Portafogli

Crescita significativa dei fondi di investimento Triodos, derivante dal continuo interesse per gli investimenti a impatto

In un contesto di continua incertezza globale a causa della pandemia di COVID-19, questa crescita significativa del patrimonio totale in gestione è il risultato di misure di sostegno efficaci in risposta alla pandemia e della continua fiducia degli investitori di Triodos Investment Management nel database.

Dick van Ommeren, Presidente del Consiglio di Triodos Investment Management, spiega: “Grazie al continuo interesse per gli investimenti a impatto, siamo stati in grado di aumentare i nostri asset in gestione nel 2021, nonostante le persistenti ripercussioni della pandemia di COVID-19. Ciò significa che siamo stati anche in grado di aumentare l’impatto positivo che otteniamo attraverso i fondi a noi affidati. Il nostro ruolo di Impact Investor è più rilevante che mai: a seguito della pandemia, le disuguaglianze sono aumentate in modo significativo e aumenteranno ancora di più con la crisi in Ucraina. La disuguaglianza, come la perdita di biodiversità e il cambiamento climatico, è una sfida globale che dobbiamo affrontare collettivamente. Questo è ciò che continueremo a fare, insieme alla nostra solida base di investitori. »

Sviluppo dei fondi di investimento Triodos nel 2021

I fondi di investimento Triodos offrono agli investitori l’opportunità di investire direttamente in settori sostenibili. Questi settori vanno dalla finanza inclusiva, all’energia sostenibile, al cibo biologico e all’agricoltura, alle società quotate che contribuiscono materialmente alla transizione verso una società sostenibile.

Nel 2021 i fondi Triodos Impact Equities and Bonds (Triodos SICAV l), che investono in società quotate, sono cresciuti del 24,5% raggiungendo i 3.049,7 milioni di euro. Gli asset in gestione nei portafogli discrezionali di Triodos Bank Private Banking Netherlands, gestiti da Triodos Investment Management, sono aumentati del 14,1% a 902,6 milioni di EUR.

Il patrimonio in gestione del Dutch Triodos Green Fund, il fondo che investe in progetti verdi che promuovono lo sviluppo sostenibile, è aumentato del 9,9% a 1.188,8 milioni di euro.

Triodos Fair Share Fund e Triodos Microfinance Fund, i fondi che investono in istituzioni finanziarie nei mercati emergenti, hanno registrato un aumento del patrimonio gestito dell’8,2% e del 9,1% rispettivamente a 381,3 milioni di euro e 485 milioni di euro, 0,3 milioni di euro.

Triodos Food Transition Europe Fund, il fondo che offre agli investitori l’opportunità di partecipare alla crescita del settore del consumo biologico e dello stile di vita sostenibile in Europa, è cresciuto del 49,5% raggiungendo i 72,3 milioni di euro. Questa forte crescita del risparmio gestito è il risultato dell’afflusso di investitori, da un lato, e del buon andamento del portafoglio, dall’altro.

Triodos Energy Transition Europe Fund, il fondo che investe in asset e società che producono energia rinnovabile, migliorano l’efficienza energetica e/o forniscono flessibilità energetica, ha diminuito nel corso dell’anno il patrimonio in gestione del 14,5% raggiungendo i 130,2 milioni di euro. Questa diminuzione è dovuta al fatto che il fondo è stato chiuso a nuovi afflussi nel mese di aprile a causa di un aumento sproporzionato della posizione di liquidità, che deriva dal forte interesse degli investitori nel fondo anno su anno, combinato con il tipo relativamente lungo di investimenti effettuati dal fondo. Il fondo è rimasto aperto alle uscite.

Triodos Multi Impact Fund, il “fondo di fondi” di Triodos, ha aumentato la dimensione dei suoi fondi del 7,3% a 34,4 milioni di euro a fine anno. Il valore patrimoniale netto del Fondo SFRE, il primo fondo di investimento globale aperto creato per impiegare capitale a lungo termine e allineato con la missione delle banche basate sui valori, è aumentato del 10,4% per raggiungere 43,2 milioni di dollari.

Nel quarto trimestre del 2021, Triodos Investment Management ha lanciato il Triodos Emerging Markets Renewable Energy Fund, un fondo che investe nella cruciale transizione energetica dei mercati emergenti fornendo debito senior a lungo termine a progetti eolici, solari e idroelettrici sull’acqua. Il fondo è stato lanciato il 29 ottobre 2021 con una dimensione del fondo di 29,0 milioni di dollari.

Nel 2021, il secondo anno della pandemia di COVID-19, la maggior parte dei fondi Triodos ha ottenuto buoni risultati ed è stata in grado di fornire buoni rendimenti nonostante il persistere di circostanze difficili. In particolare, i fondi che investono in istituzioni finanziarie dei mercati emergenti (Triodos Fair Share Fund e Triodos Microfinance Fund) sono stati in grado di trasformare la performance negativa del 2020, conseguente all’impatto della pandemia, in solidi rendimenti nel 2021, dimostrando la natura resiliente dei mercati emergenti. Il Triodos Food Transition Europe Fund ha ottenuto risultati eccezionalmente positivi lo scorso anno grazie all’uscita di una delle sue società in portafoglio. Il Triodos Euro Bond Impact Fund e il Triodos Sterling Bond Impact Fund, invece, hanno dovuto chiudere l’anno con una performance negativa rispettivamente di -3,4% e -3,8%. Ciò è dovuto alla volatilità del mercato obbligazionario derivante dall’aumento delle aspettative di inflazione e dall’inizio di un inasprimento della politica monetaria, dinamiche che hanno avuto un impatto su tutti i portafogli legati alle obbligazioni.

About the author

michaelkorsoutlet

Leave a Comment