Moda

giurato. Disabilità sotto i riflettori: Modalità Terapia, quando i pazienti diventano modelli

Carlotta.  Foto scattata nell'ambito di Mode Thérapie
Carlotta. Foto scattata nell’ambito di Mode Thérapie (©D-Click Studio)

Associare l’immagine pubblicitaria alla salute è stata alla base del progetto di Laetitia Devaux, all’origine del Modalità Terapiaun concept registrato presso l’Istituto Nazionale della Proprietà Industriale e nato nel 2019. Premiato nel 2021 dal Premio per l’innovazione e lo sviluppo Made in Juraquesto approccio, molto inquadrato, non è rivolto ai singoli, ma ai pazienti che sono integrati in un percorso assistenziale. Molto concretamente, le strutture assistenziali interessate contattano Laetitia Devaux, scelgono i pazienti che hanno espresso il desiderio di partecipare a questa avventura, tenendo conto della loro situazione medica, della dimensione psicologica e dei benefici che questo lavoro potrebbe portare loro sul ‘quadro.

Come parte di Giornata Internazionale delle Malattie Rare 2021Hanno partecipato 9 pazienti del Centro di Genetica dell’Ospedale Universitario di Digione la mostra “Al di là dei cliché”presentato in piazza Darcy, a Digione, dal 1 febbraio al 15 marzo 2021. Le foto scattate da Laetitia Devaux nell’ambito di Mode Thérapie hanno permesso di mettere in luce i giovani pazienti. Emilie, la madre di Charlotte, 12 anni, un’adolescente con atrofia muscolare spinale infantile di tipo 2, sottolinea gli effetti positivi delle foto e della mostra:

“Abbiamo ricevuto molti feedback positivi da persone che non conoscevano Charlotte”.

EmiliaLa madre di Carlotta

Un team specializzato e motivato

Laetitia Devaux e la giovane Charlotte si stanno preparando per il servizio fotografico.
Laetitia Devaux e la giovane Charlotte si stanno preparando per il servizio fotografico. (©D-Click Studio)

Appuntamento era stato dato nella sala di D-Click Studio dove tutto era organizzato. Trucco e parrucchiere sono forniti da partner specializzati, parrucchieri sociali ed estetiste sociali, ogni partecipante beneficia di un approccio professionale. L’ex modella, Laetitia Devaux, diventata fotografa di moda e pubblicitaria, conosce tutti i codici della professione.

“Durante la sessione, lavoro in modalità online”, spiega. Grazie ad un grande schermo, i pazienti vedono immediatamente il risultato formattato, come se fosse sulla pagina di una rivista. Si congratulano a vicenda, si superano, offrono idee,… Dimenticano l’aspetto fotografico”.

Laetitia DevauxFotografo

Lei continua:

“In studio sono modelli, attori e noi siamo gli unici a guardarli in quel modo. Dicono a se stessi “Finalmente qualcuno che mi vede come sono”. Tutti sono lì per loro”.

Laetitia DevauxFotografo

L’esperienza avrà un seguito, Charlotte è stata scelta per illustrare la copertina del libro di Laetitia Devaux destinato agli operatori sanitari e annunciato per il 2022: “Modalità Terapia dal paziente all’artista – Patologia visibile o non visibile. Fashion Therapy illumina”.

Questo articolo ti è stato utile? Nota che puoi seguire Voix du Jura nella sezione Le mie notizie. In un click, dopo la registrazione, troverai tutte le novità delle tue città e dei tuoi brand preferiti.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment