Portafogli

Come aprire un portafoglio elettronico di criptovaluta?

L’universo molto trendy delle criptovalute richiede di familiarizzare con molti concetti che sarebbe stato difficile immaginare qualche decennio fa, come il caso del portafoglio virtuale per denaro virtuale.

Questo concetto può sembrare astratto per i principianti in criptovaluta, tuttavia, si nasconde dietro un sistema molto elaborato che mira a proteggere i tuoi asset crittografici e poterli smaltire in seguito. Vi diciamo di più sul portafoglio elettronico per criptovaluta.

Come funziona un portafoglio elettronico di criptovaluta?

Sei stato attratto dal mondo delle criptovalute per molto tempo, ma senza osare iniziare, con l’espansione di questo campo in continua evoluzione, potrebbe essere giunto il momento. Prima di investire, dovresti essere consapevole dei capricci di questo sistema virtuale, in particolare informandoti sull’utilità di impostare un portafoglio elettronico per criptovaluta e il modo migliore per farlo.

Se hai già dimestichezza con l’uso dei portafogli elettronici, oggi relativamente diffusi, come Paypal o Paylib, collegati o meno a una carta bancaria, non sei a conoscenza del fatto che ti permettono di effettuare transazioni online più sicure senza dover per condividere le tue coordinate bancarie. Ne esistono diversi tipi, i più recenti dei quali sono dedicati alle criptovalute. Questi portafogli digitali sono principalmente software che ti permetteranno di farlo archivia le tue risorse digitali e metterli al sicuro. Potrai quindi inviarli, riceverli e gestirli purché rispetti il ​​principio del “pair to pair” che caratterizza la criptovaluta. Non appena crei il tuo portafoglio di criptovaluta, viene generato un atto di proprietà, è attraverso questo che potrai smaltire i tuoi fondi su interfaccia portafoglio digitale.

Come creare un portafoglio elettronico di criptovaluta?

Prima di procedere con la creazione del tuo e-wallet per le tue risorse digitali, devi scegliere il tipo di portafoglio più adatto alle tue esigenze, in termini di utilizzo che prevedi della tua criptovaluta oltre che di Dispositivo di sicurezza augurare. Tra i portafogli elettronici esistenti, distinguiamo:

  • Il portafoglio ospitato;
  • Il portafoglio di deposito autonomo;
  • Il portafoglio fisico.

Il vantaggio di quest’ultima opzione è che non rischi che il tuo account venga hackerato, a differenza di un portafoglio elettronico online che è soggetto a questo tipo di rischio sempre più frequentemente. Tuttavia, queste piattaforme sono più facili da configurare e gestire, permettendoti anche di acquistare una criptovaluta prima di metterla al sicuro nel tuo portafoglio virtuale. Alla fine, tutti questi tipi di portafogli consentono di mettere al sicuro il tuo capitale grazie a tecnologie come il riconoscimento facciale, l’impronta digitale o codici di autenticazione multipli. Sia attraverso un portafoglio hardware o onlinedovrai configurare il tuo portafoglio e definire le tue chiavi di sicurezza per accedervi.

Qual è il miglior portafoglio elettronico per criptovalute?

Tra le opzioni citate, l’opzione più diffusa è il portafoglio elettronico su a piattaforma di trading criptovaluta, e il riferimento in questo ambito è innegabilmente il sito “Coinbase” che ha un’interfaccia facile da usare e che autorizza le criptovalute più conosciute. Subito dietro ci sono piattaforme come “BitBay” e “Binance” che sono affidabili e sicure. Se sei appena agli inizi e cerchi la semplicità, un portafoglio online come “Electrum” è l’ideale. Tuttavia, per un investitore esperto, è preferibile optare per uno dei tanti portafogli fisici che offrono a livello di sicurezza ottimale. Ecco alcuni dei più popolari e affidabili:

  • libro mastro nano X;
  • Registro Nano S;
  • Tieni la chiave;
  • Portafoglio fantastico S.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment