Concezione

Innovazione per le PMI | Verde sterilizzato

PAMA è un processo unico al mondo che rende più ecologico l’uso di un gas comunemente usato per la sterilizzazione delle apparecchiature mediche, l’ossido di etilene, associato a rischi per l’ambiente e la salute in dosi elevate.

Inserito alle 9:00

Karim Benessieh

Karim Benessieh
La stampa

innovazione

PAMA utilizza il 50% in meno di ossido di etilene, riduce i tempi di sterilizzazione da sette giorni a uno ed elimina il 99,95% delle emissioni nell’atmosfera.

Chi ?

Fondata nel 2012 da due imprenditori, Sylvain Robitaille e Luc Clouâtre, PAMA Fabrication et Sterilization è prima specializzata nella produzione di apparecchiature mediche. Nel 2014, l’azienda ha annunciato un cambiamento verde che influirà sulla progettazione del suo edificio e sui suoi processi industriali. Nel 2016 è stato realizzato un nuovo stabilimento a Mirabel ed è stato installato un primo impianto di sterilizzazione. È dal 2017 che iniziamo a lavorare a un nuovo sistema di sterilizzazione utilizzando ossido di etilene, il gas utilizzato sul 50% delle apparecchiature mediche in Nord America.

Nel 2018, Rasha Al Hashimi è entrata a far parte del team come Quality and Process Engineer. È stata nominata direttrice lo scorso gennaio. MM. Robitaille e Clouâtre sono oggi rispettivamente presidente e direttore dello sviluppo commerciale di questa azienda che produce e sterilizza più di 700 prodotti medici monouso. Camici, mascherine, kit di bypass cardiaco, tamponi, PAMA tocca quasi tutti i settori medici ed è un importante fornitore di ospedali in Canada.

PAMA (il cui nome è uno scherzo che unisce papà e mamma che alla fine abbiamo mantenuto, spiega Mme Al Hashimi) ha 34 dipendenti.

Il prodotto

Innanzitutto, un po’ di storia. L’ossido di etilene è un gas utilizzato sin dagli anni ’30 per la sterilizzazione a bassa temperatura, in particolare per le apparecchiature mediche. Elimina efficacemente i microrganismi, ma i suoi effetti sull’ambiente e sulla salute umana sono sotto la lente d’ingrandimento delle autorità. Questo gas infiammabile, se esposto ad esso per lungo tempo e ad alte concentrazioni, ha effetti irritanti ed è stato classificato come cancerogeno negli Stati Uniti dall’Environmental Protection Agency (EPA) nel 2016. Nel 2019, ulteriori preoccupanti tassi di cancro si avvicinano impianti di sterilizzazione che utilizzano questo gas, inclusa una struttura chiusa nell’Illinois.

“Come ogni prodotto pericoloso, deve essere maneggiato bene”, afferma Rasha Al Hashimi, direttore. Tale pericolo, va precisato, non riguarda le apparecchiature mediche sterilizzate, che contengono tracce praticamente non rilevabili al termine del trattamento.

È qui che entra in gioco il processo sviluppato dal 2017 da PAMA e che si è aggiudicato un primo contratto per la società Mirabel nel 2020, per 5 milioni di tamponi ordinati dall’Agenzia di Sanità Pubblica del Canada. PAMA lo utilizza per i circa 700 dispositivi medici monouso che produce e offre questo servizio di sterilizzazione ad altre aziende.

“Grazie alla nostra innovazione, utilizziamo il 50% in meno di ossido di etilene rispetto a quanto normalmente richiesto nell’industria, il che consente di ridurre il tempo di sterilizzazione da 7 giorni a 14 ore”, spiega il Sig.me Al Hashimi. Inoltre, il 99,95% dei fumi viene trasferito direttamente ad un depuratore che trasforma questo gas nel comune glicole etilenico, utilizzato in particolare nei lavacristallo e come liquido di raffreddamento nelle automobili.

Questo sistema completamente automatizzato include inoltre rilevatori in tutte le strutture. Due volte all’anno, una ditta esterna ha l’incarico di verificare l’assenza di fumi di ossido di etilene nelle vicinanze dell’impianto Mirabel.

Sfide

La sfida principale di questo settore “molto specializzato”, osserva Mme Al Hashimi è ricerca e sviluppo. “Non è un campo noto a molte persone, ci vuole molta ricerca e apprendimento. »

È ovviamente necessario garantire che oltre alla sua sicurezza e al suo carattere ecologico, il processo all’ossido di etilene adempia alla sua missione primaria, ovvero eliminare batteri e funghi.

PAMA continua la sua ricerca per recuperare il glicole etilenico prodotto dai fumi di ossido di etilene.

Il futuro

Oggi, le attività di PAMA sono essenzialmente confinate al Canada orientale. L’espansione è prevista a breve nel Canada occidentale e negli Stati Uniti, anche attraverso i clienti che utilizzano i servizi di sterilizzazione di PAMA.

A lungo termine, speriamo di espandere le attività nel resto del mondo. Per raggiungere questo obiettivo, vogliamo costruire due nuovi sterilizzatori, da 2 milioni ciascuno, per soddisfare la domanda.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment