Concezione

Mercedes-Benz si affida a materiali ecologici sostenibili

Dopo la COP26, numerosi produttori hanno annunciato importanti cambiamenti nell’organizzazione e nella fornitura dei loro materiali. Che si tratti della produzione stessa dei veicoli o del loro rivestimento, vedremo nei prossimi anni strutture e materiali più rispettosi dell’ambiente. Mercedes-Benz annuncia alcune delle sue strade.

Il progetto di Mercedes-Benz dovrà portare l’azienda alla carbon neutrality entro il 2039. È ancora molto lontano, ma nel mondo automobilistico 17 anni sono estremamente brevi considerando il fatto che i veicoli sono spesso pensati con 5 anni di anticipo, stessa cosa per il loro lungo termine visione in termini di produzione. Inoltre, se Mercedes-Benz raggiungerà questo obiettivo, lo farà circa 11 anni prima di quanto richiesto dalle normative europee.

Markus Schäfer, Chief Technology Officer e Head of Development and Supply, riassume la direzione che verrà presa d’ora in poi: “La sostenibilità è alla base di tutta la ricerca e delle attività Mercedes-Benz. Miriamo a essere un leader mondiale nelle tecnologie di ingegneria ambientale, niente di meno. A tal fine, stiamo accelerando la velocità delle nostre innovazioni e portando rapidamente in produzione tecnologie sostenibili il più rapidamente possibile, ad esempio dal VISIONE EQXX. Solo pochi mesi dopo la sua presentazione, stiamo integrando i primi materiali sostenibili del programma tecnologico in un’auto di serie. Come piloti, l’EQS e l’EQE saranno dotati di coperture dei cavi in ​​UBQ, una plastica ricavata dai rifiuti domestici (rifiuti alimentari, mix di plastica, cartone e pannolini per bambini) (…) I nostri veicoli contengono già un gran numero di componenti realizzati con materiali riciclati . Nei prossimi 10 anni aumenteremo la quota di materiali secondari riciclati nelle nostre autovetture a una media del 40%. »

esempi di cambiamento

Trattamento pelle

Prendere semplicemente pelli di origine animale è discutibile in molti modi, ma Mercedes-Benz continuerà in quella vena per qualche tempo a venire. Tuttavia, il produttore garantisce che gli animali abbiano diritto a un allevamento adeguato per una buona qualità della vita. Mercedes-Benz garantisce che l’allevatore ottenga la certificazione “5 Freedom Of Animal Welfare”. Inoltre, la zootecnia non deve portare alla deforestazione illegale. La concia delle pelli sarà effettuata senza l’utilizzo del cromo, agente inquinante. Passeremo invece a coloranti naturali come chicchi di caffè, castagne o estratti da materiali rinnovabili.

Anche le pelli sintetiche sono una strada. Come visto in VISION EQXX, sono possibili pelli di origine non animale. Il concept è stato anche rivestito con un rivestimento in pelle vegetale realizzata con fibre di cactus. Le biotecnologie come il micelio dei funghi sono altre possibilità che mantengono gli standard elevati di Mercedes-Benz. L’elenco dei prodotti che troveranno posto in un prodotto Mercedes-Benz comprende lino, bambù a crescita rapida e seta.

materiali riciclati

Ovviamente una delle strade proposte è sicuramente quella dei materiali riciclati. Come con quasi tutti gli altri produttori, Mercedes-Benz punta direttamente ai simboli più forti dell’inquinamento da plastica: reti da pesca e bottiglie di plastica. Recuperando questi materiali, Mercedes-Benz afferma che c’è una riduzione di 6,5 tonnellate di CO2 rispetto alla progettazione di nuovo materiale. I tappetini dell’EQS sono già realizzati con questo materiale.

Cuscini innovativi

La CO2 è uno dei gas serra più presi di mira quando si parla di inquinamento atmosferico. Mercedes-Benz sta attualmente ricercando un tipo di schiuma da utilizzare nei sedili posteriori che fungerebbe anche da sensore di CO2. Il poliolo è il materiale utilizzato per la progettazione di questa schiuma e si presenta con la particolarità che può essere composta fino al 20% di CO2.

Metalli

I metalli sono fondamentali per la progettazione e la produzione di un’auto. Come sappiamo, nonostante il mondo si sia notevolmente evoluto sin dagli albori dell’era industriale, la lavorazione di questi materiali resta molto inquinante in termini di emissioni di CO2. Parliamo più nello specifico di acciaio e alluminio. Questo file è forse il più complesso da gestire per un industriale come Mercedes-Benz. Puntiamo al 2039 come scadenza per la completa decarbonizzazione della filiera siderurgica. Stiamo cercando diversi processi a basso consumo energetico come i forni elettrici ad arco. Inoltre, sarà possibile prelevare sempre più acciaio riciclato, come dimostra il design della VISION EQXX il cui acciaio è stato riciclato al 100%. Stessa storia per l’alluminio utilizzato nella nuova generazione della Mercedes-AMG SL 2022 Questo approccio con l’alluminio riciclato consente una riduzione delle emissioni del 90% rispetto a una tecnica tradizionale.

POTREBBE INTERESSARTI

VIDEO: Reincarnazione dello spirito della 300SL del 1954 | Mercedes-AMG SL 2022

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment