Borse

I motivi segreti per cui le donne ricche rivendono i loro beni di lusso

Le donne facoltose di tutto il mondo hanno un modo segreto per fare un sacco di soldi: vendere i loro scarti sul QT.

Secondo Ben Hemminger, fondatore del rivenditore di fascia alta Fashionphile, “Hanno più borse di quelle di cui hanno bisogno o vogliono, quindi se ne sbarazzano per fare spazio nell’armadio o per giustificare l’acquisto di un altro e per nasconderlo il loro compagno. “, ha detto al Post.

Ci vogliono molte donne facoltose per mantenere le azioni Hermès di Fashionphile al livello abituale: circa 400 borse Birkin e 200 Kelly leggermente più economiche alla volta. Ed è anche molto costoso per Hemminger. Due anni fa, ha acquistato una Birkin in edizione himalayana con una finitura dipinta a mano ultra rara – prezzo originale al dettaglio $ 50.000 – da una donna per $ 100.000.

Lo ha poi venduto sul sito per $ 150.000. Di recente, gli è costato $ 180.000 acquistare una borsa simile da un altro cliente; ha venduto quello per $ 230.000. Fashionphile non è troppo pretenzioso per gestire oggetti di seconda mano relativamente più economici come un titolare di carta Vuitton; questi costano $ 250 presso il negozio LV ma sono regolarmente esauriti.

Le borse Birkin rare possono costare fino a $ 230.000 di seconda mano. Una borsa originariamente acquistata in un negozio Hermès per $ 50.000 rivenduta tre volte quella cifra.
Getty Images

“Anche a $ 450, questo vola via dai nostri scaffali in due giorni”, ha detto Hemminger.

Una delle sue facoltose clienti ha ammesso al Post di essere facilmente annoiata dall’assortimento di borse firmate nel suo armadio.

“Ho sempre avuto un talento per la moda, ma ho anche una forte dipendenza dallo shopping”, ha detto il ricco cliente. “Andavo sempre al negozio Chanel per comprare nuove borse, ma ero sempre alla ricerca di modi per tirare fuori le cose dal mio armadio e portarne di nuove”.

Negli ultimi sette anni, ha venduto regolarmente borse di fascia alta al team di Hemminger, come una borsa Birkin da 25 cm che le è costata poco più di $ 10.000, al dettaglio, da Hermès. . “Penso di aver realizzato un profitto di $ 1.000, o forse erano $ 2.000 o qualcosa del genere”, ha detto della vendita su Fashionphile.

Jackie Kennedy Onassis era solita liquidare il suo armadio per aiutare a finanziare le sue abitudini di acquisto dopo che suo marito Aristotele Onassis aveva tagliato il suo budget.
Jackie Kennedy Onassis era solita liquidare il suo armadio per aiutare a finanziare le sue abitudini di acquisto dopo che suo marito Aristotele Onassis aveva tagliato il suo budget.
Archivi Bettman

I commercianti dicono che ci sono anche donne disposte a spendere ma tenute a freno dalle loro
guarda gli sposi.

Non è un’idea nuova, ovviamente. Jackie Onassis era l’OG del recommerce VIP. Quando ha sposato il magnate delle spedizioni Aristotele Onassis, ha speso oltre un milione di dollari in abiti nel primo anno; ha risposto riducendo la sua indennità di spesa a soli $ 30.000 al mese. Senza soldi, ma con un sacco di prestigio, Jackie si è dedicata a sgombrare il suo armadio per aiutare a far fluttuare le sue abitudini di acquisto.

Il modo in cui funziona ora è che se c’è una donna ricca che si chiede se dovrebbe – o potrebbe farla franca – mettere una borsa costosa sul suo AmEx nero, l’addetto alle vendite si avvicina per sussurrare un suggerimento: forse ha una borsa più vecchia a casa che potrebbe vendere, quindi comprare quel nuovo regalo per contanti? Potrebbe anche consigliare un ottimo posto per farlo.

La commerciante vintage in pensione Lisa Stark, la cui attività aveva sede a Palm Beach, ha detto al Post che i venditori di Saks avrebbero “detto loro di portarmi le borse”.

Ben Hemminger è il fondatore del rivenditore di fascia alta Fashionphile.
Ben Hemminger è il fondatore del rivenditore di fascia alta Fashionphile.
Per gentile concessione di Ben Hemminger

Quando ha iniziato, ha ammesso Hemminger, ha spremuto alcune banconote in alcune vendite
palmi dei soci per incoraggiarli a menzionare questa opzione. In pratica, una delle prime location fisiche di Fashionphile era in un vicolo dietro una fila di audaci boutique a Beverly Hills.

Il mese prossimo aprirà un magazzino di 4.000 piedi quadrati e un negozio nell’edificio Starrett-Lehigh nel quartiere Chelsea di New York.

E tre anni fa, Neiman Marcus ha acquisito una partecipazione di minoranza nell’azienda e ha aggiunto negozi in negozio in molte delle sue sedi, rendendo ancora più conveniente il commercio.

Per alcune donne, si tratta di liberarsi dei brutti ricordi.

La commessa vintage Lisa Stark ha detto al Post che i venditori di Saks avrebbero detto ai clienti spendaccioni
La commerciante di vintage Lisa Stark ha detto al Post che i venditori di Saks avrebbero detto ai clienti spendaccioni di “portare i loro [old] borse per me.

“Quando ero fidanzata, ho comprato abiti Zimmerman, Alice e Olivia e Retrofete per la mia doccia e le feste di fidanzamento”, ha detto una donna che trascorre l’inverno a Palm Beach e le estati negli Hamptons. “Il matrimonio è stato annullato e due anni dopo non avevo spazio per la loro energia nel mio armadio, quindi li ho venduti su Real Real per quasi quello che li ho pagati”.

Alcune persone addirittura ludicano la loro azione di rivendita.

Prendete l’offerta periodica che Hermès fa ai suoi clienti più cari: la possibilità di ordinare una Birkin “a ferro di cavallo” su misura, appositamente stampigliata con l’insegna equina che le dà il soprannome. È noto che i clienti li acquistano solo per venderli.

Alcuni clienti chiederanno ai rivenditori quali colori delle esclusive borse Birkin prenderanno di più, quindi li ordineranno solo per realizzare un profitto.
Alcuni clienti chiederanno ai rivenditori quali colori delle esclusive borse Birkin prenderanno di più, quindi li ordineranno solo per realizzare un profitto.
Bloomberg tramite Getty Images

“Qualcuno ci chiamerà e dirà: ‘OK, posso prendere una borsa a ferro di cavallo, quindi quale combinazione di colori vuoi che vendi?'”, ha detto Taylor. Una borsa a “ferro di cavallo” venduta da $ 30.000 a $ 40.000 potrebbe arrivare fino a $ 100.000 quando la rivende.

Una socialite che lavora nel settore della bellezza ha detto al Post: “Ho comprato una borsa Chanel cinque anni fa per $ 6.000. Mi sono stufato, quindi durante la mia ultima pulizia dell’armadio, l’ho lanciato al Real Real per $ 7.400. Chanel ha recentemente annunciato che stavano aumentando i prezzi, quindi è stata una vendita rapida.

E se il mercato dell’usato non è abbastanza per finanziare un’abitudine all’acquisto, c’è sempre un finanziamento creativo come il programma Riserva di Fashionphile, che consente agli acquirenti di versare un deposito del 25% e poi ripagare il saldo nel tempo.

“Ho chiesto a bruciapelo a una donna: ‘So che puoi permetterti questa Birkin oggi, quindi perché stai usando il nostro programma layaway?'”, ha detto Hemminger. “E lei ha detto: ‘Mio marito non considera mai gli addebiti della carta di credito inferiori a $ 5.000, quindi se lo spezzo in incrementi di $ 4.000, non me lo chiederà mai. “”

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment