Orologi

A Bordeaux, vendita vintage, eclettica e conveniente

L’La casa d’aste Bordeaux Quinconces, in collaborazione con VWS (Vintage Watch Story) e il suo esperto Jean-Christophe Guyon, sta organizzando una nuova vendita di orologi da collezione domenica 20 marzo dalle 14:00 e online tramite le aste di Interencheres. Nel catalogo? Quasi 120 lotti selezionati con precisione senza essere elitari, travolgendo la storia dell’orologeria e dando il posto d’onore a prestigiose manifatture attraverso temi come l’aviazione, la subacquea, gli orologi da pilota o modelli più tradizionali.

LEGGI ANCHEUn omaggio a Pierre Soulages sul quadrante

Contrariamente alle grandi case, che disperdono le referenze più costose di Rolex, Patek Philippe o Audemars Piguet, la nostra vendita è destinata a un pubblico di collezionisti, informati o meno, con pezzi retrovintage per lo più rivisti. 117 lotti raccolti dall’esperienza svolta nella regione di Bordeaux e per tutte le tasche e per tutti i tipi di polsi. Una miniera di tesori orologieri “dice Jean-Christophe Guyon. La nostra selezione di cinque preferiti individuati nel catalogo.

Cronografo da pilota originale firmato Leonidas (lotto 16, stima: 800-1.300 euro)

Gli appassionati di sport motoristici saranno conquistati da questo crono Easy Rider. Un pezzo realizzato nel 1972 da Leonidas, marchio in nome del leggendario re di Sparta fondato nel 1841 a Saint-Imier. Questo Driver Watch è stato distribuito all’epoca da Heuer/Leonidas e presenta un’originale cassa ultraleggera in un unico pezzo in resina gialla (fibra di vetro) di forma ovale e fondo vasca anch’esso monoblocco.

Il quadrante arancione in stile rally mostra una scala tachimetrica con due contatori, i secondi a ore 6 ei minuti tra le ore 10 e le ore 11. È alimentato da un calibro meccanico a carica manuale Leonidas.

Un orologio da circuito BRM con l’effigie della Union Jack (lotto 22, stima: 2.000-3.000 euro)

Molto apprezzati anche dai collezionisti di sport motoristici, gli orologi francesi BRM, dallo spirito racing e dalla maestria artigianale, saranno rappresentati da un imponente cronografo 44 Pilote Racing V12 UK. Composto da alluminio e acciaio satinato con bordi gadrooned F1, presenta una grande scala tachimetrica sul rehaut e un quadrante decorato con la Union Jack.

Tre contatori cerchiati completano il tutto, i piccoli secondi alle 9, i minuti alle 3 e le ore alle 6. Indossato su un braccialetto in pelle da pilota di rally, il modello presenta sotto il cappuccio un calibro meccanico a carica automatica di fabbricazione svizzera firmato BRM

Un raro orologio Triple Quantième tecnico e impermeabile di Vulcain (lotto 25, stima: 2.500-3.500 euro)

Un pezzo decisamente vintage del brand americano Vulcain, noto in particolare per aver adornato i polsi di vari Presidenti degli Stati Uniti. Famoso per aver forgiato la leggenda del primo orologio subacqueo dotato di un movimento di allarme udibile sott’acqua, Vulcain è meno famoso per i suoi orologi tecnici e impermeabili, alcuni dei quali forniti alla Marina degli Stati Uniti. La vendita svelerà un raro cronografo in stile aeronautico navale del 1967, molto di moda all’epoca.

Questo Triple Quantième GT è rivestito da una cassa in acciaio con fondello avvitato e inciso con una barca a vela, firma delle officine Charles Gigandet, che avevano anche prodotto una serie di orologi Wakmann-Breitling per il mercato americano. La referenza offre un quadrante nero e sottoquadranti bianchi e una data perpetua tutt’intorno al quadrante, indicata da una lancetta rossa del calibro. È dotato di un calibro meccanico a carica manuale Vulcain Watch & Co/Valjoux.

LEGGI ANCHESwatch collabora con il Centre Pompidou per una nuova collezione

Un orologio Longines disegnato da Serge Manzon (lotto 75, stima: 2.500-3.000 euro)

All’inizio degli anni ’70, Longines chiese all’artista, couturier e designer Serge Manzon di creare una linea di orologi che si distinguesse dalle sue collezioni classiche. Il brand è alla ricerca di una personalità capace di dimenticare di aver visto un orologio da polso; capace di trasformare la fibbia di una cintura… in una cassa di un orologio. Una scommessa vincente per Serge Manzon che firma il Longines Boucle Étrier dalle forme morbide e flessuose, quasi una scultura estetica e moderna.

L’asta comprende una copia di questo pezzo raro e originale montato su una grande cassa in argento con fondello fermato. Il modello ha un quadrante a specchio fumé con indici e croce stilizzata su cui danzano lancette argentate a “lancetta”. L’avvolgitore porta il logo originale, così come il cinturino in pelle “Babar”. Dal lato meccanico è presente un movimento meccanico Longines a carica manuale. Si prega di notare che l’orologio verrà consegnato con la sua scatola e libretto d’epoca.

Un bellissimo Reverso vestito di verde (lotto 100, stima: 6.000-8.000 euro)

Non c’è più bisogno di introdurre il Reverso, uscito dai laboratori Jaeger-LeCoultre nel 1931, oggi simbolo dell’eleganza retrò e dello stile Art Déco. Un pezzo iconico ancora molto apprezzato dai collezionisti di orologi classici che avranno l’opportunità di fare un’offerta su una rara referenza vintage con una culla prodotta intorno al 1933. Questo Reverso è decorato con la tradizionale cassa rettangolare e reversibile, con lunetta a coste e fondello fermato.

È dotato di un quadrante in argento spazzolato con una piccola lancetta dei secondi incassata a ore 6. Alimentato dal calibro meccanico a carica manuale firmato LeCoultre, si presenta su un contemporaneo cinturino Jaeger-LeCoultre in coccodrillo verde brillante. Infine viene consegnato con la sua custodia originale e il suo estratto d’archivio della manifattura.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment