Borse

la borsa, questo accessorio sempre più imprescindibile nel guardaroba maschile

Minibag, microbag, tracolla, lo stile di una borsa da uomo. Imaxtree

In tutte le sue forme, la borsa conferma il suo status di capo di moda maschile. E disegna un nuovo look che celebra la diversità e la miscela di generi.

Indossano pochette infilate sotto il braccio, piccole borse rigide con cinghie tagliate da vistose catene, grandi shopping bag che scivolano a portata di mano e persino piccole pochette da party girl adornate con cabochon scintillanti. Sulle passerelle primavera-estate 2022, gli uomini sembrano aver preso in prestito queste borse da donna.

Potrebbe essere questa la fine di un’era, quella in cui l’imprenditore non ha lasciato la sua valigetta, il ciclista il suo zaino e il viaggiatore con lo zaino la sua borsa morbida? Una cosa è certa, che si parli del fascino classico di certi modelli o di forme più audaci dall’essenza streetwear, in questa stagione le borse danno le ali al guardaroba maschile e alimentano il sogno attorno alle silhouette che vestono. Senza dimenticare le fantasie delle donne che già immaginano di cogliere il nuovo compagno di stile di questi signori. Secondo l’ultimo rapporto dell’istituto americano di ricerche di mercato, Million Insights, l’industria delle borse di lusso è in piena espansione a livello mondiale e si prevede che raggiungerà i 94 miliardi di dollari entro il 2028, con un tasso di crescita annuale del 5,3% nei prossimi sette anni.

In video, la campagna delle borse del 1997 di Fendi

Aggiornare

I re della pelletteria lo hanno capito bene: in questo segmento che genera spesso margini molto redditizi, le borse non dovrebbero più essere solo un affare di ragazze. “Finalmente una buona notizia, esclama Pascal Monfort, fondatore della società di consulenza REC. Perché anche gli uomini non dovrebbero avere il diritto di indossare borse che uniscono stile e utilizzo? Modelli creativi con quel pizzico di anima che fa la differenza in un mondo dove le ragazze prendono in prestito senza complessi dal guardaroba maschile, e lo fanno da decenni, giacche, maglioni, camicie e scarpe comprese. E poi, per un uomo che porta una borsa, finalmente non c’è niente di nuovo: per secoli questo accessorio pratico ed estetico non ha avuto genere.

Borsa Fendi Ufficio stampa

Dall’antica Roma all’epoca delle crociate cristiane, la borsa con coulisse, portata in vita, era usata sia da uomini che da donne. E fino al XVIIIe secolo, in Occidente, entrambi i sessi sfoggiavano liberamente le loro borse più belle. Ma gradualmente divenne appannaggio delle donne che portavano “il peso della casa”, mentre gli uomini potevano liberarsi dalle costrizioni della vita domestica, e quindi accontentarsi delle tasche delle giacche, dei pantaloni o dei cappotti, o ad un pinch mostra una valigetta da gentiluomo degli anni ’50, una scopata in città degli anni settanta o, infine, uno zaino da strada del 1980. “La borsa era allora un elemento a sé stante nel loro outfit, senza femminilizzare il look”, osserva Pascal Monfort.

Rivoluziona lo stile

Ma negli anni ’90 ha completamente devirilizzato. In questione ? A quel tempo, nelle grandi città si verificò un’ondata di coming out, con uomini omosessuali che uscivano nello spazio pubblico. La vera borsa, portata a spalla oa mano, è poi gradualmente reintegrata nella moda maschile, ma si limitava alla comunità LGBT+.

Episodio 13 della quinta stagione della serie americana Gli amicinominato Quello che aveva una borsa, riassume praticamente lo spirito dei tempi. Per un’audizione, Joey Tribbiani (interpretato da Matt LeBlanc) deve vestirsi in modo più elegante del solito. Rachel Green (interpretata da Jennifer Aniston) si offre di vestirla e aggiunge una borsa a tracolla che assomiglia molto a una borsetta. Se si innamora letteralmente del suo nuovo accessorio, viene subito deriso dal resto della banda che lo soprannomina “Madame Tribbiani”. Rachel Green alla fine tornerà alla sua scelta stilistica: “Non credo che il mondo sia pronto per te e la tua borsa. Forse ci sono borse meno controverse”. Capisci: meno effeminato. Bisognerà attendere il 2014 per vedere finalmente la ricomparsa delle borse da uomo sulle passerelle di creatori, come Burberry, Gucci, Jil Sander o Fendi.

“Oggi gli uomini indossano orecchini e camicie di raso senza che nessuno guardi sulla loro strada”, spiega Laurent Coulier, direttore delle forniture e degli acquisti maschili delle Galeries Lafayette. Le nuove generazioni, che hanno meno riferimenti al genere, o comunque vogliono staccarsi da questa cultura stereotipata, hanno già adottato queste borse dal taglio femminile. Sono infatti cresciuti con star dell’hip-hop, come A$AP Rocky, Jay-Z, Pharrell Williams, Kanye West e Drake, e designer, come Alessandro Michele di Gucci, che creano e indossano le proprie creazioni. . Grazie a loro i giovani hanno una vera cultura della moda e misurano l’importanza della borsa come accessorio in grado di rivoluzionare totalmente lo stile di un outfit un po’ troppo classico. “Ho già visto uomini molto chic indossare una Birkin o una Kelly di Hermès, altri prendere il formato piccolissimo della borsa Chiquito di Jacquemus o i lati iperpuntati della Cassette di Bottega Veneta o il Puzzle di Loewe, osserva Laurent Coulier. Per non parlare della Saddle Bag di Dior, diventata un bestseller sia per le donne che per gli uomini.

Ascolta: il podcast della redazione

Se le loro scelte sono sempre più orientate verso modelli con linee, colori o dettagli di borse originariamente pensate per l’altro sesso, sono comunque virili. Riguarda l’atteggiamento e l’aspetto che lo accompagna. Ad esempio, se scelgono di indossare una borsa a tracolla sopra un abito, la posizioneranno non sulla pancia (come fanno tradizionalmente le donne) ma sulla schiena, come una risorsa cool per salvare l’eccesso di preziosità. Se optano per una shopping bag associata a jeans e trench, preferiranno l’effetto rilassato di una mano portata all’incavo più delicato del braccio. Se la custodia è nella borsa, lo stile è davvero nel gesto.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment