Borse

La distribuzione dei sacchi della spazzatura continua fino al 30 aprile a Chartres e in alcuni comuni dell’agglomerato

Ogni anno, Chartres Métropole distribuisce gratuitamente sacchi della spazzatura ai residenti di nove comuni urbani dell’agglomerato. Per il 2022, la distribuzione è iniziata il 7 febbraio e proseguirà fino al 30 aprile.

1. Chi può ritirare questi sacchi della spazzatura?

Gli abitanti di Chartres, Champhol, Le Coudray, Lucé, Luisant, Lèves e Mainvilliersnon dotati di cassonetti su ruote forniti da Chartres Métropole, possono ritirarsi borse blu (rifiuti domestici), borse gialle (bottiglie e flaconi di plastica, lattine, bricchetti, scatoloni, giornali, riviste, lettere, ecc.), nonché sacchi kraft biodegradabili per le piante se hanno un giardino.

Gli abitanti di questi comuni, muniti di cassonetti su ruote, possono ritirare i sacchi kraft solo se hanno un giardino.

Per quanto riguarda gli abitanti di Barjouville e Morancez, possono ritirare i sacchi kraft destinati ai rifiuti vegetali solo se hanno un giardino.

2. Quali documenti giustificativi devo portare?

Una prova dell’indirizzo di meno di tre mesi (bolletta dell’acqua o della luce), un avviso di imposta sulla proprietà o sulla casa, o anche la carta grigia o la carta verde del tuo veicolo. Non sono ammessi carta d’identità, passaporto o carta elettorale.

In numeri:
– 3.779.935 borse (1.915.800 blu, 847.575 gialli e 1.016.560 kraft) sono stati distribuiti, in totale, da Chartres Métropole nel 2021.
– 255 chili di rifiuti domestici residuiin media, sono state prodotte da ciascun abitante dell’agglomerato in un anno. La media nazionale è di 261 kg pro capite.

3. Quale dotazione?

La quantità dei bagagli è calcolata in base al numero di persone che vivono nel nucleo familiare. Per una famiglia di quattro persone, la dotazione è di dodici sacchi blu da 30 litri, sette sacchi blu da 50 litri, sei sacchi gialli (più uno se lo desiderano), nonché 80 sacchi kraft biodegradabili da 80 litri.

La raccolta dei rifiuti verdi riprende il 1 aprile.
La raccolta dei rifiuti vegetali riprenderà il 1 aprile nell’area urbana di Chartres e proseguirà fino al 30 novembre. “Non si devono mettere più di cinque sacchi sul marciapiede per raccolta”, insiste Annick Lhermitte, vicepresidente di Chartres Métropole addetta alla raccolta, trattamento e recupero dei rifiuti, ricordando “che tutte le indicazioni riguardanti in particolare i materiali accettati o rifiutato sono scritti su queste borse”.

Filippo Dubois
philippe.dubois@centrefrance.com

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment