Portafogli

Ricordi quando bitcoin era “anonimo”?

Una classe volatile di criptovalute nota come “monete per la privacy”, creata con lo scopo principale di nascondere le identità degli utenti e i dettagli delle transazioni, ha guadagnato popolarità questo mese mentre il bitcoin matura si avvicina alla finanza dei consumatori.

Monero e Zcash, tra i più apprezzati, hanno guadagnato rispettivamente il 7,6% e il 46% dal 1 marzo, secondo i dati di CoinMarketCap, mentre bitcoin ha perso circa il 5%.

La coppia ha guadagnato il 4,7% e il 16% nell’ultima settimana. Un indice che replica le valute private in modo più ampio, compilato dalla società di ricerca Macro Hive, è salito del 4%.

Potrebbe essere un capovolgimento nella folle corsa delle valute private, che nascondono più informazioni sugli importi delle transazioni e sulle parti grazie alle differenze nelle loro blockchain sottostanti.

Negli ultimi cinque anni, la capitalizzazione di mercato di Monero – il valore totale di tutte le monete in circolazione – è cresciuta da $ 100 milioni a $ 6,8 miliardi a $ 3,4 miliardi oggi, secondo i dati di CoinMarketCap.

Eppure l’interesse per la privacy delle criptovalute coincide con la funzione in diminuzione del bitcoin come valuta anonima. Viene anche sullo sfondo della guerra in Europa, una rete di sanzioni inasprimento e rumori forti da parte dei responsabili politici negli Stati Uniti, nell’UE e in Giappone riguardo alla regolamentazione del mercato delle criptovalute. .

Aidan Arasasingham e Gerard DiPippo del Center for Strategic and International Studies con sede a Washington dovrebbero notare che bitcoin non è veramente anonimo, ma piuttosto pseudonimo, con monete eventualmente conservate in portafogli aperti con nomi alternativi o falsi.

“Se un portafoglio può essere collegato a un’entità o una persona, l’attore può essere identificato”, hanno scritto in un rapporto nel contesto della possibilità che le criptovalute vengano utilizzate in Russia e Ucraina per spostare fondi. “Le loro transazioni e portafogli possono essere tracciati”.

Volatilità a parte, tuttavia, ci sono diversi ostacoli che impediscono alle privacy coin di essere una altcoin top, o alternativa al bitcoin, che ha una capitalizzazione di mercato di circa 776 miliardi di dollari.

Alcuni importanti scambi di criptovalute non elencano le privacy coin a causa del loro potenziale per attività illecite, ad esempio. I volumi di scambio giornalieri per Monero sono stati per lo più inferiori a $ 250 milioni questo mese, mentre l’altcoin Ripple vede più di $ 1,5 miliardi di cambi di mano ogni giorno.

“È probabile che le valute private crescano. La sfida è che devi fare molte cose per renderle anonime, il che rende l’esperienza utente orribile e aggiunge costi di transazione significativi”, ha affermato il CEO dell’azienda Dave Siemer. Angeles, che possiede alcune monete Monero.

RITIRARE L’ULTIMO SATOSHI

Le privacy coin si sono evolute negli ultimi anni poiché la capacità delle autorità di tracciare l’attività blockchain per bitcoin e altre importanti criptovalute è diventata più avanzata.

“Le monete possono, con un certo sforzo, essere ricondotte all’ultimo ‘satoshi’, la più piccola unità bitcoin”, ha affermato in una nota Teunis Brosens, capo economista della finanza digitale e della regolamentazione di ING.

“Recenti rapporti sul recupero di denaro da ransomware e sugli arresti effettuati per hack di scambio di criptovaluta avvenuti anni fa attestano questo progresso”.

I principali regolatori hanno nel mirino il mercato delle criptovalute, con sforzi intensificati dalle preoccupazioni che gli oligarchi russi e altri individui sanzionati possano usare bitcoin per contrabbandare denaro.

I senatori statunitensi hanno presentato un disegno di legge che potrebbe conferire al presidente il potere di sanzionare le società di criptovalute straniere. Anche l’Unione Europea ha votato a favore di una legislazione globale sulle risorse digitali. L’Agenzia per i servizi finanziari del Giappone ha dichiarato che punirà chiunque effettui pagamenti non autorizzati a persone sanzionate.

QUINDI, COME VOLANO BITCOIN?

I movimenti di bitcoin sono stati in parte contenuti dal conflitto in Ucraina e dall’atteggiamento guerrafondaio della Federal Reserve.

Il boss della criptovaluta è rimasto fermo tra i 35.000$ e i 45.000$ da metà gennaio, incapace di raggiungere il livello di 50.000$ che deteneva alla fine del 2021. Il rapporto tra posizioni long e short in bitcoin su Binance è a 1,5, lo stesso livello che aveva il 24 febbraio quando la Russia ha invaso il mercato.

Nel frattempo, i dati di Glassnode mostrano un aumento della percentuale di offerta di bitcoin assorbita da entità con una storia statistica di spesa bassa.

Marcus Sotiriou, analista presso GlobalBlock, broker di asset digitali con sede nel Regno Unito, ha affermato che ciò “suggerisce una struttura di mercato rialzista a medio e lungo termine”.

“Bitcoin si sta consolidando al di sotto di $ 41.000 poiché la percentuale di detentori a lungo termine sul mercato continua a salire”, ha affermato Sotiriou.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment