Vestiti

Un intero centro commerciale in quattro facili pagamenti

Contanti, debito, credito, PayPal e ora rate uguali. Nell’ultimo anno, la popolarità di questo metodo di pagamento è esplosa tra i rivenditori di abbigliamento. E il trend potrebbe ben accelerare con l’arrivo ufficiale in Canada in questi giorni della piattaforma svedese Klarna.

Inserito il 22 febbraio

Resa popolare dai negozi di mobili, la formula “Compra ora, paga dopo” sta cambiando e si sta diffondendo ad altre tipologie di attività. Ma non necessariamente quelli che avremmo immaginato.

Entro la fine dell’anno, il 40% dei rivenditori di abbigliamento in Canada offrirà ai propri clienti la possibilità di pagare a rate i propri acquisti, prevede Randy Harris, presidente di Trendex North America, azienda esperta nel settore dell’abbigliamento. “Questa opzione sta guadagnando terreno molto rapidamente. Nell’ultimo anno, è passato da un vantaggio competitivo a una necessità”, mi ha detto.

Lululemon, Rudsak, Dynamite, Garage, Frank & Oak e Laura offrono già questa opzione. Anche le gioiellerie e le boutique di prodotti di bellezza hanno seguito l’esempio. Eh si! puoi comprare un rossetto in quattro rate uguali!

Per i trader, questo rappresenta solo vantaggi, sostiene Randy Harris. La cosa principale: un aumento delle vendite agli utenti. Perché un cliente dovrebbe privarsi di una seconda maglia quando il suo conto ammonta solo a $ 35 in quel momento?

Inoltre, è un gioco da ragazzi… gratis. Basta scegliere l’opzione di pagamento uguale, offerta più spesso da Afterpay, Easypay, PayBright o Sezzle, e il gioco è fatto.

centro commerciale virtuale

Un nuovo giocatore è arrivato nel Paese con un’offerta che è stata perfezionata dal 2005. Per il consumatore, Klarna è un centro commerciale virtuale che riunisce marchi noti (Canada Goose, Harry Rosen, Sephora, Nike, Game Stop) dove si può pagare tutti i suoi acquisti rateali.

Ma ufficialmente è “una delle più grandi banche europee”. L’unicorno è anche il fintech il più apprezzato in Europa, e il secondo al mondo (58 miliardi di dollari) dopo Stripe, dagli Stati Uniti. Presente in 20 paesi, Klarna elabora 2 milioni di transazioni al giorno e conta 5.000 dipendenti.

In Canada, l’azienda vuole assumere 500 persone che lavoreranno a Toronto. Prevede inoltre di stabilirsi a Vancouver e Quebec “nel prossimo futuro”.

Il suo sito Web e l’applicazione sono già stati adattati e tradotti per il mercato del Quebec. Ma non ci sono rivenditori locali.

Concretamente, andiamo all’applicazione Klarna o sul suo sito Web e selezioniamo un rivenditore. Quando si paga un acquisto, la fattura viene divisa in quattro. Il primo trimestre viene immediatamente addebitato sulla sua carta di debito o di credito. Gli altri tre verranno addebitati automaticamente ogni due settimane. Se un pagamento non va a buon fine, verrà aggiunto a quello successivo gratuitamente. Durante un ritorno, deve essere menzionato a Klarna per recuperare il dovuto, cosa che si fa “facilmente”, lo giuriamo.


FOTO FORNITA DA SEBASTIAN SIEMIATKOWSKI

Sebastian Siemiatkowski, co-fondatore e CEO di Klarna

Puoi avere accesso alle stesse opzioni andando direttamente sul sito web della tua attività preferita.

Il sistema è “interamente finanziato da commercianti”, mi ha detto il co-fondatore e CEO Sebastian Siemiatkowski, raggiunto a Stoccolma in videoconferenza. Le commissioni richieste sono “simili” a quelle che verrebbero pagate a Mastercard o Visa. Ma quel denaro fornisce un vantaggio apprezzato dai clienti, sostiene.

Più sano delle carte di credito?

Per i consumatori, è un modo per evitare l’interesse, sostiene l’uomo che ha fondato Klarna a 23 anni.

“Stimiamo che 16 miliardi di dollari vengano pagati annualmente dai canadesi a titolo di interessi agli emittenti di carte di credito. Consideriamo questa un’enorme opportunità per offrire un’alternativa migliore. Crediamo che le persone dovrebbero pagare con i soldi che hanno, ma a volte il credito ha un senso. E quando lo fa, pagare a rate è meglio delle carte di credito. »

Questo sistema di pagamenti differenziati è particolarmente apprezzato dai giovani. Inoltre, il cliente Klarna ha in media “34 o 35 anni”. “È generazionale, non ci sono dubbi! “dice Randy Harris.

È un buon modo per gestire le finanze personali?

La proliferazione dei piccoli pagamenti può diventare difficile da seguire, soprattutto per un giovane che è nuovo al credito. E questi importi trimestrali – $ 8 qui, $ 21 là – possono incoraggiare il consumo eccessivo dando l’illusione di spendere meno della realtà.

D’altra parte, dopo sei settimane, se hai utilizzato una carta di debito, il saldo del tuo debito verrà cancellato e non saranno stati pagati interessi. Se i pagamenti vanno su una carta di credito, questa è un’altra cosa…

A novembre, la Financial Consumer Agency del Canada ci ha detto che il 42% degli utenti dei servizi “Compra ora, paga dopo” lo fa per avere un budget migliore, il 39% perché non può permettersi di pagare tutto e il 23% per evitare interessi.

Per Sebastian Siemiatkowski, non c’è dubbio che Klarna “offri un credito più sano, più responsabile e di facile comprensione”, in particolare a causa di date di rimborso fisse.

In effetti, il problema non è mai il credito, ma il modo in cui viene utilizzato.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment