Orologi

Cosa c’è di nuovo con gli orologiai?

Longines perpetua la leggenda del suo subacqueo vintage

eNel 2007, la manifattura con sede a Saint-Imier dal 1832 ha presentato una gamma acquatica chiamata Legend Diver. Un subacqueo vintage preciso e leggibile con un elegante stile retrò, realizzato grazie al know-how del marchio nella storia degli orologi impermeabili iniziata nel 1937, quando fu lanciato il primo cronografo 38 mm al mondo con pulsanti impermeabili. Un’eredità che risale soprattutto al 1959, anno in cui Longines presentò uno dei suoi primi veri orologi subacquei con il modello Super-Compressor e un anno prima che lo scienziato Jacques Piccard si imbarcasse a bordo del batiscafo Trieste per raggiungere il fondo della Fossa delle Marianne (10.911 metri di profondità) con un cronografo ref. 5415 di Longines al polso.

Negli anni la gamma Legend Diver si è ampliata fino ad oggi con la presentazione da parte del brand della clessidra alata di nuove varianti. Versioni da 42 mm o 36 mm per polsi più sottili, con la cassa Super-Compressor e le sue due corone, e quadranti neri, madreperla, blu, marrone o bronzo, tutti dotati di lancette luminose, indici delle ore con quadrati luminescenti e arabo numeri migliorati con rettangoli Super-LumiNova per una leggibilità ottimale. Ogni pezzo ha un vetro zaffiro bombato, una lunetta interna girevole, un fondello a vite ed è azionato da un movimento automatico di ultima generazione con spirale in silicio.

LEGGI ANCHEConosci l’orologio “Cap” di Girard-Perregaux?

Breitling si mette in viaggio con le moto Triumph

Ci sono molte partnership e collaborazioni tra le case di alta orologeria e l’industria automobilistica. Tuttavia, alcuni di loro spiccano, come la nuova coppia Breitling X Triumph, la famosa casa motociclistica, fondata nel 1902 in Inghilterra e che festeggia il suo 120° anniversario. La nouvelle « Top Time Triumph » rend hommage aux « café racers », une sous-culture qui a émergé aux États-Unis et au Royaume-Uni dans les sixties lorsque d’élégantes monoplaces au guidon bas faisaient la navette de café branché en café ramo. Breitling ha quindi avuto la buona idea di incanalare questo spirito rock’n’roll al polso su un nuovo cronografo Top Time, modello lanciato anche lui negli anni ’60 e pensato per un pubblico più giovane e sportivo.

Il risultato nel 2022? Un crono in acciaio da 41 mm che trasuda un’atmosfera retrò-moderna con la sua lucidatura a specchio e pulsanti a fungo, il tutto completato da una motocicletta Triumph Speed ​​Twin Breitling limitata a 270 pezzi e con indicatori di velocità e giri progettati da designer. Sia l’orologio che la moto presentano un’accattivante tonalità blu ghiaccio che ricorda il blu policromatico della Triumph Thunderbird 6T del 1951 guidata da Marlon Brando in La selvaggia e un Breitling Top Time ref. 815 del 1970. Sul quadrante troviamo la forma della maschera “Zorro” che ricopre i due contatori oltre ad una scala tachimetrica nera. Il modello è alimentato dal Breitling Calibre 23 a carica automatica, un cronometro certificato COSC, che offre una riserva di carica di 48 ore.

Swatch è in armonia con la natura

Dopo aver celebrato il Giubileo di platino della Regina Elisabetta II con l’orologio “How Majestic”, che rende omaggio all’iconico guardaroba di Sua Maestà, Swatch si rivolge ai grandi spazi aperti e all’avventura con una piccola novità nella sua collezione Big Bold, svelata nel 2019 e pensata per gli amanti di orologi imponenti – ma leggerissimi al polso – con cassa da 47 mm e caratterizzati da un vetro leggermente bombato. Con l’avvicinarsi della primavera, Swatch offre un Big Bold Colors of Nature elegante e sobrio. Vengono offerti cinque nuovi colori che si riferiscono a colori naturali e terrosi.

Ognuno rappresenta un paesaggio diverso, come basalto, canyon, fitte foreste, ghiacciai giganti o deserti infuocati. E, per continuare la sua svolta ecologica, avviata recentemente con la produzione di orologi da materiali più naturali, come sul modello “1983”, Swatch presenta il suo nuovo Big Bold su una cassa in bioceramica, realizzata con polvere di ceramica e materiali di origine biologica, in particolare a base di semi di ricino, utilizzato anche per vetri da orologio. Per rimanere nello spirito dell’esplorazione, Swatch offre un quadrante che ricorda una bussola e cinturini mimetici. Dal punto di vista tecnico troviamo, come sugli altri modelli Big Bold, la corona a ore due e un movimento al quarzo ETA.

LEGGI ANCHEEd ecco il Bat-orologio

Zenith continua la sua esplorazione del colore

Dalla sua creazione nel 1865, la manifattura Zenith ha continuato a esplorare terre orologiere sconosciute e innovative. In tempi recenti, l’inventore del famoso calibro El Primero nel 1969 si è concentrato sul colore, seguendo l’esempio dello scorso anno della sua fortunata collaborazione con l’artista contemporaneo Felipe Pantone, messa in luce in particolare durante l’edizione 2021 della vendita benefica di Only Watch. Quest’anno, e in occasione dell’ultima edizione di LVMH Watch Week, Zenith continua la sua esplorazione dei colori dello spettro visivo con la presentazione del Defy 21 Chroma e porta così colore dove non è previsto.

Il modello viene fornito in una custodia in ceramica bianca con una finitura opaca per fornire il contrasto perfetto e accentuare i colori sfoggiati dal pezzo. Così, il vetro zaffiro lascia il posto a un arcobaleno che si estende sul quadrante traforato e sul movimento con una sfumatura dello spettro luminoso che inizia con il rosso a ore 12, per poi passare attraverso l’arancione, il giallo, il verde, il blu, il viola e il rosa. L’atmosfera arcobaleno continua anche dal quadrante alla corona e alle cuciture del cinturino in caucciù bianco. Questo vale anche per gli indici e le lancette dei contatori cronografici, ognuno dei quali ha un tono diverso. Infine, un orologio Zenith non sarebbe completo senza un calibro di alta precisione. Il nuovo Defy 21 Chroma è quindi alimentato dal movimento cronografo automatico ad alta frequenza 1/100 El Primero 21e secondi con un’autonomia di 50 ore.

LEGGI ANCHEImmersioni nelle acque francesi con Grandval

Grandval (di nuovo) si tuffa in mare

Per completare questa selezione, niente di meglio di un giovane brand francese e indipendente. Oltre a bellissime pochette in pelle e marmotte ispirate agli anni Settanta, Grandval, nato nel 2019 sotto la guida del suo fondatore Thomas Fontaine, è ormai ben affermato nel panorama dei segnatempo francesi che si distinguono. Il suo credo? Orologi semplici, eleganti, affidabili con un design originale che non lascerà indifferenti gli amanti dei bei subacquei in uno stile decisamente retrò-vintage. Dopo il successo del suo primo modello, il Dual Time, Grandval torna in mare con la presentazione dell’Atlantique Dual Time Sector.

Un robusto orologio subacqueo, progettato e assemblato in Francia, dotato di vetro zaffiro, fondello e corona a vite a ore 4 per un’impermeabilità fino a 200 metri di profondità. Il pezzo è presentato su una grande cassa in acciaio di 44 mm priva di anse – l’orologio appare più sottile al polso – con finiture lucide e spazzolate e, come ogni buon subacqueo che si rispetti, il Grandval Atlantique Dual Time Sector è dotato altrove di un ghiera unidirezionale per immersioni sicure. La referenza è impreziosita da due tipi di quadrante soleil, blu o nero, su cui lancette danzanti spazzolate ricoperte di Super-LumiNova e viene fornito con una scelta di un cinturino in nylon rivestito in pelle o gomma. Infine, dal punto di vista meccanico, l’Atlantique Dual Time Sector è alimentato da un movimento automatico di fabbricazione svizzera che beneficia di un sistema stop-secondi.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment