Vestiti

Cambio di gestione a La Maison Simons

Peter Simons non sarà più a capo dei 15 negozi di abbigliamento Simons. Martedì ha annunciato che avrebbe ceduto la carica di presidente e amministratore delegato a Bernard Leblanc. “È una buona notizia per me, sono orgoglioso, è una buona scelta”, ha affermato Simons, che lavorava per l’azienda di famiglia da 35 anni. L’azienda sta andando bene, la sua salute finanziaria è solida, abbiamo un buon management team, il consiglio di amministrazione, che è forte, è un supporto importante per Bernard. »

Il Sig. Simons rimarrà comunque coinvolto nell’azienda fondata nel 1840 da John Simons in Quebec, come capo mercante e membro del comitato consultivo. Lui e suo fratello Richard Simons, membri della quinta generazione ad aver guidato l’azienda, rimangono azionisti di controllo. L’ex amministratore delegato ha sottolineato che un consiglio di famiglia sarà il custode dei valori dell’azienda.

“Il ruolo più importante di un CEO è la successione. È una sfida per un’azienda di famiglia. […] Volevo essere proattivo. Ho visto molti casi in cui le aziende hanno sofferto perché i leader si sono aggrappati ai loro ruoli”, ha affermato Simons.

Da parte sua, Leblanc ha lavorato per un totale di dodici anni per La Maison Simons e fino ad ora è stato vicepresidente esecutivo e direttore operativo dell’azienda. Secondo lui, il cambiamento digitale iniziato una dozzina di anni fa è un elemento chiave che ha consentito alla catena di abbigliamento di superare con successo la pandemia. Il digitale continuerà a essere importante per l’azienda, rappresentando circa un terzo delle sue vendite. “Per supportare questo volume aggiuntivo di ordini tramite le reti digitali, abbiamo automatizzato le nostre operazioni di distribuzione e questo ci consente di elaborare più volumi in modo più efficiente”, ha affermato il nuovo CEO.

Mr. Leblanc afferma che continuerà a far crescere il marchio in negozio, online, sui social media e “forse un giorno il metaverso” mettendo il cliente, l’umanità e il rispetto al centro della sua cultura. Ha anche indicato che Simons si impegna ad aumentare la percentuale di prodotti che mirano a ridurre l’impronta ecologica.

Una successione ben preparata

Secondo Jacques Nantel, professore emerito dell’HEC Montréal, questa notizia è incoraggiante, poiché mostra che il signor Simons si è preoccupato di preparare bene la prossima generazione. “Peter Simons è straordinario sotto molti aspetti. È probabilmente il rivenditore più stimolante del Quebec. Nelle sue azioni, attraverso il coraggio dimostrato, soprattutto nel riallineamento della sua attività, è servito da ispirazione per molti altri rivenditori”, ha affermato lo specialista della vendita al dettaglio.

Il signor Nantel crede che un elemento del successo di Simons sia la sua cultura molto forte. “Se fossi bendato ed entrassi nel negozio, senza nemmeno vedere il nome Simons, sapresti di essere da Simons, grazie alla sua caratteristica qualità e creatività. Simons è prima di tutto un sacco di case brand, che hanno le loro caratteristiche e la loro firma”, ha detto.

Il professore emerito ritiene che l’importante in un cambio della guardia non sia che rimanga in famiglia, ma piuttosto che i valori dell’azienda siano mantenuti. Questa sarà la sfida principale per il nuovo presidente e amministratore delegato, secondo lui, oltre a continuare a far avanzare la sua azienda in un settore in rapida evoluzione.

Per vedere in video

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment