Moda

Il collettivo Celtics in modalità rullo compressore contro il Jazz

Non cercare oltre per la migliore squadra del campionato dalla pausa All-Star: sono a Boston. Al termine di una serie perfetta di quattro trasferte in Occidente, i Celtics hanno colpito una nuova big dell’altra conference, i Jazz, per regalarsi la quinta vittoria consecutiva, la decima in undici uscite. E questo, siglando un taglio regolare dei Jazzmen che erano in vantaggio solo nel primo minuto di gioco.

La difesa degli ospiti è stata travolta fin dai primi momenti. Di fronte a un collettivo raggiante e a una squadra che non sbaglia un colpo in partenza, i Jazz si sono ritrovati retrocessi a 15 unità alla fine del primo quarto (39-24). Quello che è seguito non è stato molto più piacevole poiché i Celtics hanno continuato a passare in vantaggio regalandosi un vantaggio di 23 punti nell’intervallo (68-45).

Alla fine è stato questo divario a stabilizzarsi fino alla fine poiché non è stato segnalato alcun tentativo di rimonta del Jazz, né nel terzo quarto (93-68), né nel quarto, dove il divario è salito a 32 punti…

COSA DEVI RICORDARE

Primo quarto perfetto. Otto minuti di gioco sono il tempo che il Jazz ha dovuto aspettare prima di vedere un Celtic, in questo caso Jaylen Brown, sbagliare un primo colpo. Vale a dire la qualità dei tiri ottenuti e la qualità del basket complessivamente offerto dai locali che nei primi dodici minuti hanno segnato 39 punti.

Il grande divario collettivo. 37 assist per 50 tiri realizzati! Rapporto impressionante per i Celtics che non avevano mai distribuito così tanto in questa stagione come in questa partita. Da questo primo quarto di gioco, hanno incatenato bellissime sequenze di movimento della palla, accompagnate dal movimento dei giocatori e da una voglia contagiosa di cercare il famoso extra-pass. Un contrasto sorprendente con l’esecuzione di Jazz, dove Donovan Mitchell ha alimentato il marchio come solista.

Dallas minaccia lo Utah. Mentre Boston è quasi sicuro di finire nella Top 4 a est, lo Utah è sul versante opposto. Con queste due sconfitte di fila, i Jazz sono minacciati dai Mavs che hanno lo stesso record e rischiano di espellerli dalla Top 4, mentre i Nuggets e i Wolves, nella lotta per evitare il 7° posto, restano in agguato.

TOP/FLOPS

Jayson Tatum e Jaylen Brown. Indirizzo, una buona selezione di tiri, un coinvolgimento nel gioco collettivo e un buon atteggiamento: poco da togliere al match delle due capolista offensive dei Celtics.

Marco intelligente. Record in carriera di passaggio per il playmaker dei Celtics che si è comportato davvero come tale. Il bulldog della squadra, autore di dieci caviali dall’intervallo, non si è accontentato degli extra-pass. Ricordiamo ad esempio la sua superba offerta a terra su una “porta sul retro” nei confronti di Jaylen Brown, che aveva chiesto di tagliare. Oltre a Marcus Smart, potremmo citare più in generale come “top” il resto delle cinque major dei Celtics, nonché i loro principali sostituti.

Tiratori jazz. Diretta conseguenza di quanto scritto sopra, il Jazz non ha brillato per il suo discorso di questa sera. Di fronte a una difesa di Boston ancora seria, Utah ha insistito come al solito dietro l’arco senza trovare il bersaglio: solo 8/36. Nonostante le buone posizioni in curva, Eric Paschall non si è convertito. Idem per Jordan Clarkson, autore di un airball, Mike Conley o Donovan Mitchell. Di fronte, Boston ha tirato altrettanto ma ha restituito… 19 canestri premiati (19/36).

IL SEGUENTE

Celtics (46-28) : ricevimento dei Lupi, domenica

Jazz (45-28) : viaggio a Charlotte, venerdì

Celtici / 125 Colpi Rimbalza
Giocatori Minimo Colpi 3 punti LF o D J pd E P int bp CT +/- Punti Valutazione
J. Tatum 29 9/15 5/8 3/3 0 3 3 3 2 0 2 1 +16 26 25
A. Horford 31 3/5 3/5 0/0 1 5 6 3 1 0 1 3 +20 9 18
R.Williams III 25 6/7 0/0 0/0 2 8 dieci 2 3 2 2 4 +20 12 27
Signor intelligente 27 2/3 1/2 0/0 0 3 3 13 0 1 4 0 +17 5 17
J. Brown 32 17/10 3/6 3/4 1 2 3 5 3 0 2 0 +20 26 24
G.Williams 12 2/4 0/0 0/0 0 1 1 0 4 1 1 1 +3 4 4
L.Kornet 3 2/2 0/0 0/0 1 0 1 1 0 0 0 0 0 4 6
S. Hauser 5 0/2 0/2 0/0 1 1 2 0 1 0 0 0 -1 0 0
A. Nesmith 5 1/1 0/0 0/0 0 0 0 0 0 0 0 0 -1 2 2
D. Teis 17 5/8 1/3 0/0 1 2 3 1 2 2 0 1 +17 11 15
D.Bianco 31 4/10 2/3 0/0 0 3 3 5 4 0 0 0 +18 dieci 12
P. Pritchard 18 4/6 3/4 0/0 1 2 3 1 0 2 0 0 +11 11 15
N.Stauskas 3 1/2 1/2 0/0 0 0 0 1 0 0 0 0 0 3 3
B. Tommaso 3 1/2 0/1 0/0 0 1 1 2 0 0 0 0 0 2 4
Totale 50/84 19/36 6/7 8 31 39 37 20 8 12 dieci 125
Jazz / 97 Colpi Rimbalza
Giocatori Minimo Colpi 3 punti LF o D J pd E P int bp CT +/- Punti Valutazione
RO’Neale 31 2/4 2/4 0/0 1 3 4 2 2 2 2 0 -23 6 dieci
E.Pascal 25 4/12 0/4 3/3 0 0 0 2 0 0 0 0 -16 11 5
R. Gobert 30 4/6 0/0 6/6 4 7 11 1 1 1 1 0 -dieci 14 24
Signor Conley 28 4/12 1/5 0/0 3 1 4 3 1 1 2 0 -11 9 7
D.Mitchell 35 24/13 3/12 8/8 1 5 6 1 2 2 2 0 -24 37 33
J. Hernangomez 5 0/0 0/0 0/0 0 0 0 0 0 0 0 0 +1 0 0
X. Necessità 3 0/1 0/1 0/0 0 1 1 0 0 0 0 0 0 0 0
R. Gay 16 0/6 0/2 0/0 1 2 3 0 0 0 1 0 -8 0 -4
H. Whiteside 15 2/4 0/0 1/2 3 2 5 0 2 0 0 1 -18 5 8
J. Clarkson 27 4/12 1/5 1/2 2 2 4 0 2 2 5 0 -19 dieci 2
T.Forrest 16 0/3 0/0 0/0 1 0 1 2 2 0 0 0 -14 0 0
N. Alexander-Walker 5 1/1 1/1 0/0 0 0 0 1 1 0 1 0 +1 3 3
J. Maggiordomo 5 1/3 0/2 0/0 0 1 1 1 1 0 0 0 +1 2 2
Totale 35/88 36/8 19/21 16 24 40 13 14 8 14 1 97

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment