsiasi paese del mondo, in tempi molto rapidi. Anche la corsa alla ricerca di talenti si è intensificata dopo la pandemia. Le aziende devono reagire rapidamente per mantenere quello che viene chiamato “momentum” con i candidati quando mostrano interesse per una posizione. I buoni leader sono molto richiesti e spesso hanno più offerte contemporaneamente. Una società di reclutamento specializzata e agile diventa essenziale in un mercato in cui la concorrenza è intensa. La nostra capacità di gestire processi collaudati diventa una risorsa indispensabile per i nostri clienti.

Cos’è un leader aziendale in tempo di pandemia, guerra? Le qualità, l’esperienza e la conoscenza cercate di guidare sono cambiate negli ultimi due anni?

Quello che osserviamo nei leader che riescono in questo periodo di crisi è che dimostrano una grande capacità di adattamento e benevolenza. Essi stessi sono alle prese con ambienti e situazioni difficili e devono anche sopportare e gestire le sfide di questa crisi come manager per consentire alle aziende di rimanere competitive. Più che mai, le capacità di comunicazione e l’esercizio di una leadership positiva e inclusiva con i dipendenti sono essenziali. Le qualità che cerchiamo nei candidati al colloquio, al di là delle capacità tecniche e dell’esperienza manageriale, sono coraggio, empatia, umiltà, autenticità e trasparenza. Nei processi di reclutamento che conduciamo, le capacità interpersonali vengono misurate in colloqui e validate da test psicometrici e di leadership per garantire una “corrispondenza” tra le problematiche aziendali e la capacità dei candidati di soddisfarle, candidarsi e contribuire così al successo dei nostri clienti.

Uscendo dalla pandemia, in che modo leader e manager possono garantire che i propri dipendenti rimangano produttivi?

In primo luogo, i leader devono fornire un ambiente di lavoro adeguato che tenga conto delle specifiche esigenze di flessibilità di ogni individuo. Alcuni dipendenti, per essere produttivi, dovranno continuare ad alternare tra telelavoro e faccia a faccia, mentre altri dovranno tornare in ufficio a tempo pieno. Ciò richiede l’ascolto dei nostri team, il dialogo e l’incoraggiamento di scambi franchi e diretti. I leader eccellenti oggi mostrano grande empatia e creano un senso di fiducia all’interno dei loro team. Un altro elemento importante è essere consapevoli dell’importanza di avere una comunicazione efficace che avrà un effetto con dipendenti e dirigenti. I leader devono comunicare chiaramente la loro visione, gli obiettivi da raggiungere e le aspettative ai dipendenti. Che sia faccia a faccia, via e-mail o davanti a uno schermo, il modo di comunicare deve incoraggiare il coinvolgimento dei dipendenti.

Fai le tue domande sulla leadership a imasse@lapresse.ca

LA MODA

Più semi-pensionato

Sempre più aziende negli Stati Uniti sono favorevoli a piani di semi-pensionamento, in un momento di Grandi Dimissioni e di un notevole invecchiamento della popolazione. Secondo uno studio della Society for Human Resource Management, la percentuale di datori di lavoro che offrono un regime di partenza graduale ai propri dipendenti è aumentata dal 16% nel 2016 al 23% nel 2021. Secondo Andrés Tapia, partner di Korn Ferry, le aziende devono “trovare il modo di conservare piuttosto che perdere questa esperienza”.

(Fonte : Il giornale di Wall Street)

LA CITAZIONE


FOTO CAROLYN KASTER, STAMPA ASSOCIATA

Il giudice Ketanji Brown Jackson

Non credo che la razza abbia giocato nel tipo di giudice che ero. Analizzo i miei casi in base ai fatti, alle argomentazioni e alla legge. Metto da parte metodicamente e consapevolmente le mie convinzioni personali. E penso che la razza sia il tipo di cosa che sarebbe inappropriato inserire nella valutazione di un caso.

Il giudice Ketanji Brown Jackson, scelto dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden come membro della Corte Suprema

(Fonte : posta nazionale)

IL NUMERO

49%

Questa è la percentuale di lavoratori canadesi che affermano di preferire le riunioni di gruppo o le riunioni negli spazi digitali del metaverso, secondo il Work Trends Index 2022 di Microsoft, soprannominato Grandi aspettative: una tabella di marcia per il lavoro ibrido. Mentre le persone tornano in ufficio, molti si chiedono come comunicare e connettersi bene quando parte della forza lavoro è in ufficio e parte è a casa. Secondo un altro studio, questa volta di AT&T, il 72% delle aziende negli Stati Uniti non ha una strategia chiara per tornare alla modalità ibrida.

(Fonte : Forbes)

L’INIZIATIVA

Connessioni per la salute mentale


FOTO MARTIN CHAMBERLAND, ARCHIVI LA PRESSE

Karl Blackburn, Presidente e CEO del Quebec Employers Council

Il Conseil du patronat du Québec (CPQ) sta unendo le forze con l’organizzazione di soccorso per supportare le PMI che affrontano problemi di salute mentale. In un momento in cui il 3% dei dipendenti è assente dall’ufficio una volta alla settimana per motivi di salute mentale, secondo Deloitte, e ad esso è imputabile il 70% dei costi di invalidità, le PMI sono invitate a partecipare al programma Relief Affaires per equipaggiare capi, dirigenti e dipendenti nell’affrontare problemi di salute mentale. La collaborazione con il CPQ consentirà alle PMI di avere uno sconto del 15% impegnandosi nel programma Business Relief. “Investire nella salute mentale aiuta a prevenire i casi di burnout professionale”, afferma Karl Blackburn, Presidente e CEO del CPQ. I lavoratori devono poter accedere alle risorse quando ne hanno bisogno, soprattutto perché la carenza di manodopera mette su di loro un’ulteriore pressione. »

LA COSA

Supera in astuzia l’insonnia


FOTO ALAIN ROBERGE, LA STAMPA

Dominic Gagnon, CEO di Connect & GO

L’imprenditore Dominic Gagnon, CEO di Connect & GO, elenca sul giornale Offerte i suoi consigli per addormentarsi ed evitare di pensare al lavoro a letto:

• Spazio di decompressione: “Almeno un’ora prima di andare a letto, spengo completamente il telefono, disattivo gli avvisi e mi disconnetto completamente dal lavoro. Sto cercando di godermi uno show televisivo che non ha nulla a che fare con il lavoro. »

• Rumore bianco e applicazioni sotto la doccia: “Dopo diverse letture sul sonno, ho finalmente capito che era fondamentale inviare al mio corpo il messaggio che era ora di andare a dormire. Parliamo spesso dell’importanza di una routine del sonno per i bambini, ma non ci sono grandi differenze nell’età adulta. »

• Meditazione: “Uso personalmente l’applicazione Meditazioni del Buddha della Rosa. »

• CBD (cannabidiolo): “Questo è spesso un argomento tabù, ma per me l’uso del CBD è un fattore chiave per il successo del mio sonno. »

(Fonte : Offerte)

(METTETE ASSOLUTAMENTE UNA FOTO DI DOMINIC GAGNON PER FAVORE)

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment